Come Curare I Dreadlocks

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

I dreadlocks, chiamati anche "dread", sono dei un'acconciatura tradizionale dei Rastafariani, ma che è entrata nella moda. Simili alle treccine, si ottengono attorcigliando in modo particolare i capelli fra loro fino a formare nodi indistricabili. Famosi sono quelli portati dal cantante reggae Bob Marley e da tanti altri musicisti. La creazione dei dreadlocks segue diverse strade, alcune delle quali prevedono di stare per diverse settimane senza lavarsi i capelli. Purtroppo questa mancata pratica igienica può rendere il cuoio capelluto secco e provocare prurito. Tuttavia, con la dovuta cura è possibile prevenire questo fastidioso problema e tenere i capelli puliti e ordinati senza utilizzare shampoo e balsamo. Vediamo allora come Curare I Dreadlocks.

26

Occorrente

  • Dreadlocks
36

Preparare i dread

Innanzitutto diffidiamo da chiunque ci proponga di prepararci questa acconciatura usando collanti e paste di dubbia origine, in quanto i dread si fanno in maniera semplice con un pettine a denti stretti, per cotonare le ciocche, ed aiutandosi con un uncinetto piuttosto piccolo per fare i nodi. I dreadlocks richiedono un certo periodo di tempo per assestarsi definitivamente, quindi una volta acconciati da qualcuno in grado di realizzarli, dovremmo prendere l'abitudine di arrotolarli periodicamente. Fino a quando i capelli non avranno iniziato a mantenere la forma dobbiamo imparare ad aggiustare e stringere le basi per tenerli annodati. Quando si porta questo tipo di acconciatura, nelle prime settimane si deve evitare l'uso di shampoo con tensioattivi e balsami, preferendo saponi come il Marsiglia fino a quando i dread non si saranno fissati a sufficienza. Periodicamente, in ogni caso, fatevi restaurare i dread da mani esperte per recuperare eventuali assottigliamenti o danni, o per accorpare due o più trecce per farne una più grande.

46

Curare i dread

Per curare i dreadlocks sono necessarie alcune buone abitudini. Per prima cosa strofiniamo spesso e vigorosamente i dread fra le palme delle mani per tenerli ben arrotolati e annodati.. Ripetiamo questa operazione tutte le volte che possiamo e almeno una volta al giorno per un paio di settimane. Quando saranno pronti possiamo ripetere l'operazione meno di frequente. Per compattare la ricrescita, facciamo così: prendiamo il dread e definiamo la sua base dividendolo dagli altri. Arrotoliamo la base del dread e iniziamo a passare l'uncinetto all'interno della base ottenuta, cercando di inglobare i capelli che fuoriescono. Rilasciamolo e giriamolo nel verso contrario, ripetendo l'operazione finché la base non sarà uniforme.

Continua la lettura
56

Lavare i dread

I dreadlocks si possono lavare anche un paio di volte alla settimana, ma per la prima settimana sarebbe opportuno non sottoporli a shampoo perché l'umidità potrebbe disfarli appena fatti. Trascorso questo periodo, possiamo tornare ad un regime tranquillo di lavaggi con anche due shampoo alla settimana ma con prodotti appositi o con del sapone di Marsiglia, anche se nulla ci vieta di utilizzare uno shampoo normale. L'importante è non usare shampoo districanti e balsami che ovviamente non aiutano i capelli a mantenere la forma. Se usate il sapone di Marsiglia, ricordate d sciacquare abbondantemente i capelli per evitare che a lungo andare si secchino troppo a causa di eventuali residui rimasti nei dread. Dedichiamoci solo alla cute che è il luogo dove si forma la forfora e il sebo in eccesso. Risciacquiamo molto bene e non usiamo il phon per asciugare i dread, piuttosto strizziamoli bene e usiamo un telo di spugna da avvolgere sulla testa in modo tale che si possano in pratica infeltrire come la lana. Per curare e mantenere sana la cute possiamo massaggiarla con succo di limone ed olio d'oliva per favorire il nutrimento delle radici dei capelli e rendere più solida tutta l'acconciatura, evitando un'eccessiva caduta.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Capelli

Come tingere i dreadlocks

I dreadlocks, o semplicemente dread, affascinano sempre. Vanno di moda tra i giovani artisti, ma non solo. Si lavano regolarmente e si prestano anche alle tinture più disparate. Non è fantascienza e nulla di trascendentale. Ecco pertanto il modo più...
Capelli

Come realizzare i dreadlocks utilizzando un panno di lana

In questa guida, che stiamo per stilare, vogliamo parlare dei famosi e diffusi, capelli rasta. Nello specifico vogliamo discutere un po’ sul come poter realizzare, con le proprie mani ed in maniera veramente semplice, i così detti dreadlocks, utilizzando...
Capelli

Come lavare e mantenere i dreadlocks

Dreadlocks, una moda che conquista. Sono sempre di più le persone che amano arricchire il proprio look con questa pettinatura così originale. Essa si contraddistingue per la presenza di tanti nodi sui capelli, che si formano man mano in modo naturale...
Capelli

Acconciature e tagli con dreadlocks

I dreadlocks, o dreads sono la tipica acconciatura dei rastafariani, noti anche come rasta, ma a prescindere dall'appartenenza religiosa sono anche un taglio di capelli che non passa di moda ed è molto amato soprattutto dai giovani, ma non solo. Amatissimi...
Capelli

Come predersi cura dei dreadlocks

I dreadlocks o dreads (Jata in Hindi, o erroneamente chiamati rasta) sono formati aggrovigliando i capelli su se stessi, e si possono ottenere in diversi modi, uno dei quali sta nel non pettinarsi per lungo tempo: in questo modo si formeranno dei locks...
Capelli

Come realizzare dei finti dreadlocks

I dreadlocks o dread (comunemente ed erroneamente definiti 'rasta') rappresentano una delle acconciature più amate/odiate della storia. I dread sono formati aggrovigliando i capelli su se stessi e si possono ottenere in svariati modi, usando l'uncinetto...
Capelli

Come curare i capelli dopo il mare

Acqua, sole, salsedine e vento aggrediscono non solo la pelle ma anche i capelli. Dopo la stagione estiva se non prenderete i dovuti accorgimenti, vi ritroverete con la chioma danneggiata. Quindi, se trascorrerete dei giorni al mare, non sottovalutate,...
Capelli

Come curare i capelli rossi tinti

Sono oramai tanti anni che porti i capelli tinti e hai utilizzato sempre delle tonalità sul biondo, ma non hai mai azzardato la tonalità del rosso, perché hai sentito dire che i capelli tinti di colore rosso vanno curati molto bene, altrimenti la tinta...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.