Come fare il profumo solido

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Oggi vogliamo proporvi una valida alternativa al solito profumo commerciale: come fare il profumo solido. Riuscire a produrre un profumo solido a casa propria ha molti vantaggi, come: risparmiare denaro (tutti sappiamo i costi elevati dei profumi), avere una fragranza unica e personalizzata, poter portare il nostro profumo solido ovunque (anche in viaggio in aereo) ed avere una fragranza assolutamente naturale e persistente. Il profumo ha una storia antichissima: oltre sette mila anni! La prima donna "famosa" della storia a farne grande uso fu proprio la regina Cleopatra, che grazie ad una sapiente miscela di oli essenziali conquistò il bel Marco Antonio. Oggi il profumo fa parte della vita quotidiana di donne e uomini, come elemento al quale non si può di certo rinunciare. Quindi che cosa state aspettando? Scoprite oggi stesso come creare il profumo solido!

27

Occorrente

  • cera d'api o vasellina, un cucchiaio circa
  • olio di mandorle, o jojoba o vitamina E o di macadamia, un cucchiaio circa
  • olio essenziale scelto o più oli essenziali, 15 gocce circa
  • un contenitore di vetro, o un bicchiere da cucina sempre in vetro
  • un pentolino
  • un bastoncino fino in legno
  • un contenitore in vetro, o ceramica o plastica per contenere il profumo
  • acqua quanto basta
37

Studiate le varie fragranze

Creare una profumazione allo stato solido non è difficile, ma dovrete sapere bene quali fragranze vi piacciono e quindi scegliere di conseguenza quali oli essenziali usare. Dovrete studiare un po': ad esempio se vi piacciono le note delicate in un profumo potrete certamente usare la vaniglia; per dare una nota floreale potrete usare l'arancia, il limone, il bergamotto, il patchouli ecc. Insomma, vi occorreranno delle linee guida sugli accostamenti di essenze più adatti a creare la vostra fragranza. Potrete trarre ispirazione anche dai profumi in commercio, leggendo gli ingredienti dietro la confezione o semplicemente ricercandoli sul web. A seconda degli usi che ne vorrete fare, troverete davvero un'infinità di idee sugli oli da usare per come fare il profumo solido.

47

Sciogliete la cera

Misurate la cera d'api o in alternativa la vasellina e l'olio di mandorle e versateli nel contenitore in vetro (andrà bene anche un normale bicchiere); successivamente mettete sul fuoco un pentolino con dentro circa 50 ml di acqua portata ad ebollizione. Spegnete il fuoco e mettete nel pentolino, (a bagnomaria per intenderci) il bicchiere in vetro con dentro la cera e l'olio. Fate sciogliere dolcemente. La cera dovrà essere completamente liquida. Vediamo insieme il prossimo passaggio su come fare il profumo solido.

Continua la lettura
57

Create il profumo solido

La cera liquida tenderà a solidificarsi in breve tempo, per questo motivo dovrete mescolarla in continuazione con un bastoncino in legno di dimensioni ridotte che poi andrete a gettare via una volta ottenuto il profumo. Il bastoncino dovrà essere il più fino che riuscirete a trovare: la cera si attacca ad ogni superficie che incontra, quindi minore sarà lo spessore del bastoncino meno prodotto sprecherete. Versate l'olio o gli oli essenziali che avete scelto nella cera, continuando a mescolare. Versate il liquido ottenuto all'interno del recipiente scelto ed attendete circa trenta minuti affinché si solidifichi. Il vostro profumo solido è pronto!
Maggiori informazioni su come fare il profumo solido https://blog.cliomakeup.com/2015/07/profumi-solidi-comodi-portabili-in-aereo-e-a-lunga-durata-quali-sono-e-come-farli-in-casa/

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Strofinate un dito sul profumo solido e cospargetevi l'incavo dei polsi, il collo e le caviglie. Sarete irresistibili!
  • Se avete un cane o un gatto, per fare il profumo usate l'olio essenziale di cedro o tea tree. Strofinatene un po' sul collare del vostro animale per tenere lontane zecche e zanzare.
  • Se volete un profumo per ambienti che sia fresco e rilassante, usate l'olio essenziale di lavanda e tea tree.
  • Se volete un profumo per armadi, usate gli oli essenziali di rosa, vaniglia o arancia.
  • Il profumo solido può essere anche un'idea regalo originale, se posto nei contenitori giusti. In commercio esistono varie forme di contenitori che sicuramente vi faranno fare un'ottima figura se regalati!
  • Se volete il vostro profumo in formato stick da viaggio, procuratevi il contenitore di un burro di cacao per labbra vuoto e versatevi dentro la cera ancora liquida.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Prodotti di Bellezza

Come preparare un profumo maschile in casa

Oggigiorno, passando davanti ad una profumeria, possiamo ammirare flaconi di profumo ed annusare profumazioni e fragranze di ogni tipo. Se pensate che solo le donne siano vanitose, vi sbagliate; infatti si è assistito, soprattutto negli ultimi anni,...
Prodotti di Bellezza

Come scegliere un profumo per la primavera

La primavera si avvicina e con essa la voglia di uscire, godersi il sole, e sentire i profumi tipici della bella stagione. Aumenta la voglia di fare acquisti, per affrontare al meglio il caldo in arrivo. Tra gli acquisti moltissime persone, sia uomini...
Prodotti di Bellezza

Come realizzare uno shampoo solido

Il comune shampoo presente sul mercato, e comunque quello più utilizzato è lo shampoo liquido. Spesso. Però, sono pieni di siliconi e altri prodotti chimici che possono rovinare i capelli o avere una particolare aggressività sulla cute. L'alternativa...
Prodotti di Bellezza

Come far durare a lungo un profumo

Indossare un profumo, vi permette di godere di piacevoli sensazioni olfattive prendendovi, al tempo stesso, cura del vostro corpo. Tuttavia, i profumi odierni tendono a svanire molto velocemente dalla pelle. Non tutti sanno che, con dei semplici accorgimenti,...
Prodotti di Bellezza

Come preparare un profumo con oli essenziali

Il profumo poi deve esaltare la persona, deve dargli quel tocco in più che renda la persona riconoscibile. Per tale motivo deve rispecchiare la personalità di chi lo "indossa" come un vestito che deve avere la giusta misura. È possibile comunque preparare...
Prodotti di Bellezza

Come riciclare un vecchio profumo

I romani e gli arabi usavano i profumi per dare sollievo alla pelle che era bruciata. Marilyn metteva soltanto due gocce di profumo per coricarsi. Il profumo era formato da acqua e da un composto oleoso, inoltre, era usato da entrambi i sessi e anche...
Prodotti di Bellezza

Come preparare il profumo alla fresia

In questa guida verrà indicato un metodo che vi permetterà di preparare il profumo alla fresia. Quest'ultima viene coltivata da sempre sia per il suo fiore stupendo, ma anche per il suo intenso profumo. La fresia è una pianta erbacea perenne appartenente...
Prodotti di Bellezza

Come scegliere il profumo più adatto alla stagione

Il profumo è un elemento molto importante nella cura della persona. Già ai primi mesi di vita del bambino, si adoperano delle apposite acque di colonia per donargli quelle favolose note di fresco e pulito. Le fragranze sono infinite, vengono ricavate...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.