Come fare le cinesine di lana

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Realizzare le cinesine di lana è possibile grazie alla lavorazione all'uncinetto. Le cinesine rappresentano le classiche babbucce usate per i neonati e possono essere realizzate sia ai ferri che all'uncinetto. La lavorazione è molto semplice, basta seguire alla lettera le istruzioni riportate di seguito. Ecco come fare le cinesine di lana.

25

Occorrente

  • uncinetto n 4, lana
35

Per la base delle cinesine, realizzare con l'uncinetto 4 maglie alte uncinate nelle quattro maglie centrali del successivo gruppo di sei maglie; fare due catenelle e una maglia alta nei seguenti due archetti. Creare due catenelle, un punto nocciolina nell'archetto seguente. Fare due catenelle, una maglia alta nella maglia sottostante e lavorare due catenelle. Lavorare una maglia alta, due catenelle nell'archetto subordinato e un punto nocciolina. Uncinare fra la seconda e la terza maglia alta del gruppo successivo di 4 maglie alte; creare due catenelle, una maglia alta nei seguenti cinque archetti e fare due catenelle. Lavorare una maglia, alta due catenelle in ogni archetto sottostante di due catenelle e creare una maglia alta.

45

Per quanto riguarda la parte superiore delle cinesine, eseguire due catenelle su ogni punto nocciolina sottostante e lavorare 2 maglie basse nel primo archetto subordinato di due catenelle; fare due maglie basse nell'archetto successivo di due catenelle, lavorare una maglia alta uncinata tra un gruppo e l'altro di due maglie basse subordinate. Fare due catenelle, lavorare una maglia alta sulla prima maglia alta sottostante e realizzare sette catenelle. Saltare un archetto e fare una maglia nel primo archetto sottostante. Lavorare due catenelle, saltare un archetto e creare dieci maglie nell'archetto successivo di tre catenelle. Lavorare due catenelle, saltare un archetto e ripetere per trentadue volte complessive.

Continua la lettura
55

Continuare la lavorazione delle cinesine, saltando una maglia alta e un archetto; realizzare 12 maglie sulle dieci ma gli altri sottostanti fare due catenelle saltare un archetto lavorare undici maglie centrali del primo gruppo delle dodici maglie sottostanti. Lavorare due catenelle, saltare un archetto, creare cinque maglie alte sulle prime cinque maglie sottostanti e fare una catenella; saltare una maglia e lavorare cinque maglie alte sulle successive cinque maglie alte. Fare due catenelle, saltare un archetto e lavorare soltanto una maglia. Fare quattro maglie alte sulle quattro maglie sottostanti e lavorare una catenella. Realizzare quattro maglie alte sulle seguenti quattro maglie alte. Decorare le cinesine con delle perline se sono per femminuccia oppure utilizzare dei nastrini azzurri se sono per maschietto.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Moda

Come trattare la lana ingiallita

I capi di lana indubbiamente, presentano un certo pregio anche estetico. Considerando il fatto che oggi sono, per una buona parte, misti ad acrilico e altri materiali vari, ognuno di noi cerca di mantenere sempre in perfette condizioni quei capi in lana...
Moda

Come indossare il cappello di lana

Il cappello è un accessorio molto in voga e lo è sempre stato. Che sia di lana, di cotone, il cappello rappresenta un "must have" per uomini e donne. La donna in particolare, è sempre amante di accessori alla moda, che si tratti di collane, bracciali,...
Moda

5 regole per mantenere la lana sempre morbida

A chi non è capitato di rovinare un capo di abbigliamento che avevamo particolarmente a cuore o ci stava davvero bene? Per tal motivo in questa guida daremo 5 regole semplici ed utili per mantenere in un perfetto stato i vostri capi di lana, ma soprattutto...
Moda

Come sbiancare la lana

Tutti quanti siamo soliti utilizzare maglioni di lana durante i periodi più freddi, ma molto spesso con l'uso frequente la lana si puo' deteriorare. La lana è una fibra molto utilizzata nei periodi più freddi dell'anno, e i lavaggi frequenti possono...
Moda

Come mantenere al meglio i maglioni di lana

La lana è un tessuto caldo ed avvolgente. I maglioni invernali richiedono sempre particolari accorgimenti, dal lavaggio fino alla conservazione, indipendentemente dalla fibra. Ogni giorno è una lotta continua contro l'infeltrimento, il restringimento...
Moda

Come realizzare una sciarpa di lana

La sciarpa di lana è l'accessorio più caldo e confortevole da indossare nelle fredde giornate invernali. In tinta unita o dai colori vivaci, avvolge il collo proteggendolo dai malanni di stagione. Semplice, elaborata, con applicazioni ed inserti romantici...
Moda

Come indossare la lana bouclè

Come tanti di noi sapranno, la lana bouclè costituisce un intreccio di due o più filamenti che danno vita ad una trama sempre diversificata nella forma o nel colore. In effetti è possibile intrecciare tonalità diverse fra loro, in modo da rendere...
Moda

Come Evitare Che La Lana Lasci I Peli Sui Vestiti

Quando inizia l'inverno si vedono indosso alle persone capi particolari, come sciarpe, cappelli e maglioncini, tutti prettamente in lana. Essi sono ottimi per sopportare il freddo, se di lana pura, in quanto riesce a mantenere inalterato la temperatura...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.