Come eliminare le macchie d’olio dalla seta

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

La seta è senza dubbio uno tra i tessuti più delicati e raffinati che esistano. Indossare capi in seta è perciò molto piacevole anche se il lavaggio richiede molta cura ed attenzione. La situazione poi si complica se a macchiare il tessuto è qualche goccia di olio. Quest'ultima infatti è estremamente difficile da rimuovere su ogni tipo di materiale, ma in modo particolare sulla seta. Una soluzione perciò potrebbe essere quella di portare il capo in lavanderia, ma se cercate una soluzione meno dispendiosa oppure vi trovate fuori casa, potete provare ad eliminare le macchie da soli. Vediamo allora in questa guida come procedere.

25

Occorrente

  • Borotalco o farina o cipria bianca o amido di mais.
  • Sapone di marsiglia o sgrassatore commerciale.
  • Saponaria e trielina.
35

Bene, siete seduti al tavolo di un ristorante, o alla mensa del lavoro e una goccia di olio impertinente decide di paracadutarsi sulla vostra camicia di seta, e di rimanere lì ancorata. Non demoralizzatevi, la prima cosa da fare sarebbe buttarvi subito sopra una qualche specie di polvere assorbente che sia borotalco, cipria, farina, zucchero a velo, è uguale: l'importante è che la tamponiate per bene sulla macchia in modo che possa assorbire l'olio in eccesso.
Se non avete a disposizione niente di tutto ciò, potrete utilizzare della semplice mollica di pane, che andrà sempre tamponata e frizionata sulla macchia; anche in questo modo si può eliminare l'olio in eccesso.

45

Arrivati a casa procedete subito con il lavaggio, in modo tale che la macchia non si secchi e non sia poi ancora più difficile eliminare. Per essere più sicuri che il lavaggio vada a buon fine spruzzate sulla macchia uno sgrassatore per tessuti che in genere sono fatti con sapone di Marsiglia, e quindi sono sicuri anche sui capi più delicati; oppure se lo possedete a casa passatelo sopra la macchia, strofinandolo con una lieve pressione. Quindi fate partire il lavaggio e mettete ad asciugare la camicia di seta. Quando sarà asciutta guardatela attentamente e valutate il risultato, in genere, seguendo questi passaggi, la macchia dovrebbe svanire, ma se invece persiste utilizzate il metodo seguente.

Continua la lettura
55

Dovrete dunque procurarvi necessariamente tutti i prodotti appositi per il lavaggio, tra questi in particolare la trielina e la saponaria. La trielina è uno smacchiatore a secco mentre la saponaria è una polvere assorbente che aiuta a rimuovere le macchie. Quest'ultima è consigliata soprattutto per l'eliminazione di macchie veramente ostinate e diffuse. Cominciate dunque a cospargere la saponaria sulla macchia d'olio, attendete alcune ore e poi tamponate la trielina delicatamente.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Make Up

Come pulire i pennelli del trucco

Tutte le donne amano truccarsi per apparire più belle e desiderabili, ed usano moltissimi trucchi che stendono sul proprio viso utilizzando diverse tipologie di pennelli. Ma con l'uso costante questi pennelli possono accumulare sporcizia e non svolgere...
Accessori

Come pulire una borsa

Le borse sono di sicuro uno degli accessori maggiormente utilizzati giornalmente, a lavoro e nel tempo libero. Questi pratici oggetti tenderanno nel tempo ad essere soggetti a sporco ed usura. I segni del tempo o dell'utilizzo possono comprometterne la...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.