Come curare la pelle con l'avena

Tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Curare la pelle è un aspetto della routine quotidiana che è spesso trascurato. Infatti ci concentriamo fin troppo sul dimagrire o sulla cura dei capelli, ma raramente su quella della pelle. La pelle tuttavia richiede molta attenzione, e non deve essere trascurata. Ci sono molti modi di prendersi cura delle propria pelle. Si possono usare creme, o anche gel esfolianti. Altrimenti ci si può rivolgere ai metodi naturali, come il gel d'aloe. In ultimo, è possibile mettersi in contatto con un esperto per una seduta di trattamenti. Fra questi rimedi è impossibile non citare l'avena. In questa guida vedremo pertanto come curare la pelle con l'avena.

25

L'avena è sicuramente un cereale che può portare enormi benefici a tutto il nostro organismo, inoltre è un cereale ricco in vitamine, carboidrati e minerali, molto utilizzato nella produzione dei cosmetici. Per quanto riguarda le mani, il suggerimento è di utilizzare un sapone d'avena ogni volta che le laviamo, magari producendolo noi stessi artigianalmente. Per la pelle del viso è importante utilizzare una buona crema all'avena, basterà mettere in una bacinella una tazzina di acqua e due cucchiai di farina d'avena mescolando correttamente il tutto. Una volta pronta potremo applicare la crema su tutto il viso e lasciarla assorbire per almeno 15 minuti, rimuovendola poi con una piccola spugna ed utilizzando l'acqua tiepida per non irritare il viso.

35

In caso di irritazioni della pelle, possiamo mettere in una piccola ciotola due cucchiai di farina d'avena e un po' di succo di aloe vera, magari ottenuto frullando precedentemente la polpa contenuta nelle foglie. Mescoliamo poi i due ingredienti fino ad ottenere una crema densa ed omogenea da spalmare sulla pelle irritata.

Continua la lettura
45

Basterà versare in un pentolino 200 dl di latte di cocco o di riso e tre cucchiai di farina di avena, facendo poi bollire il tutto sul gas a fuoco lento e con un coperchio per circa 3-4 minuti. Una volta che la crema è pronta lasciamola raffreddare e poi aggiungiamo eventualmente qualche goccia di olio essenziale della profumazione che più ci aggrada. Possiamo conservare questa crema che risulta essere un validissimo bagnoschiuma per massimo 2-3 giorni in un barattolo ben chiuso, riposto in un luogo fresco e asciutto. Il consiglio è quindi di fare questo bagnoschiuma prima di lavarsi in modo di avere un prodotto il più fresco possibile. Certamente il preparare cosmetici artigianali non solo ci farà risparmiare denaro, ma potrà darci anche delle enormi gioie e soddisfazioni.
In ultimo non bisogna dimenticare tutti i vantaggi che derivano dall'utilizzo di prodotti biologici. Fra questi quello di non incentivare l'uso di prodotti chimici che danneggiano l'ambiente.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cura del Corpo

Come curare la pelle con il gua sha

Il gua sha è un'antica tecnica di massaggio proveniente dal lontano Giappone. Il metodo utilizzato potrà sembrare un po' strano a prima vista ma i benefici sono davvero visibili. Questa pratica utilizza infatti delle spatole che raschiano la pelle....
Cura del Corpo

Come curare la pelle dopo la depilazione

Prendersi cura della propria pelle e del proprio corpo in generale è la prerogativa di moltissime donne, se non addirittura di tutte. In commercio esistono moltissimi prodotti de bellezza, ma sapere quale usare e qual è il migliore per la propria pelle...
Cura del Corpo

Come curare i talloni spaccati a causa della pelle secca

La cura dei propri piedi è fondamentale, dal momento che è una parte del corpo indispensabile per la vita di tutti i giorni. Tuttavia, troppo spesso, si tende a trascurarli e a non dare loro la giusta importanza. I talloni, infatti, svolgono quel ruolo...
Cura del Corpo

Come curare le irritazioni della pelle

La pelle è uno degli organi più importanti del nostro corpo per questo motivo deve essere curata e mantenuta in buono stato di salute. Quando su di essa cominciano ad apparire i primi segnali dovuti ad irritazioni, è necessario correre ai ripari cercando...
Cura del Corpo

Maschera purificante al miele e avena

Invece di acquistare prodotti per la pelle in farmacia, perché non provvedete a creare una fantastica maschera in casa vostra utilizzando soltanto ingredienti biologici e sani? In questa guida, vi spiegheremo come preparare attraverso poche e semplicissime...
Cura del Corpo

Come fare un bagno di farina d' avena

Sono sempre in continuo aumento le persone che soffrono di patologie cutane che causano l'infiammazione della pelle sensibile provocando un forte prurito irrefrenabile difficile da sedare, che in alcuni soggetti degenera con la formazione di dolorose...
Cura del Corpo

Soluzioni naturali per problemi di pelle

La pelle è l'organo più esteso del vostro corpo ed è molto importante: essa funge da protezione per gli organi interni e non solo. Ma essendo così tanto esposta alle intemperie esterne di vario tipo (sbalzi di temperature, cambi di stagione, esposizioni...
Cura del Corpo

Come curare i rossori del viso

Ciascuno di noi ha una tipologia diversa di pelle, che può essere secca, grassa o mista. Nonostante ciò, può capitare a tutti di avere, allo stesso tempo, una cute delicata. Chi la possiede è soggetto, purtroppo, a rossori provocati da vari elementi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.