Come curare la barba lunga

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La barba lunga è spesso considerata sinonimo di virilità, ma contribuisce anche a conferire all'uomo un aspetto più colto, probabilmente grazie all'associazione inconscia con personaggi illustri come filosofi e scienziati che hanno fatto la storia. Avere la barba lunga può sembrare una cosa semplice, dato che si potrebbe pensare erroneamente che sia sufficiente abbandonare il vecchio rasoio e non radersi più. In realtà, la barba lunga necessita di cure specifiche, sia per dare ordine al nostro aspetto, ma anche a livello igienico. Durante la stagione invernale è più semplice avere la barba lunga, dato che contribuisce a proteggere il nostro viso dal freddo, mentre d'estate non è così semplice se non seguiamo il giusto trattamento. Nei prossimi passi vi forniremo preziosi consigli su come curare la barba lunga.

26

Occorrente

  • shampoo
  • balsamo
  • olio di mandorla
36

Per mantenere l'igiene è importante lavare la barba almeno una volta ogni due giorni con uno shampoo delicato e balsamo. Dopo il lavaggio è possibile utilizzare anche un buon olio per la barba, che contribuirà alla prevenzione della formazione di grasso sul nostro viso, nonchè fornirà un'ottima azione protettiva. Tra gli olii più indicati per curare la barba lunga ci sono gli olii a base di mandorle e avocado, mentre sono da evitare quelli a base di olio di oliva, poiché non vengono assorbiti bene a livello cutaneo.

46

Una volta completato il processo di crescita della barba, possiamo utilizzare forbicine o rasoio per dare la giusta forma alla barba in base al modello che abbiamo in mente. Questa operazione va eseguita con grande precisione, per cui se non abbiamo dimestichezza è meglio affidarci al nostro barbiere di fiducia la prima volta. Successivamente, all'incirca una volta ogni due settimane, sarà necessario spuntare la barba. L'ideale è farlo utilizzando un buon rasoio con diversi livelli di rasatura, in modo da rispettare la forma.

Continua la lettura
56

Il momento più difficoltoso è senza dubbio quello dei primi giorni in cui cerchiamo di far crescere la nostra barba. Se eravamo abituati a raderci con una frequenza regolare, nei primi giorni sarà normale avere la tentazione di radersi o di avere prurito. In questi giorni occorre una buona dose di pazienza, oltre a forti motivazioni da ricercare nella determinazione nel raggiungimento dell'obiettivo finale, che è rappresentato dal modello di barba che vorremmo ottenere. Prima di dare una forma alla barba, devono trascorrere tra le quattro e le sei settimane, poiché il processo di crescita deve essere completo.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Chiedete consiglio al barbiere sui prodotti da utilizzare in base al vostro tipo di barba.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cura del Corpo

Barba lunga: i visi a cui non sta bene

Da qualche anno la barba lunga è un trend assoluto presso la popolazione maschile: archiviati rasoi e schiume da rasatura, maschi di tutte le età e le latitudini hanno cominciato non solo a farsi crescere baffi e barba, ma persino ad averne cura con...
Cura del Corpo

Come curare i tagli della barba

La barba rappresenta uno dei tratti che contraddistingue l'uomo dall'adolescente. Qualunque sia il taglio oppure la sua forma, questa conferisce un certo grado di charme e di virilità a ciascun volto. Se è ben curata, essa mette in risalto la fluidità...
Cura del Corpo

Come essere seducenti con la barba

La barba è molto gettonata soprattutto negli ultimi anni. La nuova moda infatti prevede l'uomo rasato con una barbetta abbastanza lunga. Curare la barba richiede molta pazienza e un'igiene quotidiana, altrimenti potrebbe risultare oliosa e antiestetica....
Cura del Corpo

Trucchi per ammorbidire la barba

Qualora la si voglia tenere lunga o nei casi in cui si sia deciso di tagliarla, esistono dei piccoli accorgimenti che sono in grado di garantire morbidezza e salute alla vostra barba. L'uomo barbuto va sempre più di moda e portare la barba oggi è un...
Cura del Corpo

Consigli per accorciare la barba

La barba è un elemento che risente molto delle mode ed al quale vengono attribuiti diversi significati: per alcuni è considerata una fonte di energia, per altri un vezzo; in ogni caso diversi studi sociologici ci raccontano che anche durante le selezioni...
Cura del Corpo

Come scegliere la barba in base alla forma del viso

Negli ultimi anni è esplosa la moda della barba. Guardandoci per strada potremmo vedere diversi tipi di barba, a partire da quella fine e appena visibili, fino a quella folta e lunga. Il problema per ogni uomo è trovare il giusto stile e la giusta lunghezza...
Cura del Corpo

Come ottenere una barba morbida e setosa

In questo articolo vogliamo tentare di trattare un argomento strettamente connesso a molti uomini, che hanno deciso di crescere la propria barba. Si sa che oramai avere la barba lunga sul viso, è diventato un modo per essere al passo con i tempi e con...
Cura del Corpo

Come far crescere la barba più velocemente

L'uomo con la barba è indubbiamente uno dei più fascinosi: molte donne amanti di una morbida barba da accarezzare e toccare non potranno che essere d'accordo e, come loro anche molti uomini che amano curare la propria barba ed il proprio viso. La barba,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.