Come eliminare l'elettricità statica dei capelli

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

In questo articolo vogliamo aiutare tutti i nostri lettori ed in particolar modo le nostre lettrici, a capire per bene, come poter eliminare, nel modo più semplice possibile, l'elettricità statica dei propri capelli. Iniziamo subito con il dire che l'elettricità statica si verifica quando due oggetti hanno cariche elettriche opposte. Quando gli oggetti sono strofinati tra loro, gli elettroni passano da una parte all'altra, causando un trasferimento di energia elettrostatica. Nel caso dei capelli, l'elettricità si forma perché quest'ultimi vengono a contatto con materiali aventi la stessa carica dei capelli. Stiamo parlando di cappelli e berretti di lana, che una volta strofinati all'atto di indossarli e toglierli, accumulano energia, poi rilasciata sui nostri malcapitati capelli, perdendo a loro volta la naturale pettinatura. In questo articolo tuttavia, vediamo quali sono i consigli da seguire per eliminare efficacemente l'elettricità statica e dire addio una volta per tutte a quell'orribile effetto elettroshock! Divertimento a tutti!

27

Occorrente

  • phone agli ioni
  • shampoo
  • balsamo
  • acqua
37

La prima cosa che dobbiamo fare è quella di lavare i capelli con uno shampoo che sia molto delicato ed applicare successivamente, un balsamo a base di silicone. Asciughiamo per bene e con attenzione i capelli con un phon agli ioni invece che con uno standard. La tecnologia degli ioni permette di rimuovere le cariche statiche durante l'asciugatura. Ciononostante, l'energia statica potrebbe lo stesso accumularsi nei capelli troppo secchi per cui, una volta asciugati, applichiamo anche un po' di lacca per mantenerli ben in ordine.

47

Per pettinarli, utilizziamo una spazzola che abbia delle setole naturali, come il legno oppure di origine animale e non sintetiche, in quanto quest'ultime sono generatrici di cariche statiche che per strofinio possono facilmente trasferirsi sui vostri capelli. Stesso discorso per i pettini; quelli aventi denti in metallo o legno sono da preferire rispetto a quelli sintetici.

Continua la lettura
57

In commercio esistono delle lozioni spry in grado di impedire l'accumulo di energia statica nei capelli. Nei periodi freddi (quelli maggiormente esposti a tale problema) risultano molto efficaci, anche se tendono ad appesantire il capello, essendo a base siliconica. Anche l'uso di un olio emolliente per le mani può risultare utile a tale scopo. Applicare una piccola quantità di crema sulle mani e strofinare energicamente. Ovviamente occorre non eccedere, in quanto una dose eccessiva potrebbe lasciare i capelli troppo appesantiti ed unti.

67

Indossare cappelli di cotone invece che in nylon o poliestere. Il cotone infatti è un cattivo conduttore di elettricità statica e pertanto fungerà da isolante, rendendo i propri capelli meno propensi all'accumulo di cariche elettrostatiche. Ed ecco che mediante questi semplici consigli, anche noi saremo in grado di eliminare l'elettricità statica dai nostri poveri capelli ed averli perfetti e molto luminosi!

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Basta davvero poco e con un pò di pazienza e tanta buona volontà, saremo in grado di realizzare un lavoro davvero unico e molto originale!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Capelli

Come eliminare i riflessi rossi dai capelli

I capelli possono facilmente prendere una tonalità rosso-arancio o color ottone, quando vengono tinti con colori particolari o semplicemente dopo l'esposizione solare. Se i vostri capelli hanno naturalmente i riflessi rossi, o se avete un tono di pelle...
Capelli

Come eliminare l'odore di fumo dai capelli

Capelli impregnati dal fumo delle sigarette? Non entrate nel panico, esistono vari rimedi, su come eliminare il cattivo odore di fumo dai capelli. Se siete delle donne fumatrici, sappiate, che avere i capelli che puzzano di fumo, non è qualcosa di gradevole...
Capelli

Come eliminare i nodi dai capelli ricci

I capelli ricci sono molto difficili da tenere a bada perché sono ribelli per natura e anche per la loro tendenza ad annodarsi e a rendere quasi impossibile la pettinabilità e le varie acconciature.Il metodo per gestire i capelli ricci è sicuramente...
Capelli

Creare eliminare il cloro dai capelli

Chi frequenta spesso la piscina sa perfettamente che il cloro utilizzato per disinfettare l'acqua può danneggiare a lungo termine i capelli. Oltre a provocare un'estrema secchezza, il cloro agisce da decolorante sui capelli tinti, provocandone uno schiarimento...
Capelli

Come eliminare l'effetto crespo dai capelli ricci

I capelli ricci sono difficili da guarire e richiedono particolari attenzioni, dallo shampoo fino alla piega. Molto spesso, coloro che hanno questo genere di capigliatura si trovano a dover fronteggiare uno sgradevole problema. L'effetto crespo determina...
Capelli

Come eliminare le doppie punte senza tagliare i capelli

Le inestetiche doppie punte sono delle fratture del capello che rendono la nostra chioma arida e sfibrata. In pratica, succede che le cuticole si dividono e il rimedio più ovvio che ci viene da mettere in atto per eliminare in modo temporaneo questo...
Capelli

Come eliminare il cloro dai capelli

Il cloro è una sostanza chimica che viene anche usata come disinfettante nelle piscine per assicurare un'acqua pulita e compatibile con l'alta frequentazione dei nuotatori, specie durante l'estate.Tuttavia il cloro si attacca inevitabilmente ai capelli...
Capelli

Come eliminare il chewing-gum dai capelli

Può capitare a volte di ritrovarsi un chewing-gum tra i capelli e di non sapere come fare a rimuoverlo senza danneggiare la propria chioma. Si tratta di un problema piuttosto comune che però può essere risolto in poco tempo con alcuni pratici espedienti....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.