Come fare la treccia a corona

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Se per ottimizzare il look della tua acconciatura cerchi uno stile fresco ma allo stesso tempo in grado regalarti un tocco chic, ti invitiamo a sceglierne uno davvero particolare. Nello specifico si tratta di fare una treccia a corona adatta sia per un evento importante che per tutti i giorni. A tale proposito, ecco una guida con alcuni utili consigli su come procedere.

27

Occorrente

  • Mollette
  • Pettine
  • Lacca spray
  • Fermagli con strass o perline
  • Fiorellini di raso
37

Considerare la forma del viso

La treccia a corona è un'acconciatura senza tempo per qualsiasi look, ed in grado di regalarti un aspetto da diva del cinema e un'infinità di sguardi di apprezzamento. Come qualsiasi altra pettinatura dovresti considerare se è davvero quella giusta per la forma del tuo viso, poiché questo tipo di treccia è raccomandato per i volti ovali con angoli pronunciati o molto sottili che fanno risaltare il viso magro, viceversa non è indicata per le forme rotonde.

47

Dividere i capelli in due parti

Per ottenere una treccia a corona davvero perfetta, non è molto difficile; infatti, basta soltanto attenersi ai seguenti passaggi peraltro evidenziati nel video annesso alla guida. Per prima cosa è necessario pettinare bene i capelli e poi dividerli in due parti, separando le ciocche che poi userai per fare in modo che la treccia cerchi di avviarsi verso il lato di una delle tue orecchie o a pochi centimetri da loro (la treccia dovrebbe circondarle). Fatto ciò, scegli una qualsiasi porzione di capelli divisa in precedenza e distribuiscila in tre sezioni dello spessore che maggiormente gradisci, ed inizia a fare la tua treccia a corona attaccando nuove parti di capelli. A questo punto continua con la stessa procedura fino a quando la corona non avvolge completamente la fronte. Nel passo successivo ci sono alcuni consigli, su come fissare l'acconciatura in modo ottimale ed anche con una certa eleganza.

Continua la lettura
57

Usare delle mollette

Giunti a questo punto dell’elaborazione della treccia a corona, ti conviene regolarla con dei piccoli movimenti per conferirgli la giusta sagoma sulla fronte e all'altezza della nuca. Adesso non ti resta che usare delle mollette per bloccarla, ricoprendola magari con della lacca spray per tenerla in posizione specie se si tratta di esibirla in una giornata particolarmente ventosa. Per ottimizzare il look, la treccia a corona puoi abbellirla alla fine con dei fermagli arricchiti con degli strass colorati o perline, oppure semplicemente inserendo nella trama dei fiorellini di raso categoricamente della tonalità biancastra o di quella dell'abito che indosserai per l'evento.

67

Guarda il video

77

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Capelli

Come fare uno chignon coronato con treccia

Per fare uno chignon coronato con treccia è necessario naturalmente avere i capelli di una certa lunghezza, che arrivino almeno a metà spalla per avere libertà nel modellarli. La treccia infatti contribuisce ad accorciare le lunghezze ma richiede comunque...
Capelli

Come fare una treccia olandese intorno alla testa

In questa guida impareremo a fare una treccia olandese intorno alla testa, una variante della classica treccia che lascia sciolti i capelli dietro la nuca. La treccia olandese è un'acconciatura di gran voga, che si può realizzare velocemente e garantisce...
Capelli

Come fare una corona di trecce e coda rovesciata

Le donne, da migliaia di anni, prestano particolare attenzione alla cura dei loro capelli, non solo adoperando prodotti per renderli luminosi e sani, ma anche realizzando diverse pettinature. Tra quelle più comunemente usate ci sono le trecce olandesi....
Capelli

Come Realizzare Una Treccia Al Contrario

La treccia... Da sempre vezzo e passione delle bambine che adorano farsi acconciare nei modi più originali. Per le donne dell'antichità, intrecciarsi i capelli reciprocamente era un rituale che favoriva momenti di piacevole incontro e socializzazione...
Capelli

Capelli: 10 modi di portare la treccia

La treccia è il metodo più antico per raccogliere i capelli e, allo stesso tempo, aumentare il fascino e la bellezza delle donne. Tutt'oggi i più famosi stilisti utilizzano le trecce per rendere le modelle ancor più stravaganti, tant'è che sono diventate...
Capelli

5 acconciature diverse realizzando una sola treccia

Molte di noi amano cambiare la propria acconciatura adattandola alle diverse situazioni oppure ai diversi stati d'animo del mattino. Se si hanno i capelli lunghi le possibilità sono davvero infinite e variano solo in base alla fantasia e al tempo che...
Capelli

Come fare la treccia alla francese

La treccia alla francese è un'originale acconciatura molto in voga. Conosciuta anche con il nome di treccia invisibile, la treccia alla francese si differenzia per un curioso particolare, rispetto alla tradizionale treccia. La treccia alla francese infatti...
Capelli

Come realizzare una treccia laterale

La treccia è una delle acconciature preferite dalle donne, grazie alla sua versatilità e alla facilità di realizzazione. In base alla lunghezza dei capelli è possibile realizzare diversi tipi di trecce, tra cui quella laterale. Esistono più varianti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.