Come fare dei tatuaggi finti

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Sei un amante dei tatuaggi ma proprio non sopporti il dolore, oppure vuoi evitare che quel determinato disegno resti per sempre sulla tua pelle? La soluzione è quella di fare dei tatuaggi finti, ossia temporanei, che dureranno soltanto qualche mese. Se vuoi sapere come realizzarli, prosegui con la lettura.

26

Occorrente

  • Eyeliner waterproof a lunga durata
  • Henna penna
  • Crafty computer paper
36

Realizzare un tatuaggio con l'eyeliner

Partiamo dai tatuaggi più semplici e per così dire caserecci. Puoi realizzare un disegno con un semplice eyeliner piuttosto duraturo, che solitamente si utilizza per delineare il contorno occhi, preferibilmente waterproof (resistente all'acqua). Pulisci bene con l'alcol la parte destinata ad ospitare il tatuaggio. Prediligi un pennello molto fine e preciso, quindi inizia a realizzare il tuo tattoo, facendo molto attenzione ad essere preciso. Se non sei esperto, ti consiglio di dedicarti a soggetti semplici, magari tribali, facili da disegnare. Puoi aiutarti con della carta velina, sulla quale in precedenza hai ripassato il contorno della figura. Una volta finito, passa un velo di borotalco aiutandoti con un pennello grosso e tondo (come quelli da cipria) o una spugnetta per il make up. Ovviamente questo durerà un giorno soltanto e andrà via con uno struccante.

46

Realizzare un tatuaggio con un' henna penna

Un'altra tecnica, decisamente più professionale della precedente, prevede l'utilizzo di una cosiddetta "henna penna". Tale oggetto è una semplice penna, che quasi sempre è costituita da due punte di spessore diverso, riempita con un inchiostro a base di estratti di henné, un materiale naturale che di solito non provoca allergie sulla pelle. In genere si sente un formicolio sulla parte di pelle che si decora, per effetto dello sfregamento della punta della penna sulla stessa. È facilissimo da usare e consente di realizzare anche disegni più complicati a mano libera. Va applicata sulla pelle senza nessun'altra indicazione. Può durare fino a sette giorni e può essere riutilizzata per ricalcare un tatuaggio sbiadito. Il costo della penna è sicuramente abbordabile e si aggira attorno ai 20-25 euro!

Continua la lettura
56

Tatuaggio da decalcomania

La tecnica migliore e più precisa è quella che prevede l'uso di vere e proprie decalcomanie. La carta, o meglio le carte, utilizzate per questo tipo di tatuaggi si chiamano "Crafty Computer Paper". Realizzarle non è complicato. Disegna su un foglio di carta o sul tuo PC, la figura da tatuare. La seconda carta contiene l'adesivo necessario per "incollare" la stampa sulla tua pelle. Attacca, quindi, il disegno alla carta adesiva, poi tagliala accuratamente. Poggia la decalcomania ottenuta sulla pelle, dalla parte adesiva, premendo molto bene. Prendi un pennello bagnato con acqua e passalo sul lato cartaceo, fino a quando la carta non scivola sulla vostra pelle. Ecco fatto, ora sta a te scegliere il metodo che preferisci!

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se non sei esperto scegli disegni semplici da realizzare, lascia agli esperti i disegni più complicati!
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Moda

Come decorare i collant

I collant rappresentano un elemento importante nell'abbigliamento di una donna. Oggigiorno, infatti, non s'indossano soltanto di un solo colore, ma anche decorati con disegni e strass. A volte può essere proprio la calza a fare la differenza: per esempio,...
Moda

Come vestirsi per una festa in stile giapponese

Se volete organizzare, o avete ricevuto un invito per una festa in stile giapponese, sappiate che per l'occasione bisognerà che tutto sia in tema con l'evento in stile orientale. Innanzitutto occorrerà creare vestiti ed accessori in abbinato, oltre...
Moda

Come far tornare nuova la lana usata

Capita spesso di avere meglioni, sciarpe o altri indumenti di lana inutilizzati. È possibile recuperare la lana utilizzata per creare nuovi gomitoli. È inoltre possibile far tornare nuova la lana di vecchi cuscini o di maglioni infiltriti. In questa...
Moda

Come realizzare un body painting

Il Body Painting ha origini antiche che ancora oggi vengono portate avanti da tante tribù, sparse in tutto il mondo, utilizzando la polvere o la sabbia, per le loro splendide creazioni. Esso consiste nella decorazione di tutto il corpo, compreso il...
Moda

Come vestirsi per una festa in stile western

Lo stile "western" è ambientato nel vecchio West, la zona ad ovest degli Stati Uniti d'America. È un genere popolare che è possibile ritrovare in molte espressioni artistiche: nel cinema, nella letteratura, nel teatro, nella musica, nella scultura...
Moda

Come decorare degli stivali

Gli stivali sono un must della moda da molti anni.Utilizzati da molte donne in quanto comodi e versatili, fanno la loro comparsa nel Medioevo, come scarpa maschile..Eleganti, con o senza tacco (alto, basso, a spillo, quadrato, ecc) vestono tutto il piede...
Moda

Come avere un look esotico

Sempre più spesso vediamo in televisione o sui giornali, modelle bellissime ed esotiche.Le ragazze esotiche dal look particolare, ormai le vediamo anche per strada. Ma cosa si intende per esotico? Generalmente si intende qualcosa di diverso da noi e...
Moda

Come riconoscere la vera pelle

Quando acquistiamo un oggetto in pelle, che sia esso una borsa, un portafoglio, una cintura, un capospalla o un divano, la nostra principale preoccupazione è assicurarci che si tratti di vera pelle e non di una sua imitazione. Ad oggi, infatti, esistono...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.