Come far durare a lungo una ceretta

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Vediamo in questo articolo come fare durare a lungo una ceretta. Essa generalmente viene fatta con la cera nella direzione della crescita dei peli. Come risultato spesso si ottengono resti di peli che non vengono strappati, oppure alcuni si rompono sotto e sopra la superficie della pelle. Questi problemi li potrete evitare se fate la ceretta in direzione contraria alla crescita dei peli, poi in seguito nel senso opposto, cioè con strappi decisamente secchi. Così facendo, la cera circonderà in modo completo il follicolo pilifero in entrambi i lati, permettendo alla peluria, ed anche a quella più fine, di essere tolta facilmente e riducendo la rottura.

24

Esistono anche altri accorgimenti per fare in modo che la ceretta duri più tempo. Per ottenere risultati migliori, i peli dovranno essere lunghi circa mezzo centimetro. Se potete, dovrete quindi evitare di rasarli tra un trattamento e quello successivo. La rasatura fa rendere i peli più spessi e anche più robusti, e di conseguenza la successiva ceretta risulterà molto più dolorosa. Dovrete esfoliare, quindi, la pelle con un panno in microfibra e che sia imbevuto di un tonico contenente acido salicilico. Tutto questo cercherà di evitare la crescita di peli incarniti.

34

Dovrete utilizzare un prodotto che ritardi la crescita dei peli, e più precisamente un naturale inibitore potrà essere l'olio dell'albero di thè. Vediamo ora cosa vi occorrerà e come è la procedura esatta da seguire. Mescolare con una spatola, in una ciotola, mezza tazza di yogurt bianco naturale, un cucchiaio di farina di ceci e due cucchiaini di curcuma in polvere. Se l'impasto sarà troppo liquido, potrete aggiungere un altro cucchiaio di farina di ceci, finché il tutto non risulterà facile da spalmare. Questa tecnica vedrete che renderà la ricrescita dei peli due volte più lenta, e farà in modo di mantenere, inoltre, la vostra pelle depilata molto più liscia e per un tempo maggiore. Se nei vostri programmi avete una vacanza al mare oppure un viaggio, sarà bene fare la ceretta 24 o 48 ore prima della partenza. Vi dovrete assicurare che i peli siano lunghi a sufficienza, facendo in modo di strapparli tutti quanti nello stesso ciclo di trattamento.

Continua la lettura
44

Se non avete preso ancora confidenza con questa nuova tecnica, non vi consigliamo di farla prima sulle sopracciglia, in quanto potreste rischiare di strappare diversi peli che sono di troppo, e chiaramente rovinare la figura intera dell'arco delle sopracciglie. Se volete depilare la zona bikini, vi dovrete assicurarvi di usare un tipo di cera che sia più dura e che è perfetta anche per i peli più grossi, e che non richiede di usare strisce di tessuto. Per la ceretta sul viso, invece, dovrete usare la cera in crema, in quanto resta più delicata sulla pelle, ed è più pratica della cera d'api siccome è più facile da lavorare e meno appiccicosa. Anche per il viso, cercate di utilizzare prima la tecnica del contropelo, poi potrete strappate nella direzione della crescita del pelo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cura del Corpo

10 trucchi per far durare l'abbronzatura

Tutti, in particolare le donne, sognano di mantenere a lungo l'abbronzatura conquistata con lunghe esposizioni al sole durante l'estate. Adottando i giusti accorgimenti, è possibile farla durare. A tal proposito, nella seguente guida, vi suggeriremo...
Cura del Corpo

Come fare bene una ceretta

La ceretta è tra i metodi migliori per estirpare i peli e liberarsene per un bel po'. La ceretta strappa i peli direttamente dalla radice e per questo motivo impiegano più tempo a ricrescere. È possibile eseguire la ceretta anche a casa con attrezzi...
Cura del Corpo

Ceretta fai da te: 10 cose da non fare

La ceretta fatta in casa è già di per se un lavoro delicato da svolgere. È preferibile rivolgersi all'estetista, in quanto, un lavoro svolto in modo professionale sicuramente ha molti vantaggi e soprattutto non si corrono rischi. Comunque, ci sono...
Cura del Corpo

Come attenuare il dolore della ceretta

All'interno della nostra guida, andremo a occuparci di ceretta. Nello specifico, cercheremo di offrirvi delle informazioni utili su Come attenuare il dolore della ceretta. Sarà capitato praticamente a tutti, ormai sia donne che uomini, di farsi praticare...
Cura del Corpo

5 errori da evitare con la ceretta

La depilazione è un metodo praticato fin dai tempi più lontani. Per fare un esempio: gli Egizi utilizzavano una miscela preparata con lo zucchero. Oggi i modi per eliminare i fastidiosissimi peli sono svariati. Grazie alla presenza di alcuni prodotti...
Cura del Corpo

5 alternative alla classica ceretta

Per le donne è diventato veramente importante togliere i peli da qualsiasi superficie del corpo. Le donne molto spesso rimuovono i peli non solo dall'inguine, ma anche dalle sopracciglia, dalle cosce, dalle gambe, dai baffi e dalle ascelle. Gli uomini...
Cura del Corpo

Come depilarsi con ceretta fatta in casa

La depilazione è una pratica ora mai diffusa, non solo nel mondo femminile ma anche in quello maschile. Fa parte della nostra vita. In commercio vi sono tantissimi prodotti da utilizzare per eseguire una ceretta. C’è chi preferisce prendere un appuntamento...
Cura del Corpo

Come realizzare una ceretta fai da te

In questo articolo in insegneremo come realizzare una ceretta fai da te. La cura del proprio corpo è essenziale e occorrerà veramente molto poco! Tra i molti trattamenti esiste uno che non dovrete trascurare assolutamente, stiamo parlando della depilazione....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.