16

Come decolorare i capelli

tramite: O2O
Difficoltà: media

Introduzione

Da un punto di vista prettamente chimico, la decolorazione dei capelli è la conseguenza della ossidazione distruttiva della melanina, che dà colore al capello, sia essa parziale o totale. Oltre al processo di schiaritura, il processo di decolorazione determina modifiche nelle proprietà strutturali ed elastiche del capello, ecco perché è indispensabile non solo seguire alla lettera le procedure di decolorazione per non rovinare i capelli, ma anche prendersene maggiore cura successivamente, per evitare che questi, divenuti più porosi, diventino stopposi e opachi. Decolorare i capelli a casa può apparire a molte donne un’operazione complessa, mentre in realtà basta solo un po’ di attenzione e di cura per ottenere un risultato davvero eccezionale. Spesso, infatti, ci si può sentire insoddisfatte della propria capigliatura monocolore e priva di luce e la si vorrebbe ravvivare con un colore più brillante e capace di esaltare il proprio incarnato. Se desiderare decolorare l’intera capigliatura o anche solo qualche ciocca, sappiate che potete farlo a casa da sole. Procurandoti i prodotti giusti e, seguendo i suggerimenti che vi fornirà questa guida su come decolorare i capelli.

26

Occorrente

  • Acqua ossigenata
  • Bottiglietta spray
  • Batuffoli di cotone
  • Guanti
  • Asciugamano
  • Vaselina
  • Acqua
36

ACQUA OSSIGENATA

Versa l’acqua ossigenata in una bottiglietta spray; usane una nuova o anche una riciclata, l’importante è che sia pulita e asciutta. In questo modo riuscirai ad applicarla sui capelli più facilmente. Usa dei batuffoli di cotone per un’applicazione più precisa. Fai qualche spruzzo di prova per controllare che la bottiglia funzioni correttamente. Proteggi pelle e vestiti. Il perossido di idrogeno potrebbe macchiare i vestiti e irritare la pelle, quindi fai attenzione. Indossa i guanti e copri i vestiti con un vecchio asciugamano. Applica un po’ di vaselina su collo e fronte, per non sporcare la pelle.

46

PROCEDIMENTO

Inumidisci i capelli e dividili in sezioni. Bagna i capelli con acqua tiepida e tamponali con un asciugamano; lasciali asciugare qualche minuto, in modo che siano umidi ma non gocciolanti. Usa delle mollette per dividere i capelli in sezioni; meglio se riesci a toglierle usando una mano sola, per rendere le cose più semplici. Lascia sciolta la ciocca da cui vuoi iniziare. Prendine una dalla nuca e applica un po’ d’acqua ossigenata; comincia dalle radici, fino ad arrivare alle punte. Lascia in posa per 20-30 minuti; poi sciacqua la ciocca e controlla il colore, aiutandoti con un asciugamano.

Continua la lettura
56

TEMPISTICHE

Inumidisci la sezione di capelli con il perossido, spruzzandolo in modo uniforme; più ne userai, più li decolorerai. Non spruzzare il perossido direttamente sullo scalpo; ne irriterà la pelle, più sensibile in quella zona. Procedi lentamente, facendo attenzione a come reagiscono i tuoi capelli a contatto con il prodotto. Lascia in posa il perossido per circa 30 minuti. Più tempo lo lasci, più decolorerà i capelli. Infine sciacqua il perossido.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Spunta i capelli dopo la decolorazione per eliminare le punte secche e renderli più sani.
  • Se preferisci usare metodi naturali per schiarirti i capelli, prova a usare prodotti che trovi in casa, come miele, olio d’oliva e camomilla.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:
17

Come decolorare al meglio i tuoi capelli

tramite: O2O
Difficoltà: difficile

Introduzione

Proprio quest'anno si usa molto tingere i capelli di vari colori molto appariscenti come il rosa, il verde o il turchese. Per ottenere questi effetti davvero fantastici e molto colorati perfetti per l'estate, è indispensabile utilizzare dei prodotti in grado di decolorare i capelli. Tali prodotti sono abbastanza difficoltosi da utilizzare, soprattutto per chi non è pratico con le tinture di capelli. Anche alcuni parrucchieri non riescono ancora a capire il funzionamento di alcuni decoloranti e molto spesso, possono rovinare completamente i capelli, creando dei problemi difficili da risolvere su tutta la chioma. Se vuoi imparare le basi su come è possibile decolorare al meglio i tuoi capelli, leggi questi passaggi.

27

Occorrente

  • Decolorante, guanti, maschera ristrutturante, ciotola, acqua ossigenata emulsionata, pennello.
37

La decolorazione non è altro che un processo in grado di schiarire completamente il colore naturale dei capelli, agendo proprio sulla struttura interna del capello. Si tratta di un procedimento molto difficile da applicare sui capelli e molto complesso se non si ha dimestichezza ad utilizzare determinati prodotti per capelli. Decolorare i capelli, significa eliminare qualsiasi traccia di colore naturale dei propri capelli, fino a farli diventare completamente bianchi. La decolorazione può essere anche creata con varie sfumature in base al colore che si vuole ottenere. Il procedimento è molto complesso ed è consigliato sempre rivolgersi ad un professionista se non si conoscono le regole principali per la decolorazione.

47

Se vuoi decolorare i capelli in casa, dopo esserti procurato tutti i materiali necessari, se vuoi procedere da sola in casa alla decolorazione, dovrai mescolare all'interno della ciotola circa 70 millilitri di acqua ossigenata insieme ad un po' di decolorante. Mescola il tutto con il pennello adatto alla tintura per i capelli e cerca di ottenere un composto omogeneo che tende al colore blu. Una volta creato questo impacco, stendilo su tutti capelli partendo dalla radice fino ad arrivare su tutta la lunghezza delle punte. Cerca di essere sempre veloce quando passi questo composto sui capelli, in modo tale da ottenere la stessa sfumatura su tutti capelli. Lascia agire il prodotto fino a quando non otterrai il colore che desideri.

Continua la lettura
57

Non tenere mai prodotto più di 20 minuti sulla cute perché potresti bruciarti completamente i capelli. Non dimenticare neanche di indossare i guanti per non rovinarti le mani. Trascorso il tempo necessario, cerca di risciacquare abbondantemente con acqua fresca tutti i capelli e procedi con la piega che preferisci.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Coprite sempre gli occhi durante la decolorazione.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:
17

Come fare il balayage ai capelli

tramite: O2O
Difficoltà: media

Introduzione

Le tecniche di decolorazione dei capelli rappresentano sempre più una nuova tendenza per le donne che intendono rivedere il loro look e dare un nuovo effetto ai propri capelli. Fra le varie tecniche di decolorazione le più gettonate sono lo shatush e il balayage, che si differenziano per il modo con cui la decolorazione viene applicata sui capelli. In questa guida analizzeremo nel dettaglio la seconda tecnica e vi forniremo dei preziosi consigli per capire come fare il balayage per i vostri capelli.

27

Occorrente

  • Spatola
  • Colore per capelli
  • Pennello
37

La tecnica del balayage

Innanzitutto è opportuno precisare che il balayage rappresenta una tecnica di colorazione permanente, caratterizzata dalla creazione di un contrasto piuttosto netto tra le diverse zone dei capelli, ma al tempo stesso naturale, simile all'effetto prodotto dai riflessi dei raggi solari. Il balayage va eseguito sui capelli naturali e non è una tecnica di semplice applicazione, per cui se avete poca dimestichezza con la colorazione dei capelli rischiate di non ottenere il risultato sperato. Essendo un effetto di tipo permanente, non occorre ripetere per più di due o tre volte l'anno l'applicazione, anche perché rischiereste di indebolire in maniera eccessiva i capelli.

47

Le fasi del balayage

Il balayage, a differenza dello shatush, si realizza in due fasi distinte: una prima per la decolorazione ed una seconda in cui effettuare una colorazione allo scopo di conferire maggiore naturalezza e luminosità ai capelli. Per l'applicazione, occorre individuare quali ciocche si intende schiarire, in base a diversi fattori come il taglio dei capelli o la forma del viso. Per eseguire il balayage sono necessari un'ottima padronanza in ambito della colorazione dei capelli e anche dei relativi tempi di posa necessari, che rappresentano aspetti di fondamentale importanza.

Continua la lettura
57

Come applicare il balayage

L'applicazione del balayage viene definita a stella, in quanto si scompone la capigliatura in cinque grandi ciocche, che rappresentano metaforicamente le punte di una stella. Utilizzando un pennello e una spatola, si effettuano delle sfumature sulle lunghezze dei capelli per schiarire di qualche tonalità i capelli in corrispondenza delle punte. La tonalità scelta, ovviamente, deve essere il linea in base al colore originale dei vostri capelli. Per effettuare il balayage non è necessario avere capelli lunghi, ma è realizzabile anche sui capelli corti, l'importante è non modificare il taglio dopo aver eseguito il balayage. È opportuno rivolgersi ad un parrucchiere e non eseguire tale tecnica a casa da sè per evitare risultati poco graditi.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • E' bene curare ed idratare i capelli dopo aver effettuato il balayage.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:
15

Come decolorare i peli del corpo

tramite: O2O
Difficoltà: media

Introduzione

I peli cosiddetti superflui, spesso creano complessi soprattutto d'estate, quando si mostra gran parte del corpo sia nel vestire che al mare. La cosmetica a tale proposito, ci consente di utilizzare dei prodotti adatti per ottenere un effetto decolorante, e quindi confonderli con il colore naturale della pelle, senza doversi sottoporre ad una fastidiosa depilazione. In questa guida a tale proposito illustriamo, come decolorare i peli del corpo.

25

Occorrente

  • Acqua ossigenata
  • Kit decolorante
  • Sapone neutro
35

Prima di iniziare la descrizione, è doveroso sottolineare che i prodotti che ci apprestiamo ad elencare, potrebbero irritare la pelle, soprattutto in presenza di escoriazioni, ferite e su quella di tipo delicata, per cui l'uso va ponderato attentamente. Dopo questa importante precauzione, iniziamo a parlare di un rimedio naturale se non intendiamo acquistarne uno in farmacia o in erboristeria.

45

L'acqua ossigenata come è noto ha un ottimo effetto schiarente se applicato sui capelli, per cui è una buona soluzione da prendere in considerazione, e l'applicazione può avvenire anche prima di esporsi al sole. Se invece intendiamo utilizzare prodotti confezionati, possiamo trovarli a base di erbe, anziché con eccipienti chimici. In questo caso, in un'erboristeria possiamo trovare dei kit comprensivi di liquido colorante (in base alla tonalità della nostra pelle), un reagente e alcuni piccoli attrezzi come dei guanti di plastica ed una spatola. Con tutto l'occorrente a disposizione, iniziamo con una buona pulizia della parte del corpo su cui intendiamo effettuare la decolorazione, ed in questo caso, va usato del sapone neutro e dell'acqua. Nel frattempo, possiamo unire la bottiglietta contenente il colore con il reagente, e dopo averlo agitato bene per circa 5 minuti, lo versiamo in una ciotola da cui un po' per volta, attingiamo con un pennello, spalmandolo sulla zona interessata. La quantità e i tempi di posa variano in base al colore che intendiamo acquisire, per cui se i peli sono evidenti ma non eccessivi, ne basta poco con una posa di circa 10 minuti.

Continua la lettura
55

Trascorso tale tempo, possiamo andare sotto la doccia e sciacquare prima solo con acqua tiepida, e poi dopo aggiungere delicatamente del sapone neutro. Infine, è doveroso precisare che la salsedine, quindi l'acqua di mare, tende a rimuovere la decolorazione, per cui in caso di una vacanza di un mese, bisogna preventivare che ogni 15 giorni ne occorre almeno una.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.