Come curare l'herpes labiale in modo naturale e veloce

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

L'herpes labiale è un insieme di piccole vesciche non solo esteticamente poco attraenti, ma possono essere addirittura dolorose. Queste vesciche sono in realtà delle tasche sotto la superficie della pelle intorno alla bocca o sulle labbra. I sintomi possono verificarsi in qualsiasi momento e sono innescati da diverse cause, di cui le più comuni sono: stress, fluttuazioni ormonali, interventi chirurgici, febbre o esposizione al sole. L'herpes labiale scompare di solito senza alcun trattamento nell'arco di 7-10 giorni, tuttavia delle compresse o una crema antivirale possono essere utilizzati per alleviare i sintomi ed accelerare il processo di guarigione. Vediamo allora come curare l'herpes labiale in modo naturale e veloce.

26

Occorrente

  • Sale
  • Alcool
  • Ghiaccio
  • Bustine di tè
36

Ghiaccio. Utilizzate il ghiaccio per raffreddare e curare le ferite infiammate e per calmare il fastidio. Se applicato durante la fase iniziale, il ghiaccio può rallentare il metabolismo della zona infetta e ritardare la crescita delle vesciche. Strofinate il ghiaccio sulla ferita per almeno 5-10 minuti, ripetendo l'operazione ogni ora. Le applicazioni di ghiaccio aiuteranno a ridurre notevolmente le dimensioni delle vesciche, impedendo anche la diffusione del virus.

46

Sale. Il sale da cucina è un altro rimedio molto efficace contro l'herpes labiale. Per applicarlo, umidificate un dito della mano e mettete una piccola quantità di sale sull'herpes. Lasciate agire per 2-3 minuti. Questa soluzione può essere dolorosa, ma è una delle cure più veloci. Applicando il sale, infatti, le vesciche scompariranno nel giro di 2 giorni al massimo.

Continua la lettura
56

Bustine di tè. Applicate una bustina di tè usata ma ancora calda e umida sull'herpes dolorante per qualche minuto. L'acido tannico contenuto nel tè agisce contro il virus e gli impedisce di diffondersi ulteriormente. L'herpes comincerà a guarire dopo cinque giorni dall'applicazione.

66

Alcool e impacchi. Bagnate un dischetto struccante o un batuffolo di cotone con qualche goccia di alcool e toccate leggermente la ferita. Evitate di tamponare intorno alla zona infetta per evitare la diffusione dei germi. Tamponate con un dischetto pulito per asciugarlo, avendo cura di gettare via tutto non appena avete finito. Applicate un impacco caldo sulla zona colpita per 10-15 minuti per due volte al giorno per favorire un aumento della circolazione del sangue nella zona, facendola così guarire più velocemente. Se ne siete provvisti, applicate una crema anti-herpes sempre con un piccolo batuffolo di cotone.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Make Up

Come truccarsi in modo veloce e naturale

Se desideri ottenere un trucco naturale e veloce da realizzare, sappi che ti basteranno davvero pochi prodotti e alcuni semplici gesti che, tuttavia, vanno eseguiti in maniera molto accurata. A questo proposito ti proponiamo una guida davvero molto semplice,...
Make Up

Come avere labbra più carnose con la ginnastica labiale

Ecco una bella guida, mediante il cui aiuto poter essere in grado di sapere ed imparare come e cosa fare per avere delle labbra che siano più carnose, mediante l'aiuto della ginnastica labiale, che ci darà una mano concreta ed anche duratura ed efficace,...
Make Up

10 consigli per un make up veloce e al top

Truccarsi piace un po' a tutte ma non sempre si riesce a farlo al meglio quando si è di fretta. Non è semplice fare un make up perfetto in pochissimo tempo, anche per le più esperte. Risulta in questi casi fondamentale avere una bella base, utilizzando...
Make Up

Come fare uno scrub naturale per le labbra al miele e zucchero

È risaputo che la pelle del viso è delicata e ha bisogno di cure continue; ma altrettanto delicate sono le nostre labbra, una parte del nostro viso esposta continuamente agli agenti atmosferici, allo smog e ad altri fenomeni che in poco tempo le rendono...
Make Up

Come realizzare una manicure semplice e veloce

Senza dubbio le mani sono uno dei nostri biglietti da visita primari, quindi è molto importante mantenerle ben curate, soprattutto se si è delle donne, anche se oggi gli uomini devo dire che tengono in maniera particolare ad avere delle mani e delle...
Make Up

Come curare le unghie malate con la melaleuca

Anche le unghie delle mani e dei piedi spesso possono essere soggette a delle infezioni, che sono per lo più fungine, come per esempio l'onicomicosi o la paronichia. Per riuscire a combattere in modo naturale queste infezioni fungine sulle unghie ci...
Make Up

10 consigli per realizzare un trucco naturale

A volte bisogna puntare su un trucco naturale per non voler sembrare troppo appariscenti, ma questo non significa che un trucco naturale sia privo di accuratezza e difficoltà. Anzi a volte è più semplice realizzare un trucco elaborato, dato che non...
Make Up

Come Curare I Piedi

Curare i propri piedi non è solo un fatto estetico. Come tutte le parti corporee, sono soggetti a patologie spesso fastidiose e dolorose. Gli sportivi devono dedicare particolare attenzione alla salute dei propri piedi. I luoghi pubblici, come palestre...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.