Come fare un bagno di colore ai capelli

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Vi piacerebbe cambiare colore di capelli, però avete la preoccupazione che ricorrere alla tintura, oppure al ravvivamento del colore naturale possa comportare un peggioramento del livello di salute della vostra chioma di capelli? Sicuramente avrete anche ragione, oppure avrete mirato opportunamente comunque il problema principale del restyling della chioma: se ricorrete molto spesso alle tinture, vi potrà stressare ed appesantire i capelli, fino ad arrivare anche ad indebolirsi. Ciò nonostante, potrete ricorrere non troppo spesso a tali tecniche, utilizzandole alternativamente con rispetto particolare per la chioma. Continuate la lettura di tale tutorial, per capire come fare un bagno di colore ai capelli. Buona lettura e buon lavoro!

27

Occorrente

  • Bagno di colore
  • Guanti
37

Vi spieghiamo cosa è il bagno di colore

Il bagno di colore è una tecnica di colorazione tono su tono che, ha un approccio molto più naturale e delicato, a differenza delle tinture classiche, siccome non contiene ammoniaca, permettendo di enfatizzare il proprio colore naturale, oppure colorare i capelli, in modo non permanente (piuttosto semi temporanea), generando dei riflessi in base alla colorazione scelta, sulla tonalità identica della base naturale dei capelli.

47

Il bagno di colore viene fatto per modificare il proprio look

Non dovrete avere troppi dubbi sul motivo perché conviene fare il bagno di colore ai capelli. Tale tecnica è preferita infatti da moltissime donne, siccome è meno aggressiva rispetto a quelle tradizionali delle colorazioni. Trattasi inoltre, di una tecnica consigliata in modo particolare per tutte quelle donne che vogliano modificare il proprio look, senza dover sperimentare le tradizionali colorazioni necessariamente.

Continua la lettura
57

Vi indichiamo la procedura che dovrete effettuare

A questo punto cerchiamo di farvi capire quali sono le procedure che dovrete fare, per poter individuare la tonalità di colore migliore per il vostro bagno di colore. Prima di tutto dovrete cercare di ricordarvi bene il risultato finale che pensate e volete ottenere. Ricordatevi che il bagno di colore è una tipologia di tintura tono su tono, come già accennato e occorrerà trovare la base naturale sulla quale intervenire completamente.

67

Vi indichiamo due tipologie di bagno di colore

A questo punto dovrete ricordarvi che ci sono due tipologie diverse di bagno di colore. La prima è trasparente, avendo soltanto la funzione semplice di rigenerare il capello, donando direttamente nutrimento maggiore insieme alla luminosità. La seconda tipologia di bagno di colore, è quella colorata. Essa mira a donare invece ai capelli lucentezza, esaltando perciò i riflessi naturali. Ora potrete procedere con la fase finale del bagno di colore, che è la sua applicazione. Quando avrete scelto ed acquistato il colore, dovrete soltanto miscelare i prodotti che sono contenuti nella confezione, come da procedura, dovrete mescolare la crema ad un liquido aggiuntivo. Mescolate fino ad ottenere la miscela omogenea, poi lo dovrete mettere sui capelli iniziando dalle radici. Infine proseguite quindi su tutta la lunghezza.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Capelli

Come scegliere lo shatush in base al colore dei capelli

Lo shatush nasce negli anni sessanta nei saloni di New York e Hollywood. Fu riportato in voga dal famoso hair stylist Aldo Coppola e ad oggi continua ad essere un grande successo. Per ottenere la schiaritura dello shatush non si deve partire in modo...
Capelli

Capelli: come ottenere il colore perfetto

Quando una donna vuole cambiare look, decide di partire dalla cura dei propri capelli, cercando magari una nuova acconciatura o una nuova tintura. Per un cambiamento radicale potremmo infatti decidere di tingere i nostri capelli, con un colore nuovo,...
Capelli

Capelli rossi: consigli per mantenere il colore acceso

Molte donne affascinate dal colore dei capelli rosso, decidono inevitabilmente di provarlo. A differenza di altre tonalità risulta essere molto più difficile mantenere il colore acceso. È per questo motivo che in questa breve guida vi daremo alcuni...
Capelli

Come conservare il colore dei nostri capelli con rimedi naturali

Col passare del tempo i nostri capelli perdono lucentezza e quando notiamo il primo capello bianco incominciamo a renderci conto del tempo che passa. Per alcuni questo aspetto non sconvolge più di tanto ma per qualcuno questo momento può scatenare un...
Capelli

Come scegliere lo shatush in base al colore della pelle e dei capelli

Lo shatush è una tecnica di decolorazione (detta anche degradé), che simula il classico schiarimento dei capelli al sole attraverso riflessi assolutamente naturali. Al fine di ottenere riflessi il più possibile naturali è necessario scegliere lo shatush...
Capelli

Come ravvivare il proprio colore dei capelli

Curare alla perfezione i nostri capelli è molto importante se vogliamo aver sempre capelli sani e forti. Tuttavia, oltre a curare i capelli, sarà anche importante ravvivarne costantemente il colore. In questa guida infatti vedremo come ravvivare il...
Capelli

Come scegliere il colore dell'henné

I capelli devono sempre essere ben curati per apparire sani e lucenti. Per avere una chioma sempre curata, è necessario sicuramente andare spesso dal parrucchiere a tagliare le punte dei capelli, ma anche pensare un po' a nutrire il capello con alcuni...
Capelli

Come scegliere il colore dei colpi di sole

A chi di noi non è mai venuto in mente, almeno una volta nella vita, di affidare la chioma a un parrucchiere esperto e affidabile che sapesse come domarla e come darle nuova vita con un nuovo taglio, un nuovo colore o una nuova acconciatura? Chi più...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.