Come distinguere una pelliccia sintetica da una vera

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Una varietá di prodotti sempre piú ampia, dai complementi d'arredo quale la fodera di un cuscino o un tappeto, ai capi d'abbigliamento, quale una giacca o il collo di un cappotto, è realizzata con pelliccia, vera o sintetica. Se vi sorge il dubbio che la pelliccia nelle vostre mani possa non essere quel che vi aspettate, sapete come comportarvi? Eccovi ben 4 test, semplici e veloci, che vi aiuteranno a distinguere una pelliccia sintetica da una vera.

26

Occorrente

  • lente d'ingrandimento
  • accendino
  • spillo
36

Attaccatura dei peli

Innanzitutto verificate la struttura di base della pelliccia per capire se si tratta di pelle, cuoio o tessuto. Per farlo aprite con le dita la pelliccia, spostate i peli e osservate bene il materiale su cui i peli sono fissati. Se la base non è ben visibile o non riuscite a distinguere se si tratti di tessuto cutaneo o meno, identificate una cucitura. Separatela con delicatezza per aprirne una piccola porzione e guardatene il retro.
Pelliccia di animale vera: il segnale piú sicuro del fatto che si tratti di vera pelliccia risiede nella base in pelle o cuoio, solitamente di colore bianco o marroncino chiaro, ma potrebbe anche essere stato tinto nella stessa tonalitá della pelliccia.
Pelliccia falsa: se notate chiaramente le cuciture da cui spuntano i peli, si tratta certamente di una pelliccia falsa.

46

Punte dei peli

Sia le pellicce di animale vere che quelle finte sono ormai in commercio in svariati colori e lunghezze, peró i peli hanno una forma differente. Se la pelliccia animale non è stata rasata o tagliata ad una lunghezza uniforme, sollevate i peli in controluce su una superficie bianca. Aiutandovi con una buona illuminazione e una lente d'ingrandimento dovreste essere in grado di esaminare le punte dei peli piú lunghi e notare che sono affusolate, simili alle vibrisse del gatto o un ago da cucito.
Pelliccia vera: i peli degli animali, specialmente quelli piú spessi, sovente sono affusolati e terminano a punta.
Pelliccia falsa: un pelo sintetico presenta un taglio netto.

Continua la lettura
56

Strinatura dei peli

Questa è ovviamente una prova che potete effettuare solo su un capo di vostra proprietá o, perlomeno, non quando desiderate acquistare un prodotto, dato che il rivenditore non ne sarebbe contento. Il pelo animale, quando viene a contatto con una fiamma, ha lo stesso cattivo odore di quello umano quando brucia. Per contro i peli fatti in acrilico o poliestere non emanano questa caratteristica puzza.
Con delicatezza prelevate qualche pelo dalla pelliccia poi, tenendo il ciuffetto di peli con una pinzetta su un piatto o comunque una superficie non infiammabile, avvicinateli alla fiamma di un accendino. Mi raccomando: mai fare questa prova vicino a bambini o a oggetti che potrebbero prendere fuoco. Se la pelliccia è vera i peli si strinano ed emanano odore di gallina bruciata. Se la pelliccia è sintetica, odorano di plastica bruciata e si arricciano oppure si riducono in cenere grigia e leggera, come la carta.

66

Spillo infilzato

La pelliccia vera altro non è che un mantello di strati cutanei piuttosto spesso e compatto, ricoperto di peli. La pelliccia finta invece consiste essenzialmente in un tessuto o reticolato, dalla consistenza meno resistente della pelle.
Prendete uno spillo e provate ad infilzarlo nella pelliccia.
Se trapassa facilmente la pelliccia e la fodera, è un indizio che sia falsa. Se invece trovate difficoltá a farlo passare attraverso la pelliccia o addirittura non ci riuscite, molto probabilmente si tratta di pelliccia vera, provvista di uno strato coriaceo in pelle o cuoio.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Moda

Come abbinare un gilet di pelliccia

Il mondo della moda è in continuo mutamento. Alcuni trend tornano di prepotenza dal passato, dando un tocco vintage al nostro guardaroba. Altri tendono a unire capi estremamente diversi tra loro, ma capaci di creare nuove idee. Si tratta di un mondo...
Moda

Pelliccia rosa: 5 modi per indossarla

Tra i vari indumenti più stravaganti e più appariscenti al giorno d'oggi, c'è sicuramente la pelliccia. Anche se si tratta di un capo d'abbigliamento nato parecchi anni fa, utilizzato soprattutto dalle signore per ripararsi dal freddo e per essere...
Moda

Come abbinare un colletto in pelliccia al cappotto

Il colletto in pelliccia è molto funzionale in quanto viene usato nei mesi più freddi dell'inverno e mantiene calde e protette dal vento. Inoltre da un aspetto raffinato ed elengante e soprattutto si distingue donando originalità all'intero abbigliamento.Il...
Moda

Come riconoscere la vera pelle

Quando acquistiamo un oggetto in pelle, che sia esso una borsa, un portafoglio, una cintura, un capospalla o un divano, la nostra principale preoccupazione è assicurarci che si tratti di vera pelle e non di una sua imitazione. Ad oggi, infatti, esistono...
Moda

Abiti e accessori per una vera pin up anni 50

Così come dice il termine stesso, la bellezza "pin-up" era rappresentata spesso in illustrazioni stampate che frequentemente venivano "appese" per essere ammirate in tutta la loro femminilità. Insieme alle illustrazioni pubblicitarie, fu anche il cinema...
Moda

5 capispalla che non devono mancare nel tuo guardaroba

Le stagioni fredde possono portare con sé un clima particolarmente rigido, ed è importante preservare la salute ed il benessere del corpo coprendolo adeguatamente con capispalla caldi, comodi e confortevoli, a prova di freddo, vento, neve e pioggia....
Moda

Come scegliere la giacca a vento

Una giacca a vento deve avere lo scopo primario di riparare dal vento e dalla pioggia, come si evince dal nome stesso, in inglese viene chiamata "windbreaker", è molto usata negli sport d'acqua e da neve, utile anche per le escursioni in montagna. Deve...
Moda

Come abbinare le scarpe ugg

La UGG è un marchio molto riconosciuto soprattutto per la linea invernale di stivali con inserto in pelliccia sintetica o lana. Chi non ha mai pensato nelle fredde giornate autunnali di mettere al calduccio i propri piedi nelle confortevoli scarpe UGG?...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.