Come curare i capelli con l'olio d'oliva

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

L'olio d'oliva è sicuramente uno dei più potenti toccasana per la nostra bellezza ed è, attualmente, un prodotto molto utilizzato nella cosmetica. Le sue virtù sono indicatissime per risolvere i problemi legati alla pelle, alle labbra ed anche ai capelli, poiché ha un grande potere idratante. In questa guida, potrete facilmente (e con poca spesa) ottenere alcuni preparati per curare i vostri capelli utilizzando come base per le "ricette" l'olio d'oliva. Vediamo quindi come procedere.

27

Occorrente

  • olio d'oliva
  • 1 tuorlo d'uovo
  • olio essenziale ylang-ylang
  • miele
  • olio essenziale cedro atlantico
37

Innanzitutto, l'impacco rigenerante servirà per rivitalizzare i vostri capelli, creando un film idrolipidico, idratando i capelli secchi e riequilibrando quelli grassi, oltre a formare una guaina protettiva contro gli agenti atmosferici. Mescolate bene due cucchiai d'olio d'oliva, un tuorlo d'uovo e cinque gocce di olio essenziale di ylang ylang. Il composto così ottenuto deve essere tenuto in posa per almeno un'ora, dopodiché lavate i capelli come al solito. Le doppie punte saranno invece combattute ed eliminate con un altra delle ricette di bellezza. Versate due cucchiai di olio d'oliva in un recipiente e aggiungete un cucchiaio di miele scaldato e reso liquido a bagnomaria, quindi amalgamate per bene il tutto.

47

Successivamente, applicalo mezz'ora prima dello shampoo sulle punte e su una parte della lunghezza (ovviamente, evitate la base del capello perché tenderà ad ingrassarla). Questo prodotto aiuterà i vostri capelli a nutrirsi e ripararsi, facendoli apparire nutriti in profondità. Potete anche creare una maschera con ingredienti ancora più elementari: prendete il vostro balsamo, aggiungete un bicchiere di miele e tre cucchiai d'olio d'oliva ed ecco fatto: dovrete semplicemente applicarla (sempre su punte e lunghezze) e lasciarla in posa per soli quindici minuti, basteranno per nutrire in profondità la capigliatura.

Continua la lettura
57

Vediamo, infine, una soluzione anti-diradamento. L'ultimo passo verso la bellezza dei vostri capelli sarà l'auto massaggio al cuoio capelluto che dovrete effettuare prima del lavaggio, utilizzando l'olio d'oliva insieme all'olio essenziale di cedro atlantico. Le porzioni sono facili: servono 5 gocce di olio di cedro per ogni cucchiaio del vostro ingrediente base. Praticatelo due volte alla settimana per almeno un mese e vedrete che le proprietà ricostituenti dell'olio, unite alla stimolazione del bulbo, daranno ai vostri capelli forza ed energia necessarie per contrastarne la caduta e l'indebolimento.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Capelli

Come trattare i capelli con l'olio di oliva

I nostri capelli sono continuamente soggetti a moltissimi fattori che possono minare la morbidezza, la forza e l'elasticità di questi ultimi: infatti, oltre agli sbalzi ormonali, anche l'umidità ed il clima in generale influenza la salute dei vostri...
Capelli

Come utilizzare l'olio di oliva per nutrire i capelli secchi

I capelli secchi sono una conseguenza di uno squilibrio interno ed esterno all'organismo. Un'alimentazione scorretta e lo stress agiscono sul cuoio capelluto e ne riducono il sebo. I capelli ne risentono, diventando fragili, aridi e sfibrati. In commercio...
Capelli

Come realizzare un balsamo per capelli all'olio di oliva

I capelli sono molto importanti, soprattutto per le donne: una bella donna, per sfoggiare tutta la sua bellezza, necessita anche di una bella chioma. Occuparsi dei capelli può non essere proprio semplice, la situazione varia in base al tipo di capello...
Capelli

Come usare l'olio per curare i vostri capelli

Le donne si sa hanno una propensione naturale alla maniacale cura dei propri capelli, per questo esistono prodotti naturali che li rendono ancora più belli e curati, come gli oli. Con l'arrivo dell'estate si parla di mare, di sabbia, di abbronzatura...
Capelli

Come curare i capelli dopo il mare

Acqua, sole, salsedine e vento aggrediscono non solo la pelle ma anche i capelli. Dopo la stagione estiva se non prenderete i dovuti accorgimenti, vi ritroverete con la chioma danneggiata. Quindi, se trascorrerete dei giorni al mare, non sottovalutate,...
Capelli

Come Fare Un Olio Ristrutturante Per Capelli con olio di cocco

I nostri capelli, sempre esposti ai vari agenti atmosferici, con il passare del tempo tendono a rovinarsi e sfibrarsi, con il risultato finale delle doppie punte; se succede, non è necessario disperarsi e decidere di tagliarli, ma potete risolvere questo...
Capelli

Come curare capelli secchi e sottili

I capelli lunghi, nei punti in cui sono più sottili e in cui hanno una mancanza di cheratina, tendono a spezzarsi.Se poi si aggiunge alla lunghezza dei capelli anche la loro componente secca e la tendenza a spezzarsi, gli stessi sono soggetti al tanto...
Capelli

Come curare i capelli decolorati

In passato avete eseguito una tintura sui vostri capelli e ora appaiono visibilmente spenti, deboli, e privi di lucentezza? Non disperate, ma sappiate che esistono diversi metodi per riportare alla loro normale vitalità i capelli che hanno subito questo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.