Come Creare Una Girocollo Con Perline E Finte Murrine

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Per creare un colorato girocollo fai da te, fatto con sfere in finte murrine di pasta fimo, perline di vetro e collarino in nastro d'organza, occorre leggere le semplici istruzioni pratiche qui elencate. Si tratta di realizzare una collana molto personale e colorata, costituita da perline di vetro alternate a piccole sfere in pasta sintetica termoindurente, con effetto finte murrine.

27

Occorrente

  • Pasta sintetica termoindurente vari colori
  • cutter
  • matterello
  • perline di vetro colorate
  • nastro d'organza
  • forbici
  • pinze
  • chiusura per collana
  • stuzzicadenti
  • forno
37

Per iniziare occorre stendere su di un piano di lavoro, con l'aiuto di un matterello rivestito con pellicola trasparente o un altro oggetto di sezione circolare, i pezzi di pasta sintetica termoindurente, nei colori da te scelti, con cui creare la prima sfera decorativa del tuo girocollo. Dopo aver assottigliato bene la pasta sintetica nei colori scelti, creando delle sfumature di colore originali e personali, arrotola la pasta.

47

A questo punto, dopo aver creato un piccolo cilindro di pasta colorata, con un altro pezzo di pasta sintetica colorata, del colore che preferisci, precedentemente stesa e ridotta allo spessore di pochi millimetri, rivesti il cilindro di pasta. Quindi prosegui, tagliando il cilindro in piccoli pezzetti con un cutter. Dopo di ciò, con l'aiuto delle mani, dai forma alle tue palline di pasta sintetica, di circa 2 cm, di diversi colori e sfumature dall'effetto finte murrine.

Continua la lettura
57

Per completare, dopo aver realizzato le sfere di pasta colorata, di diverse sfumature, con degli stuzzicadenti infilza il centro di ogni pallina, e disponile in forno, sopra una teglia d'alluminio, alla temperatura di circa 120 gradi per quindici minuti. Per finire, lascia raffreddare le palline di pasta sintetica, e infilale dentro un nastrino d'organza colorato, alternandole con gusto alle perline di vetro colorate. Infine chiudi il girocollo, applicando ai due estremi del nastro in organza la chiusura per collana.

67

Altro esempio di collana con le perline. Calcola la quantità di filo di nylon da utilizzare misurando, con il metro da sarta, la lunghezza della futura collana in base alla sua tipologia. Potete prendere ad esempio collane già in vostro possesso, oppure ipotizzarne la lunghezza stimando l'ingombro che il gioiello dovrà avere: per una collana alta ed aderente misurate le dimensioni alla base del collo, per una che cada più morbida lungo il décolleté considerate una lunghezza maggiore. Triplicate la dimensione stimata ed aggiungete altri 20-30 cm di filo per poter montare le chiusure. Tagliate il nylon della lunghezza conteggiata. Afferratene un'estremità e, lasciando 6-7 cm di filo per sistemare successivamente la chiusura, fate una serie di nodi uno sopra all'altro. Prendete le perline di vetro e decidete come alternarle, stabilendo la fantasia della vostra collana floreale: scegliete un colore per gli intervalli tra un fiore e l'altro, una tinta per le corolle, una tonalità per il centro del fiore. Inserite 5 perline del colore della corolla e 1 per il centro, facendole scorrere fino al punto creato dai doppi nodi. Assicuratevi che le perle non escano. Se necessario, fate altri nodi sopra a quelli già realizzati per ispessire la zona. Dopo aver fatto scorrere le 6 perline -5 per la corolla e 1 per il centro del fiore- fino all'estremità annodata del filo, prendete il capo libero e passatelo attraverso la prima perlina inserita (quella più vicina al nodo iniziale) con un movimento dal basso verso l'alto. Tirate il filo fino a costituire un occhiello. Inserite altre 3 perline per la corolla, fatele scorrere fino all'occhiello preformato e quindi passate nuovamente il nylon, questa volta tirando verso il basso, attraverso la perlina che si trova sotto al centro. Fate scorrere tutto il filo fino a compattare le perline: la vostra prima margherita è pronta. Inserite 2 perline per l'intervallo tra i fiori, 1 perlina per la nuova corolla ed infine 1 altra perlina per l'intervallo. Fate passare il nylon, con un movimento verso l'alto, attraverso la perlina che si trova sopra a quella da dove si origina il vostro filo. Compattate. Prendete altre 2 perline per l'intervallo e 1 per la corolla: fate passare il filo attraverso la perlina della corolla che avete precedentemente infilato e tirate verso il basso. Compattate nuovamente tirando il nylon. Inserite altre 3 perline per la corolla ed 1 per il centro e fate passare il nylon attraverso la perlina della corolla situata più in alto. Continuate fino alla conclusione della collana, ricordandovi di lasciare abbastanza filo libero per montare le chiusure. Per concludere la vostra creazione, fate una serie di doppi nodi ravvicinati al termine dell'ultima margherita. Sistemate moschettoni e capicorda all'inizio e alla fine del bijoux.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Leggere bene la guida.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Accessori

Come realizzare un girocollo con laccetti e perline

Si sa quanto noi donne amiamo i gioielli, spesso però non possiamo permetterceli così ci rifacciamo alla bigiotteria. A volte è ancor più gratificante realizzarsi un oggetto da sé. Un bel girocollo, fatto con laccetti colorati, ciondolo centrale...
Accessori

Come indossare le collane girocollo

Da Cleopatra al Titanic, la collana è l'accessorio più antico che le donne abbiano indossato e custodito gelosamente nei loro scrigni. Quello più in vista, indimenticabile e glamour. Mette in risalto il viso come un mezzo busto su un bassorilievo....
Accessori

Come realizzare un girocollo di cotone e rame

La collana è stata molto usata nel corso della storia. Persino nell'epoca primitiva si utilizzavano file di conchiglie o pietre. Oggi, invece, le tecniche di oreficeria permettono di ottenere risultati molto raffinati ed eleganti. Ma non sono disdegnate...
Accessori

5 consigli per indossare le collane girocollo

La collana è forse l'accessorio femminile più usato, la cui storia di perde sicuramente nella storia dei tempi. Infatti, come testimoniano tanti graffiti e tombe funerarie, la collana era già conosciuto come elemento decorativo della donna che aggiungeva...
Accessori

Come realizzare un girocollo con nodo in Swarovski

Prezioso ed elegante questo girocollo con catena ad anelli in alluminio diamantato, impreziosito da un nodo centrale realizzato con bicono Swarovski. Per la creazione di questo gioiello abbiamo utilizzato la tecnica chainmaille, non è difficilissimo...
Accessori

Come realizzare un girocollo con perle di pannolenci e Swarosvki

Questa è un'idea originale per creare dei bijoux con il pannolenci, perfetto da abbinare al look invernale. Un materiale semplice da lavorare, economico e versatile, in grado di ispirare, grazie alla vasta gamma di colori a disposizione, infinite possibilità...
Accessori

Come Realizzare Delle Perline Di Fimo Colorate

Il fimo è un tipo di pasta sintetica, facilmente modellabile e di facilissima reperibilità, grazie alla quale è possibile creare i più disparati oggetti con tecniche e di colori sempre diversi. Con questa sostanza si possono infatti creare sculture,...
Accessori

Come realizzare un girocollo con foglia di Murano

Come realizzare un girocollo con foglia di murano:La foglia di Murano altro non è che un gioiello finemente lavorato il cui nome deriva da un piccolo centro abitato nei pressi di Venezia celebre per la lavorazione del vetro. Il suo costo è variabile...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.