Come curarsi con le foglie di aloe vera

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

L'aloe vera è una pianta grassa con foglie lunghe, corpose e contornate di spine. È originaria dell'Africa e ha bisogno di clima temperato e di molta luce per crescere. Le sue proprietà terapeutiche sono conosciute sin dall'antichità, infatti pare che venisse utilizzata anche da Cleopatra come cura di bellezza per la sua pelle. Tuttavia, è solo nell'ultimo secolo che l'aloe è stata rivalutata ed è divenuta oggetto di preparazioni curative nei settori erboristici e farmaceutici. Ecco qualche consiglio pratico per curarsi con questa preziosa pianta.

25

Occorrente

  • pianta di aloe vera, un coltello
35

Tutti dovrebbero coltivare sul balcone, sul terrazzo o nel giardino una bella pianta di aloe vera per poter sfruttare le meravigliose e sorprendenti proprietà curative che essa assicura. Questa pianta, infatti, è un eccellente rimedio di pronto soccorso naturale per trattare le ferite della pelle come le escoriazioni e le abrasioni, ma anche le scottature e gli eritemi solari. Le sue foglie contengono al loro interno un prezioso gel lenitivo e cicatrizzante che può essere applicato direttamente sulla pelle.

45

Vediamo alcuni casi specifici nei quali è molto utile l'aloe.
Se avete una lieve scottatura, ossia un' ustione di primo grado (ustione superficiale) il gel di aloe farà diminuire il dolore e aiuterà la pelle a rigenerarsi. In caso di punture di zanzare, o altri insetti, permetterà di placare il prurito e il bruciore. L'aloe è un rimedio utilissimo anche in presenza di lievi dolori locali dovuti a leggere contusioni. Se siete stati troppo al sole e avete la pelle arrossata, otterrete un' immediata sensazione di freschezza spalmando il gel sulla cute. Un altro uso esterno dell'aloe riguarda gli eczemi, affezioni cutanee molto fastidiose che possono essere trattate con questa pianta grazie alle proprietà astringenti del suo gel.

Continua la lettura
55

Per raccogliere il gel d'aloe bisogna tagliare con cura una delle foglie più grandi (sono quelle più ricche di gel) in senso longitudinale utilizzando un coltello.
Posizionate la foglia su un piano da lavoro e, sempre con il coltello, tagliate i 2 lati per eliminare le spine, dopodiché iniziate a "sbucciare" i margini (la parte verde scuro) in modo che vi rimanga solo la parte interna della foglia che è molto più chiara ed è interamente costituita dal gel. Per raccogliere quest' ultimo, raschiatelo con il bordo smussato di un coltello da cucina (oppure con un cucchiaio) e riponetelo in un contenitore di vetro a chiusura ermetica. Potrete conservarlo al massimo per qualche giorno in frigorifero.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Prodotti di Bellezza

Come preparare un gel d'aloe vera senza avere la pianta

Il gel d'aloe vera è uno dei prodotti più semplici ed efficaci nella cosmesi. È estratto dalla pianta dell'aloe e usato sotto forma di gel. Questo ha poteri lenitivi, antinfiammatori, curativi della cute e regolarizza la produzione di sebo. L'aloe...
Prodotti di Bellezza

Come preparare una crema con l'aloe vera

L'aloe vera è una pianta della famiglia delle Liliacee, che predilige climi caldi e secchi. Questa pianta è coltivata anche in Italia e molti la utilizzano con soddisfazione nella produzione casalinga del gel e del succo di aloe vera. Per migliaia di...
Prodotti di Bellezza

Come fare il gel d'aloe vera

Per migliaia di anni tantissime persone hanno utilizzato l'aloe vera, in particolar modo il suo gel, sia a scopo medicinale che estetico. Si narra addirittura che Cleopatra l'avrebbe definita come un vero e proprio elisir e si presume che abbia anche...
Prodotti di Bellezza

Come utilizzare l'aloe vera sulla pelle

L' aloe vera è una pianta grassa nota fin dall'antichità per le sue molteplici proprietà. È originaria dell'Africa centrale e si è sviluppata in buona parte del mondo, soprattutto nelle zone caratterizzate da climi caldi e secchi. Si trovano, infatti,...
Prodotti di Bellezza

Come preparare in casa una crema all'aloe vera

Quando abbiamo bisogno di un cosmetico, che sia esso una crema, un detergente o un trucco, il nostro primo pensiero è quello di recarci in un negozio specializzato per acquistare uno dei tantissimi prodotti confezionati presenti sul mercato. Non tutti...
Prodotti di Bellezza

Fare uno shampoo all'aloe vera

I capelli sono molto importanti per ogni donna, incorniciano il volto e sono considerati un elemento fondamentale del fascino femminile sia che essi siano ricci, lisci, lunghi o corti. Anche l'universo maschile presta sempre più attenzione ai capelli....
Prodotti di Bellezza

Come preparare una crema doposole all’aloe e calendula

La crema doposole è l'accessorio che necessariamente portare al mare, soprattutto se si ha la pelle molto delicata e si rischia un eritema. Naturalmente va applicata prima una buona protezione solare sulla pelle, perché oggi i raggi ultravioletti sono...
Prodotti di Bellezza

Come curarsi con l'alga bruna

L'Alga Bruna, o anche Fucus Vesiculosus, appartiene alle Fucaceae. In natura, se ne trovano oltre 1500 specie. Le foglie ed i bordi dentellati ricordano una quercia. Viene denominata anche "lingua di fuoco" o di serpente. L'Alga Bruna veniva impiegata...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.