Come creare una BBCream fai da te

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Sono sempre più diffuse le donne che scelgono di preparare i propri trucchi e i propri prodotti di bellezza fai da te. I motivi sono moltissimi tra cui il fatto che i prezzi sono sempre più alti, soprattutto se si scelgono prodotti di marca rinomata, le donne soffrono di intolleranza a vari principi attivi e molte invece non si fidano dei prodotti di origine industriale per cui preferiscono conoscere ogni singolo prodotto che compone creme o trucchi. In questa guida vi spiegherò come creare una BBCream fai da te. Facile e veloce, dovete solo procurarvi qualche ingrediente e mi raccomando, scegliete i prodotti migliori perché ne gioverà la vostra pelle, diffidate delle marche alle cost che svendono online, piuttosto chiedete al vostro farmacista di fiducia.

25

Occorrente

  • Cera emulsionante
  • Trigliceridi caprilici
  • Ossidi colorati
  • Ossido di zinco
  • Acqua e profumo
  • Estratto lenitivo
  • Utensili da galenica
35

Pesare gli ingredienti

Il primo passo per la preparazione della BBCream è quello di pesare gli ingredienti che avete scelto. Mi raccomando di badare bene a pesare gli ingredienti con attenzione perché come nella cucina anche in cosmetica le dosi e le giuste proporzioni garantiscono un ottimo risultato finale. Inoltre inizialmente dovete separare le due fasi e unirle solo successivamente. Pesate nel primo bicchiere 7.5 gr di trigliceride caprilico, 312,5 gr di cera emulsionante. Poi prendete un secondo bicchiere e pesate 33 gr di acqua, 2,5 gr di estratto di malva; l'estratto di malva è lenitivo e addolcente ed è l'ideale per una crema delicata sul viso; 1 gr di ossido di zinco bianco, 0,2 gr di ossido giallo e 0,1 gr di ossido marrone. L'ingrediente finale da aggiungere al passo 3 sarà una profumazione a scelta in gocce.

45

Mischiare gli ingredienti

Dopo aver separato e pesato le fasi, fate scaldare i bicchieri a bagno maria per qualche minuto. Solo adesso unite le fasi all'interno di un recipiente capiente. Prima versate la fase A e dopo la B, mischiate insieme gli ingredienti fino ad ottenere la giusta consistenza. Scegliete voi la consistenza che preferite, ovviamente in base al tipo di pelle che avete. Una crema più compatta va bene per le pelli più lucide mentre le pelli più opache necessitano di una crema più stendibile.

Continua la lettura
55

Aggiustare la crema finale

Adesso che avete ottenuto una crema finale, aggiustatela di pH e di gradazione. La gradazione è importante da scegliere in base alla propria pelle per cui se avete una pelle chiara allora scegliete una gradazione più lieve aggiungendo più ossido bianco alla fine. Per il pH invece, è importante che il pH si aggiri attorno ai 5.5 che è il valore fisiologico della pelle, chiedete al vostro farmacista di fiducia di aiutarvi se a casa non avete pHmetri adeguati, questo è importante perché un pH troppo acido o basico potrebbe dare fastidio alla vostra pelle irritandola.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.