Come fare la brillantina per capelli

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

La brillantina da sempre viene utilizzata dagli uomini, e non solo per tenere fermi e compatti i capelli, ma anche per farli apparire meno bianchi. Il look personale è un altro aspetto strettamente legato all'uso del prodotto; infatti, basti pensare ai mitici anni 50' per godere di una pettinatura elegante e raffinata. A tale proposito, ecco una guida su come fare in casa la brillantina per capelli.

25

Occorrente

  • Gel per capelli
  • Semi di lino
  • Oli essenziali di diverse fragranze
  • Paraffina solida
35

Utilizzare degli oli essenziali

Una volta pronto, questo preparato donerà grazie alla presenza del lino la morbidezza e soprattutto la lucentezza che i vostri capelli meritano. Per un effetto ancora più nutriente, il consiglio è quello di "correggere" il composto utilizzando degli oli essenziali acquistabili direttamente in un'erboristeria. A seconda di quelle che sono le vostre esigenze, potrete poi aggiungere alla brillantina fatta in casa anche della camomilla oppure dell'olio di avocado.

45

Usare i semi di lino

Una volta preparata la miscela e ricavata la parte liquida con l'aiuto di un colino, aggiungete anche il succo di limone. Fatto ciò, usate dei semi di lino. Questi ultimi li potete preparare lasciandoli in ammollo in una bacinella riempita d'acqua per almeno una notte. Trascorso il tempo necessario, riscaldate sia il liquido che i semi all'interno di un pentolino facendo attenzione affinché il livello della fiamma sia piuttosto sostenuto. Quando noterete che i semi saranno saliti a galla, abbassate il fuoco e prolungate la cottura fino a che non si sarà formata una sostanza gelatinosa. A questo punto la crema ottenuta riponetela all'interno di un contenitore o di un dispenser. Dalla data di preparazione, potrete conservare questo preparato in frigorifero per almeno tre giorni. Ricordate che per prolungare la durata, potrete anche utilizzare la vaschetta del ghiaccio. In questo modo non vi resterà che scongelare i cubetti ed applicarli poi sui capelli in base all'occorrenza e alla quantità desiderata. Prima cosa dovrete l.

Continua la lettura
55

Miscelare paraffina e olio essenziale

Una valida alternativa al sistema precedente e che risulta molto più veloce, quindi si presta nel migliore di modi per realizzare una brillantina fai da te in modo rapido, consiste nello specifico di miscelare della paraffina solida con un olio essenziale di proprio gradimento. Fatto ciò, basta applicarlo poi sui capelli una volta lavati ed asciugati. Il vantaggio dell'uso della paraffina è legato al fatto che è del tutto inodore ed incolore, quindi ideale per ottenere una brillantina consistente, profumata e duratura.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Moda

Come vestirsi per una festa anni '50

Gli anni cinquanta sono stati un decennio fresco, chic e divertente. Tutti ricordiamo le pin up, icone di bellezza di questi anni, o il musical Grease con un giovanissimo John Travolta nei panni di Danny Zuko. Vestirsi per una festa a tema anni '50 non...
Capelli

Come fare una treccia inglese

Lo sappiamo bene, noi donne amiamo tutto ciò che ha a che fare con la moda, con il trucco e con i capelli. Una "problematica" piuttosto diffusa in molte donne riguarda appunto i capelli; si perché tentare di riprodurre anche le pettinature più semplici...
Capelli

Come fare il ciuffo alla Elvis

Se siete alla ricerca di un look anni 50 che ci fa ricordare i meravigliosi anni di Elvis allora state leggendo la guida giusta!! Se volete ricreare la mitica pettinatura del grande Elvis The Pelvis in Memphis e sopratutto se siete terrorizzati perché...
Capelli

Acconciature per un viso tondo

Molto spesso, soprattutto negli ultimi decenni, è nata una vera e propria passione per la cura del corpo in tutti i suoi minimi particolari. Sono in molti, infatti, gli italiani che ogni anno spendono molto nell'acquisto di prodotti che spaziano dalle...
Capelli

Come non rovinare i capelli indossando il casco

Le giornate sempre più lunghe e le temperature estive favoriscono le gite in moto, infatti sono un modo veloce e pratico di partire in due, per l'avventura. Purtroppo, il sesso femminile non ama il casco, sebbene salvi la vita a tante persone, le giovani...
Moda

5 outfit per una festa di Carnevale

Il carnevale è una festa che si celebra nei Paesi cattolici. Carnevale significa letteralmente "eliminare la carne", dal latino carnem levare", che indicava il banchetto che si teneva il Martedì grasso, ovvero l'ultimo giorno di Carnevale, a cui poi...
Cura del Corpo

Come creare la crema di rafano per i geloni alle mani

I geloni sono dei piccoli noduli rossi dolorosi che si sviluppano sulla pelle e che provocano prurito. Si sviluppano come una risposta anomala al freddo, anche se di solito scompaiono spontaneamente nel giro di 7-14 giorni. Essi tendono a manifestarsi...
Prodotti di Bellezza

Come decorare il sapone

Il sapone è un elemento immancabile all'interno di ogni bagno. Grazie all'arte del fai da te è possibile realizzare tantissime tipologie di cose, a seconda delle proprie esigenze. Ad esempio è possibile decorare in base alla propria fantasia delle...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.