Come fare lo shampoo in casa

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Prendersi cura del proprio corpo è una cosa molto importante per ogni individuo; e spendere del tempo per i capelli rappresenta un fattore di rispetto verso se stessi. Realizzare un prodotto in casa con elementi naturali che li protegga è di primaria importanza non solo per un fatto economico, ma soprattutto perché si può scegliere gli ingredienti da usare in base al proprio cuoio capelluto. In questa guida spiegherò come fare lo shampoo in casa e avere così un prodotto ecologico privo di allergeni e profumi.

26

Occorrente

  • olio di oliva q.b.
  • 120 gr di bicarbonato
  • 300 ml di acqua distillata
  • olio essenziale
  • yogurt
  • miele
  • rosmarino
  • camomilla
  • estratto di noce
36

Shampoo solido

Se invece preferite uno shampoo solido, la preparazione sarà un pochino più laboriosa: dovete procurarvi abbondante olio di oliva, circa 120 grammi di bicarbonato, stampini e oli essenziali a vostro piacimento. Procedete versando il bicarbonato in circa 300 millilitri di acqua distillata: raggiunti circa i 45 gradi unite con un litro di olio di oliva, precedentemente riscaldato (le due temperature devono essere più o meno equivalenti). Aggiungete gli oli essenziali e versate il composto negli stampini, lasciando solidificare; otterrete delle deliziose saponette del tutto naturali con cui detergere i vostri capelli!

46

Yogurt e miele

Come avete visto, non è poi così difficile preparare degli shampoo efficaci senza spendere troppo e soprattutto nel pieno rispetto del vostro corpo e dell'ambiente! Variando gli ingredienti, inoltre, potrete preparare tanti shampoo diversi e sbizzarrirvi con la vostra fantasia. Un ottimo rimedio per domare capelli crespi è rappresentata da una maschera da applicare prima dello shampoo realizzata con yogurt al naturale (non dolce) e un cucchiaio di miele. Si lascia per 10 minuti e si risciacqua accuratamente prima di procedere con lo shampo che si preferisce.

Continua la lettura
56

Shampoo liquido

In casa è possibile preparare sia shampoo liquido che solido; per quanto riguarda quello liquido dovete procurarvi circa 500 grammi di acqua distillata come base. Essa andrà fatta bollire insieme alle erbe che avete scelto per il vostro shampoo: ad esempio, rosmarino per pulire e lucidare, camomilla per schiarire o estratto di noce per scurire. Dopo aver fatto bollire, filtrate il tutto e applicate come un normale shampoo. Tutti questi ingredienti possono essere facilmente reperiti in erboristeria e talvolta anche nei supermercati. Se avete i capelli grassi, l'ideale è realizzare un impacco con farina di ceci e argilla, ottenendo una sorta di crema omogenea da spandere sui vostri capelli; risciacquando con acqua e aceto bianco otterrete una chioma luminosa e pulita.
I.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • prima di procedere allo shampoo consiglio sempre di verificare le varie intolleranze
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Capelli

Come realizzare lo shampoo secco

Avere i capelli sempre freschi e puliti è fondamentale per la propria igiene personale. Una cattiva pulizia dei capelli non dà una buona impressione di se stessi. A volte può succedere che a causa di un appuntamento improvviso o di un'indisposizione...
Capelli

Come realizzare uno shampoo naturale

Prendersi cura dei propri capelli è una delle regole di bellezza, ma per farlo bisogna scegliere uno shampoo non aggressivo e, soprattutto, conoscerne gli ingredienti. Le etichette dei prodotti sugli scaffali diventano sempre più complicate. Per questo...
Capelli

Come realizzare uno shampoo fai da te

Il prodotto più utilizzato per la cura e la bellezza dei capelli è senza dubbio lo shampoo. Intorno a questo prodotto gira un vero e proprio business, basta guardare gli scaffali dei negozi per vedere che esistono tantissimi tipi di shampoo, ognuno...
Capelli

Come realizzare uno shampoo alle erbe

Avere cura dei propri capelli è importante, grassi o secchi che siano. Lavarli con il primo shampoo che ci capita di acquistare al supermercato, magari scegliendo il primo che ci capita (magari perché è in offerta) non è molto saggio, perché in questo...
Capelli

Come realizzare uno shampoo a secco alla cannella

Prendersi cura dei propri capelli è fondamentale, sia per gli uomini che per le donne: essi sono la cornice del viso oltre ad essere una parte del corpo molto considerata dal genere femminile. Come ben saprete è attraverso i cambiamenti della chioma...
Capelli

Come realizzare uno shampoo delicato

Avete mai notato come i capelli reagiscono ai vari shampoo che usate? E scommetto che avete passato minuti interminabili davanti allo scaffale degli shampoo, ai supermercati, per cercare il più adatto a voi. È giusto, perché i capelli ed il cuoio capelluto...
Capelli

Come autoprodursi uno shampoo a basso costo

Esistono diversi prodotti in commercio per la pulizia dei capelli, in base alle nostre esigenze, preferenze e tipologie. Lo shampoo tuttavia, fino a pochi decenni fa, si autoproduceva in casa ed i risultati, oltre che più economici, erano ottimali. Qui...
Capelli

Come lavare i capelli con uno shampoo ecobio

Utilizzare prodotti ecobio aiuta non solo se stessi, ma anche a contenere l'inquinamento ambientale. In particolare l'ecosistema marino, visto che non contengono agenti chimici. Ad esempio, prova a sostituire il tuo shampoo con uno ecobio, vedrai che...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.