Come fare il sapone al latte di capra

Tramite: O2O 16/06/2017
Difficoltà: media
18

Introduzione

Il sapone costituisce un bene fondamentale per la corretta igiene personale, dunque un prodotto industriale sul mercato. Di frequente si ha voglia di un sapone dal profumo diverso dai classici saponi industriali e dalla qualità ricercata. Se non possiamo investire troppo denaro presso le varie erboristerie, l'unica soluzione è quella di ricorrere alla tecnica del "fai da te". Nel seguente tutorial relativo all'igiene vediamo come fare il sapone al latte di capra. Si tratta di un processo che ha bisogno di una grande padronanza e che avviene tramite un procedimento a freddo. Riusciremo comunque a seguirlo, qualora ci mettessimo tanto impegno nel preparare questo tipo di sapone profumato.

28

Occorrente

  • "180 gr" di olio di palma
  • "220 gr" di olio di riso
  • "100 gr" di olio di mandorla
  • "500 gr" di olio d'oliva
  • "130 gr" di soda caustica
  • "300 gr" di latte di capra
  • 2 cucchiai di amido di riso
  • "5 ml" di olio essenziale di vaniglia
  • "5 ml" di fragranza borotalco
  • 2 pentole in acciaio inox di misure diverse
  • 1 cucchiaio in acciaio inox o legno
  • 1 frullatore ad immersione (minipimer)
  • 1 termometro da cucina
  • 1 bilancia di pressione elettronica
  • Bicchieri di plastica
  • 1 mascherina
  • Guanti in gomma
  • 1 paio di occhialini
  • Formine in silicone a piacimento
  • Carta da forno
  • Asciugamani
38

Congelare il latte di capra la notte e preparare il tavolo di lavoro la mattina seguente

Innanzitutto, la sera prima di fare il sapone dobbiamo pesare il latte di capra e metterlo dentro il freezer. La mattina successiva cominciamo ad allestire il nostro piano di lavoro con tutti gli strumenti occorrenti che troviamo indicati nella sezione "Occorrente" di questo tutorial sull'igiene personale. Con riferimento alle pentole in acciaio inox, adoperiamone una di piccole dimensioni e l'altra più grande. Per quanto riguarda le formine, è meglio che impieghiamo quelle in silicone.

48

Mescolare il latte di capra con la soda caustica e cuocere gli oli necessari

Una volta preparato il tavolo da lavoro, riprendiamo il latte di capra congelato. Inseriamolo poi all'interno della pentola in acciaio inox piccola. Cerchiamo di spezzettarlo il più possibile e dopo spargiamo la soda caustica sui vari pezzetti congelati. Dobbiamo mescolare il tutto, finché non si scioglierà completamente. Adesso pesiamo gli oli necessari e versiamoli all'interno della pentola in acciaio inox più grande. Posizioniamola sul fuoco e lasciamo mischiare tra loro gli ingredienti, evitando che vadino ad ebollizione. La temperatura giusta non dovrà assolutamente superare i 45°C.

Continua la lettura
58

Frullare il latte di capra insieme agli oli necessari, aggiungere ulteriori ingredienti e mettere il composto nelle formine

A questo punto versiamo il latte di capra mescolato con la soda caustica negli oli, amalgamando il tutto mediante il cucchiaio. Impieghiamo il frullatore ad immersione fino a giungere al nastro. Se mettiamo un dito nella superficie del composto ottenuto e facciamo un segno, questo dovrà rimanere. Dobbiamo poi versare l'amido di riso, l'olio essenziale di vaniglia e la fragranza borotalco al nastro, sempre mescolando tramite il cucchiaio. Mettiamo il composto nelle formine in silicone ed aspettiamo 48 ore. Questo è il tempo necessario affinché la soda caustica faccia effetto.

68

Coprire le formine, toglierci i saponi ottenuti e conservarli in luogo asciutto

Durante l'attesa delle 48 ore, è preferibile ricoprire le formine in silicone piene di composto tramite carta da forno ed asciugamani. Trascorso il periodo necessario, dobbiamo rimuovere i saponi al latte di capra dalle formine stesse. Prima di adoperarli, conserviamoli in un luogo asciutto per ulteriori 8 settimane. Anche se i tempi di attesa risultano abbastanza lunghi, ne vale davvero la pena. Cosa aspettiamo ad iniziare la preparazione del sapone al latte di capra? Facciamo subito!!!

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per sapere di quanta soda caustica necessita il composto degli oli scelti dobbiamo conoscere l'indice di saponificazione di ciascun olio impiegato (IS), moltiplicarlo per il peso del singolo olio e sommare il tutto.
  • Prepariamo il sapone al latte di capra, adoperando un procedimento a freddo.
  • La sera prima di fare il sapone, dobbiamo pesare il latte di capra e metterlo all'interno del freezer.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Prodotti di Bellezza

Come ricavare del sapone liquido da una saponetta

L'utilizzo del sapone liquido molto spesso offre più vantaggi della comune saponetta. Innanzitutto è più semplice e veloce da usare grazie al dispenser di cui è fornito e, non secondariamente, garantisce rispetto al sapone solido una maggiore igiene...
Prodotti di Bellezza

Come scegliere il sapone per una pelle mista

L'igiene personale è molto importante. Ogni parte del nostro organismo ha bisogno di pulizia e cura. Anche la nostra pelle è un organo. La sua composizione può variare da individuo a individuo. Alcune pelli sono normali, altre sono miste, alcune grasse...
Prodotti di Bellezza

Come dare forme particolari al sapone

Le saponette, uno di quegli oggetti indispensabili in casa. Che sia per la cura del nostro corpo, del viso o per lavare i vestiti ne consumiamo in numerose quantità. Ma non sono solo per lavarsi o lavare. Il sapone sotto forma di saponetta viene utilizzato...
Prodotti di Bellezza

Come preparare il sapone alla menta

Preparare il sapone in casa può essere un modo per divertirsi e fare qualcosa con le proprie mani. Se siete allergici e amate i prodotti BIO non c'è nulla di meglio che creare i propri prodotti per la cura del corpo. Non solo, una bella saponetta home-made...
Prodotti di Bellezza

Come realizzare un sapone alla lavanda

Al giorno d'oggi in commercio ci sono numerosi tipi di sapone realizzate con diverse varietà di fiori ed erbe ma, sfortunatamente, la maggior parte di esse non possiedono un Ph neutro di 5,5, e ciò potrebbe danneggiare la nostra pelle o provocare allergie....
Prodotti di Bellezza

Come fare il sapone neutro in casa

Oggi in un qualsiasi supermercato è facile trovare saponi di qualsiasi tipo, ognuno adatto ad un'uso specifico, quello che però non tutti sanno è che anni fa, il sapone veniva prodotto in casa con pochi materiali e, seguendo semplici mosse. Per i più...
Prodotti di Bellezza

Come Fare Il Sapone Alla Glicerina E All'Acqua Di Rose

Il sapone alla glicerina e all'acqua di rose è un sapone molto delicato, profumato ed è l'ideale per la pulizia delle mani e del viso, in quanto è molto idratante. L'acqua di rose è possibile acquistarla già pronta in qualsiasi negozio di profumi...
Prodotti di Bellezza

Ricetta per fare un sapone alla glicerina fatto in casa

Ecco una guida, pratica, veloce e del tutto efficace, mediante il cui aiuto, poter imparare come e cosa fare per creare con le nostre mani un sapone alla glicerina fatto interamente in casa. Sarà una nuova ricetta, del tutto semplice e veloce, che ci...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.