Come fare in casa uno struccante naturale

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

I prodotti cosmetici in commercio possono contenere alti livelli di prodotti e componenti chimici ed è per questa ragione che molti scelgono di farseli in casa. Se da un lato è più difficile realizzare rossetti, mascara o prodotti di questo genere in modalità fai-da-te, è relativamente più semplice fare in casa prodotti come lo struccante naturale. L'idea è di preparare qualcosa che sia efficace e allo stesso tempo delicato sulla vostra pelle, ed economico. Uno dei maggiori difetti dei prodotti cosmetici è infatti il costo, che è tendenzialmente sempre considerevole. Vediamo dunque, qui di seguito, come fare in casa uno struccante naturale.

26

Reperire l'occorrente

Si parte dal contenitore, dall'oggetto in cui sarà effettivamente contenuto il prodotto che si andrà a creare. È consigliabile munirsi di un contenitore con spruzzino. Deve ovviamente essere ben pulito e relativamente immacolato, lavandolo bene con acqua e sapone neutro oppure, meglio ancora, con prodotti sterilizzanti. È anche possibile sterilizzarlo in casa, basta far bollire sul fuoco dell'acqua in un pentolino e immergere il contenitore per circa 5 minuti.

36

Unire l'acqua e l'olio d'oliva

Si inizia dall'acqua, meglio se distillata. In caso non ci fosse acqua distillata a disposizione sarà sufficiente far bollire un po' d'acqua di rubinetto, facendola poi raffreddare, per ottenere acqua purificata. Il secondo ingrediente è l'olio d'oliva, un prezioso alleato per la nostra bellezza per le sue proprietà sia idratanti e anche antirughe perché è di fatto la sostanza prodotta in natura più vicina e simile al PH naturale della nostra pelle. Si riempie il contenitore sterilizzato con acqua e olio, che non si mescoleranno, componendo uno struccante "bifasico", cosi chiamato perché acqua e olio, per la loro diversa composizione appunto, non si mescolano.

Continua la lettura
46

Aggiungere gli oli essenziali

Una volta ottenuto il composto, basterà amalgamarlo meglio scuotendo un po' il contenitore e lo struccante sarà fondamentalmente già utilizzabile. È possibile eventualmente, in base ai gusti, aggiungere olio essenziale per aromatizzare il prodotto, basta aggiungere due o tre gocce per dare un nuovo profumo all'essenza. Consigliati rosa e lavanda. A questo punto basterà spruzzare il contenuto del contenitore su un batuffolo di cotone per poterlo utilizzare da subito. Considerando che questo struccante non contiene conservanti è meglio non creare mai grosse quantità di struccante e semplicemente rifarlo ad ogni evenienza per far sì che i prodotti naturali presenti rimangano in condizioni ottimali.

56

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Make Up

I vantaggi dello struccante bifasico viso e occhi

L'importanza di struccarsi alla sera, è nota ormai a tutti.ub">Vale comunque la pena ricordare, che detergersi e struccarsi significa liberare dalla nostra pelle trucco e residui ma vuol dire anche liberare i pori da batteri e impurità che durante il...
Make Up

10 consigli per realizzare un trucco naturale

A volte bisogna puntare su un trucco naturale per non voler sembrare troppo appariscenti, ma questo non significa che un trucco naturale sia privo di accuratezza e difficoltà. Anzi a volte è più semplice realizzare un trucco elaborato, dato che non...
Make Up

Come curare l'herpes labiale in modo naturale e veloce

L'herpes labiale è un insieme di piccole vesciche non solo esteticamente poco attraenti, ma possono essere addirittura dolorose. Queste vesciche sono in realtà delle tasche sotto la superficie della pelle intorno alla bocca o sulle labbra. I sintomi...
Make Up

Come fare una base make up naturale ma coprente

Prendersi cura del proprio aspetto è un atto molto importante per tante persone. Non si tratta semplicemente di allinearsi ad alcune pressioni esterne. Viviamo certamente in un mondo che tiene in grande considerazione l'immagine. Ma non trascurare il...
Make Up

Come fare uno scrub naturale per le labbra al miele e zucchero

È risaputo che la pelle del viso è delicata e ha bisogno di cure continue; ma altrettanto delicate sono le nostre labbra, una parte del nostro viso esposta continuamente agli agenti atmosferici, allo smog e ad altri fenomeni che in poco tempo le rendono...
Make Up

Come truccare in modo naturale gli occhi castani

Gli occhi castani sono in modo naturale molto espressivi. La loro tonalità cambia molto, possono essere scuri o tendere al verde ed al nocciola chiaro. In ogni caso si adattano alla perfezione con molte varietà di trucco. Senza esagerare infatti completano...
Make Up

Come realizzare una base per il trucco naturale

Il trucco è una vera passione per la maggior parte delle donne che usano quotidianamente al fine di apparire più belle, curate e con il quale cercano di nascondere i difetti e risaltare la propria bellezza. Per ottenere il massimo dei risultati, però...
Make Up

Trucco estivo: consigli per un make up leggero e naturale

Per le donne, l'estate è indubbiamente la stagione peggiore quando si tratta di trucco. Il caldo e l'umidità, che aumentano la sudorazione, diminuiscono la tenuta del make-up, con il rischio di ritrovarsi con la pelle completamente lucida ed il trucco...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.