Come eliminare le macchie di cosmetici dai tessuti

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Al giorno d'oggi esistono in commercio cosmetici no transfert, long lasting (a lunga tenuta) e waterproof (resistenti all'acqua) che per via della loro composizione garantiscono una tenuta durevole e non sono facilmente rimovibili dal corpo e dal viso. Quando entrano in contatto con i tessuti, la rimozione appare ulteriormente problematica. Ciò è dovuto anche alla struttura delle fibre che ne assorbono i principi attivi, macchiandosi a volte irrimediabilmente. Nei supermercati possiamo trovare smacchiatori chimici, ma volendo si possono utilizzare anche prodotti naturali molto efficaci. In questa guida, cercheremo di individuare questi prodotti indispensabili per eliminare dai tessuti le macchie generate dai cosmetici e vi spiegheremo come utilizzarli.

24

Nel caso in cui la macchia viene provocata da smalto per unghie, possiamo ricorrere ad un primo trattamento a base di acetone e, una volta asciutto, utilizzare una pasta realizzata in casa con aceto, talco e bicarbonato. L'applicazione sulla macchia deve avvenire a secco: procediamo con un batuffolo di cotone effettuando dei movimenti rotatori. Al termine, tamponiamo la superficie con dell'acqua, e cospargiamo la zona interessata con del talco in polvere che rimuoveremo dopo circa cinque minuti con una spazzola per vestiti.

34

Nel caso di macchie provocate dal rossetto, ricordiamoci che esso è composto da burro di cacao e cera d'api, per cui produce macchie ostili sui tessuti (frequente sui colli di camicia). Per rimuoverle si può utilizzare dell'alcool diluito in acqua, con l'aggiunta di pomice in polvere in modo da produrre il minimo indispensabile di abrasione, in grado di penetrare all'interno delle fibre e pulirle a fondo. Se tuttavia la camicetta è bianca e di seta, per eliminare la macchia ed evitare qualsiasi strofinio che potrebbe consumare il tessuto, conviene utilizzare dell'acqua ossigenata che grazie al suo potere, è in grado di tirare fuori tutto lo sporco e ci permetterà di ottenere di nuovo il bianco candido nella zona interessata.

Continua la lettura
44

Tutti i cosmetici in polvere e granulosi (ad esempio: cipria, ombretti, blush e fondotinta in polvere), se a contatto con i tessuti, soprattutto di colori chiari, si rivelano particolarmente difficili da rimuovere anche dopo molti lavaggi. In questi casi può utilizzare la candeggina che va bene solo sul bianco assoluto, mentre per i colorati si può optare per l'ammoniaca, diluita con l'acqua. In questo caso, l'applicazione deve riguardare soltanto la macchia e va fatta agire per almeno venti minuti, dopodiché con un batuffolo di ovatta bagnato in acqua naturale si deve tamponare, fino ad eliminare tutte le tracce di ammoniaca e con essa la macchia e l'alone.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Make Up

Come eliminare le macchie bianche sulle unghie

In molti casi capita a donne e ragazze di ritrovarsi delle unghie quelle macchie bianche che di certo non sono il massimo in fatto di estetica. Ci sarebbero molti prodotti in grado di eliminarle, anche se non sempre funzionano. L'ideale sarebbe sempre...
Make Up

Come riconoscere i cosmetici scadenti

Il mondo dei cosmetici è molto ampio e complesso. Se pensate di acquistare dei cosmetici nel primo negozio che trovate e ritrovarvi soddisfatti, avete sbagliato. La ricerca dei cosmetici giusti non dipende esclusivamente dalla marca, ma dal rapporto...
Make Up

Vantaggi dei cosmetici biologici

I cosmetici biologici o naturali stanno prendendo sempre più campo nel mondo commerciale, poiché permettono di trattare la nostra pelle senza agenti chimici. Questo può apportare una serie di vantaggi considerevoli. Vediamo allora alcuni importantissimi...
Make Up

Come fare i cosmetici in casa

Ancora oggi molte persone credono che creme, shampoo e cosmetici vari possano essere prodotti esclusivamente da grandi marche. Sbagliato, non è esattamente così. Infatti, seguendo delle semplici regole è possibile provare a produrli autonomamente a...
Make Up

5 cose da sapere sui cosmetici fatti in casa

Negli ultimi anni, il mondo dei cosmetici naturali e del fai da te si è fatto largo nella beauty routine di molte donne, attente ai prodotti utilizzati quotidianamente, per la cura della propria bellezza. Sempre più spesso, si preferisce realizzare...
Make Up

Ricette fai da te per cosmetici naturali

In questo articolo o guida, vogliamo proporre una serie di ricette del tutto fai da te, mediante il cui aiuto poter essere in grado di creare dei bellissimi ed anche utilissimi, cosmetici naturali, che potranno essere utilizzati in casa propria, quando...
Make Up

Cosmetici bio: gli svantaggi

Per una donna ma anche per molti uomini, con l'avanzare dell'età, diventa importante mantenere la pelle giovane, sana e bella. La cosmetica in commercio, è davvero varia e molto efficace, anche se esistono qualità differenti in base alla marca dei...
Make Up

10 motivi per usare cosmetici bio

Il trucco è un elemento essenziale per la bellezza dalle donne di tutto il mondo, e molte non hanno nessuna fretta di abbandonare questa necessità quotidiana. Mentre la scelta di truccarsi può aiutare a migliorare l'aspetto personale e la stima di...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.