Come fare un buon impacco per capelli ricci e crespi

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Chi ha i capelli ricci, ha un rapporto di amore/odio con la propria chioma, poiché questa tipologia di capello, a dispetto della parvenza naturale e selvaggia, in realtà è di molte pretese in quanto a cura e manutenzione. I capelli ricci sono voluminosi, corposi, affascinanti e originali perché ogni ciocca è diversa, ogni piega è una sorpresa. Ma hanno un acerrimo nemico: la disidratazione, che ha come conseguenza l'effetto crespo. Ecco così, che ci si ritrova da principesse ricciolute, a streghe con in testa una lana di roccia, arida, stopposa e opaca. E l'umidità che accompagna le giornate piovose, non può che peggiorare una situazione già di per sè critica. Ma la natura ci viene in soccorso, ed ecco come, con pochi ingredienti facilmente reperibili in casa, possiamo fare un buon impacco idratante e nutriente per i capelli ricci.

26

Occorrente

  • -un vasetto di yogurt bianco
  • -una banana matura
  • -4 cucchiai di olio di oliva
  • -2 cucchiaini di miele
  • -una cuffia da doccia o della pellicola trasparente
36

Preparazione dell'impacco

Innanzitutto proteggere le spalle con una mantellina, un asciugamano o una maglietta vecchia. In una ciotola mettere la banana sbucciata, e schiacciarla con una forchetta. Aggiungere il vasetto di yogurt, l'olio di oliva e il miele. Mischiare gli ingredienti fino ad ottenere un composto omogeneo.

46

Applicazione dell'impacco

Partendo dalle radici, applicare il composto su tutta la capigliatura, massaggiando i capelli, insistendo sulle punte. Raccogliere i capelli in una coda, arrotolarla su se stessa e fissarla alla testa con una molletta. Coprire ora i capelli con una cuffia da doccia preferibilmente usa e getta, o con della pellicola da cucina trasparente. Quest'ultima operazione, grazie al calore che si sviluppa sotto la cuffia, permette alle squame del capello di aprirsi, facilitando l'assorbimento dell'impacco. Lasciare agire da un minimo di mezz'ora a un'ora.

Continua la lettura
56

Il risciacquo

Terminato il tempo di posa, procedere al lavaggio dei capelli. Utilizzare uno shampoo adatto ai capelli ricci, rimuovere accuratamente l'impacco e pettinare i capelli solo in questa fase e solo con un pettine in legno a denti larghi. Effettuare l'ultimo risciacquo con acqua fredda, in quanto così facendo, le squame si richiuderanno, donando ai capelli un aspetto lucente e brillante. Avvolgere i capelli in un asciugamano, e tamponare fino a togliere l'acqua in eccesso. Asciugare, senza pettinare, con diffusore o, se la temperatura lo permette, all'aria. Potete aiutarvi "stropicciando" i ricci dal basso verso l'alto con le mani, questo movimento viene chiamato "scrunch" dagli esperti del settore. I ricci risulteranno idratati e nutriti dalle sostanze benefiche contenute nel vostro impacco.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per dare ulteriore lucentezza ai capelli, utilizzare, come ultimo risciacquo, un bicchiere di aceto di mele. I capelli saranno splendenti!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Prodotti di Bellezza

5 maschere e impacchi per capelli ricci fai da te

Oggi vogliamo dedicare una guida al benessere dei capelli ricci e in particolare a quelli che tendono a diventare crespi. In particolare vi daremo alcuni consigli per realizzare 5 maschere o impacchi fai da te con prodotti facilmente reperibili e che...
Capelli

Consigli per la cura dei capelli ricci

I capelli sono costituiti da proteine solide, come la cheratina, in una percentuale compresa fra il 65 e il 95%, e per il resto da acqua, lipidi, pigmenti ed oligoelementi. Altra proteina solida è la melanina che conferisce il colore al capello. La cheratina...
Capelli

Come lavare i capelli ricci

I capelli ricci da sempre rappresentano una vero problema per chiunque, e lavarli spesso può risultare davvero difficoltoso. Niente paura perché grazie alla nostra guida anche voi potrete finalmente conoscere alcuni trucchi che renderanno il momento...
Capelli

Come avere capelli ricci morbidi e definiti in 5 mosse

Spesso gestire i capelli ricci diventa un'impresa ardua e difficile. Quindi, per riuscire ad avere capelli ricci morbidi e definiti occorre molta pazienza. Tanti sono i fattori che possono interferire quando si cerca di sistemarli. L'umidità per esempio...
Capelli

Capelli ricci: trucchi e consigli

I capelli sono i primi a risentire dello stress e dell'attacco degli agenti esterni. Per far apparire i capelli al meglio bisogna usare prodotti specifichi e alcuni trucchi di bellezza. Esistono diversi tipi di capelli e ognuno va trattato nello specifico....
Capelli

Come asciugare i capelli crespi

All'interno di questa guida, andremo a parlare di capelli e, nello specifico, ci concentreremo sui capelli crespi. Come avrete già potuto notare dal titolo stesso che contraddistingue questa guida, ora andremo a spiegarvi come asciugare i capelli crespi....
Prodotti di Bellezza

Metodi naturali per curare i capelli ricci

Prendersi cura dei capelli ricci non è affatto facile, infatti per molte donne questa routine si trasforma in un vero e proprio incubo. La maggior parte delle volte non è semplice riuscire a trovare il prodotto più adatto alle proprie esigenze che...
Capelli

I migliori prodotti naturali per capelli ricci

I capelli ricci: tutti noi abbiamo conosciuto qualcuno che li possiede, o forse li abbiamo noi stessi che stiamo leggendo. Ma per quanto bella possa essere questa massa di riccioli morbidi ed inanellati che incorniciano il volto di alcuni, conferendo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.