Come fare il profumo al sandalo

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Chiunque abbia fatto un viaggio in India non potrà mai dimenticare quel profumo così speciale, il caratteristico aroma del legno di sandalo, che permea negli spazi, lascia la sua fragranza sugli abiti e avvolge il corpo. Il sandalo o legno di sandalo è un'essenza molto usata in profumeria. Il suo nome è dovuto alle piante del genere Santalum comunemente chiamate sandalo. La pianta a cui appartiene questa tipica fragranza è un albero la cui altezza può arrivare fino a 10 metri, che fiorisce tutto l’anno e ha foglie sempre verdi; inoltre si tratta di una pianta che non è particolarmente difficile nella scelta del luogo in cui ama crescere: valli lussureggianti o pendii brulli, l’albero di sandalo prospera magnificamente. L’essenza di sandalo ha proprietà armonizzanti (riequilibra tutto il sistema energetico dei chakra), antisettiche (un’azione antibatterica contro infezioni delle vie urinarie e respiratorie) ed afrodisiache (trasforma l’energia sessuale elevandola sul piano spirituale).
Fare il vostro profumo al legno di sandalo è un procedimento semplice e divertente. Vediamo assieme in questa breve guida come creare tale profumazione.

26

Occorrente

  • olii essenziali, tazza millimetrata, glicerina, olio di jojoba
36

Coprire la superficie di lavoro

Per prima cosa è bene coprire la superficie di lavoro, in quanto gli olii essenziali possono macchiare le superfici delicate. Prendete una tazza graduata, che avrete precedentemente lavato ed asciugato con accortezza, e versatevi al suo interno 5 gocce di olio essenziale di legno di sandalo, 3 gocce di olio essenziale di muschio e 3 gocce di olio essenziale di incenso.

46

Inserire 3ml di glicerina e mescolare

Il secondo passaggio è quello di inserire 3 ml di glicerina alla mistura e mescolare con delicatezza. Lo scopo della glicerina è quello di fissare il profumo di sandalo e quello di aiutare la sostanza a mantenere il suo aroma. Aggiungete, quindi, 2 cucchiaini da caffè colmi di olio di jojoba nella tazza e mescolate ancora con delicatezza.

Continua la lettura
56

Annusare il composto

Ora annusate il composto per determinare se la profumazione è di vostro gradimento e valutate se aggiungere qualche altra goccia di olio essenziale.
Una volta terminata la fase preparatoria, versate il profumo in una bottiglia di vetro scuro con il tappo, agitate bene e ponetela in un luogo fresco e scuro. Lasciate riposare il prodotto per almeno 12 ore.

66

Versare il profumo in una boccetta

Passate le 12 ore di riposo, potete versare il vostro profumo in una boccetta ed utilizzarlo tutte le volte che avrete bisogno di una fuga dalla tensione. Il profumo di sandalo ha un effetto balsamico sullo spirito, perché porta a luoghi lontani dove la calma regna sovrana. È, infatti, rilassante, distensivo, secco, deciso ed avvolgente.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Moda

5 outfit per la spiaggia

Se pensate che in spiaggia si debba indossare solo il costume preparatevi a cambiare in fretta le vostre convinzioni. Abiti, parei e copricostume di vario genere sono ormai diventati indispensabili per completare il look vacanziero. Non solo bikini ed...
Moda

Moda uomo: come indossare i sandali

Estate, tempo di andare in vacanza. Occorre a volte essere pratici, a cominciare da un bagaglio poco ingombrante. E le scarpe da questo punto di vista, diciamoci la verità, non rappresentano mai un accessorio molto funzionale. Ecco perché la scelta...
Prodotti di Bellezza

Come realizzare saponi al geranio delle indie

Se ami cimentarti nella creazione di prodotti fatti in casa, sei nel posto giusto. In questo blog vedremo oggi come realizzare saponi al geranio delle indie con pochi ingredienti e passaggi semplicemente riproducibili a casa da chiunque. Se ami i profumi...
Moda

Sandali con il tacco: come abbinarli

Siete inesperte sulla moda? Volete cambiare il vostro look e renderlo accattivante e all'ultimo grido ma non sapete abbinare colori e modelli? No problem! Siete nella guida che fa al caso vostro! Soprattutto con l'arrivo delle belle giornate primaverili...
Moda

Come abbinare i sandali in pelle

Quando arriva l'estate non si scoprono solo gambe e braccia, ma anche i piedi! Per loro non solo espadrillas, zeppe e infradito: uno dei must have di queste estati sono sicuramente i sandali in pelle in tutte le loro varianti, dai modelli in stile hippie...
Prodotti di Bellezza

Come realizzare fanghi anticellulite fai da te

Gli inestetismi della cellulite, sono la cosa che le donne temono di più. Ma che cosa causa la cellulite? L'accumulo di acqua, grassi e tossine nei tessuti di alcune parti del corpo, come cosce, glutei e fianchi, unite ad una dieta ricca di grassi e...
Moda

Come scegliere le scarpe da cerimonia giuste

Come è sicuramente successo ad ognuno di noi, non è raro il caso in cui durante l'anno, ci venga recapitato l'invito a qualche cerimonia da parte di qualche parente o amico. Non importa che sia un matrimonio o un battesimo, un anniversario oppure una...
Moda

Come abbinare una gonna di jeans scuro

Alcuni capi non possono proprio mancare nel guardaroba: T-shirt e camicette in cotone, pantaloni e gonna in jeans. La loro versatilità permette di creare accostamenti infiniti, adatti ad ogni occasione. Il jeans, in particolare, è un tessuto estremamente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.