Come fare lo shatush a casa da sole

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Da qualche anno a questa parte, lo shatush è il trattamento maggiormente richiesto ai parrucchieri d'Italia. Si tratta essenzialmente di una particolare tecnica che dona ai capelli una schiaritura piuttosto naturale. È sconsigliato per i capelli molto ricci, il liscio e il capello mosso evidenziano l'effetto graduale di colore, mentre nei capelli molto ricci si potrebbe avere un antiestetico effetto ricrescita. Lo shatush non è un colore, ed in quanto tale, non è possibile scegliere la tonalità, ma agirà sui capelli in base al pigmento già presente. Se volete scoprire come fare lo shatush a casa da sole, continuate a leggere la guida che segue.

26

Occorrente

  • Decolorante
  • Pettine
  • Elastici per capelli
36

Innanzitutto pettinate i capelli e raccoglieteli in cinque ciocche di pari misura collocate una sul davanti, una al centro del capo, un'altra sulla nuca e due sopra le orecchie. A questo punto i capelli vanno leggermente cotonati con l'aiuto di un pettine. Non bisogna eccedere con la cotonatura ma è importante che i capelli siano molto aggrovigliati, per fare in modo che il colore non si distribuisca in modo uniforme. Il passaggio della cotonatura è importantissimo perché differenzia lo shatush dalle meches, quindi attenzione! Per la cotonatura, i ciuffi di capelli raccolti vanno pettinati rapidamente partendo dalla punta verso la radice.

46

Successivamente preparate la soluzione decolorante. State attenti a non esagerare. Se non siete certi di sapervi regolare potete chiedere consiglio al venditore da cui avete acquistato il decolorante. Per un effetto naturale e un risultato soddisfacente è importante che non andiate sotto i tre toni di colore dal proprio, per evitare di rovinare l'effetto naturale proprio dello shatush. Il decolorante va distribuito sui capelli cotonati con un pennello fino a che questi non risultino essere bagnati, ma non in modo eccessivo. Eccedere con la quantità di decolorante sui capelli rischierebbe di vanificare tutto il lavoro, perché risulterebbe troppo netto e poco sfumato.

Continua la lettura
56

Lasciate agire dieci o quindici minuti la soluzione sui capelli. Attenzione a non superare assolutamente i quindici minuti come tempo d'azione del decolorante. Potete benissimo scegliere di sfumare i capelli anche con un colore che non sia semplicemente il decolorante, ad esempio le tinte del rosa, viola o dell'azzurro sui capelli chiarissimi conferisce un aspetto giovane e trendy. Dopodiché sciogliete i codini e passate allo shampoo. È importante utilizzare e lasciare agire qualche minuto il balsamo al termine dello shampoo, in alternativa si può dare idratazione alla chioma con un olio ai semi di lino. Infine, la piega: perfetto l'effetto mosso per dare ancor più naturalezza al vostro shatush super-economico!

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • È importante utilizzare e lasciare agire qualche minuto il balsamo al termine dello shampoo, in alternativa si può dare idratazione alla chioma con un olio ai semi di lino.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Capelli

Come fare lo shatush a casa da sole

Da qualche anno a questa parte, lo shatush è il trattamento maggiormente richiesto ai parrucchieri d'Italia. Si tratta essenzialmente di una particolare tecnica che dona ai capelli una schiaritura piuttosto naturale. È sconsigliato per i capelli molto...
Capelli

Come scegliere lo shatush in base al colore della pelle e dei capelli

Lo shatush è una tecnica di decolorazione (detta anche degradé), che simula il classico schiarimento dei capelli al sole attraverso riflessi assolutamente naturali. Al fine di ottenere riflessi il più possibile naturali è necessario scegliere lo shatush...
Capelli

Come scegliere lo shatush in base al colore dei capelli

Lo shatush nasce negli anni sessanta nei saloni di New York e Hollywood. Fu riportato in voga dal famoso hair stylist Aldo Coppola e ad oggi continua ad essere un grande successo. Per ottenere la schiaritura dello shatush non si deve partire in modo...
Capelli

Come coprire lo shatush

Lo shatush è una speciale sfumatura di colore sulle punte dei capelli che per molto tempo è stata la moda assoluta delle chiome di moltissime donne in tutto il mondo. Se sei stanca del tuo shatush e desideri cambiare nuovamente il tuo look sappi che...
Capelli

Come fare lo shatush biondo al meglio

Lo shatush è una tecnica molto in voga negli ultimi anni, volta ad illuminare le punte della chioma e conferire ritmo, movimento e dinamismo ai capelli che incorniciano il volto.ub">Ci sono molteplici prodotti sul mercato con cui divertirsi e sperimentare...
Capelli

Come fare uno shatush fai da te

Ci sono momenti in cui noi donne abbiamo bisogno di cambiare qualcosa nel nostro look, e ciò che facciamo più volentieri sono proprio i cambi look capelli. Nuovo taglio? Una cosa drastica? Se la voglia c'è, ma non si vuole stravolgere tutto in maniera...
Capelli

Come fare lo shatush su capelli ricci

Molti affermano che i capelli siano il vero e proprio biglietto da visita di una persona. Non a caso in tantissimi, soprattutto donne, si recano dal parrucchiere almeno una volta alla settimana, con l'unico scopo di tenere sempre in ordine la propria...
Capelli

Shatush: come farlo in poco tempo

Poiché l'argomento è fresco e perché ho avuto l'opportunità di discutere e ricevere consigli da molte pettinature che sono molto abili nella tecnica shatush, ho deciso di condividere con voi alcuni suggerimenti e metodi che ti aiuteranno ad ottenere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.