Come creare un papillon personalizzato

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Se avete voglia di stupire con un'eleganza simpatica ed originale e magari siete stufi dei soliti accessori di abbigliamento, indossare un papillon personalizzato può davvero fare al caso vostro. Accessorio ideale per ogni occasione, il papillon può essere acquistato in tutti i negozi di abbigliamento, oppure realizzato con il sempre simpatico metodo del fai da te. In questa guida vogliamo illustrarvi come creare un papillon personalizzato, ideale, magari, non solo per voi stessi ma anche per i vostri bambini, i quali si divertiranno un mondo ad indossarlo. Vediamo dunque come procedere e quali occorrenti utilizzare.

26

Occorrente

  • Tela di cotone canvas
  • Forbici
  • Spilli
  • Ago
  • Filo in tinta
  • Elastico
  • Macchina da cucire
  • Ferro da stiro
36

Ritagliate due figure rettangolari

Realizzare questo grazioso accessorio non è affatto difficile, basterà solo avere un pizzico di manualità e una certa dimestichezza con ago e filo. Mettetevi subito all'opera prendendo il tessuto e ritagliando con le forbici due figure a forma di rettangolo. Per personalizzare il vostro papillon, vi consigliamo di scegliere un tessuto particolare, non a tinta unita, ma che contenga al suo interno dei simpatici e coloratissimi disegni (delle palline, stelline o cuoricini), in modo da creare un oggetto davvero grazioso ed originale. Per un papillon di medie dimensioni, le misure dei rettangoli dovranno essere rispettivamente 20x15 cm e 10x5 cm. Poi, piegate ogni tessuto a metà e fissate tutte le estremità cucendole. Otterrete così la striscia. Sarà poi necessario afferrare il lembo nella sua parte destra e sinistra e piegarlo nuovamente. Dovrete poi realizzare una piega nella parte centrale e impuntarla con l'ago e il filo (andrà bene anche l''utilizzo di una macchina da cucito).

46

Create l'anello

Noterete dunque che il fiocco del vostro papillon sarà stato facilmente realizzato. Ora dovrete dedicarvi alla realizzazione dell'anello che serve per coprire ed arricchire il vostro papillon. Nulla di più semplice: piegate due estremità del tessuto per mezzo centimetro lungo il lato più ampio e appiattite poi il tessuto con il getto caldo di un ferro da stiro. Prendete la striscia corta e avvolgetela attorno al fiocco e realizzate poi una cucitura a mano per fissare il fiocco per bene.

Continua la lettura
56

Fate passare l'elastico all'interno dell'anello

Il vostro lavoro avrà ora bisogno solo di una semplice rifinitura: prendete il pezzo di elastico e fatelo passare all'interno dell'anello. Ecco dunque realizzato, in poche mosse e con pochissima spesa, un papillon personalizzato, pronto per essere indossato nelle occasioni più importanti o anche come simpatico accessorio da mostrare agli amici ed apparire più simpatici e gioiosi.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per personalizzare il papillon in modo ancora più originale, utilizzate un tessuto che abbia dei simpatici inserti colorati
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Moda

Come fare un Papillon

Proprio come la classica cravatta, il papillon è disponibile in commercio in tutti i colori. Si spazia dall'intramontabile nero, ricercato da chi ha intenzione di indossare il farfallino per una serata elegante, al più vistoso rosso, fino ad arrivare...
Moda

Moda uomo: cos’è e quando indossare lo smoking

Lo smoking da sempre simboleggia la raffinatezza e l'eleganza. È un abito da uomo che va sempre di moda e ogni anno sfila sulle passerelle di tutto il mondo in modelli e colori sempre nuovi. Gli uomini lo scelgono per apparire al meglio nelle occasioni...
Moda

Come abbinare una giacca in tweed

Nel campo della moda esistono dei classici che non muoiono mai. Alcuni possono sparire per un po', per poi tornare in auge al mutare delle mode. È proprio il caso della giacca in tweed. Questo capo è originario della Gran Bretagna e dell'Irlanda. È...
Moda

Alternative eleganti alla cravatta

Si sa che per molti uomini vestirsi con camicia e cravatta può diventare una vera e propria tortura; del resto, per annodare e sistemare bene questo accessorio occorre anche una certa maestria. Ci sono comunque anche altri modi per poter fare bella figura...
Moda

5 outfit da indossare alle tue nozze d'oro

Anche se ormai sembra un miraggio, sei arrivato a celebrare un traguardo importante come le nozze d'oro: festeggiare i 50 anni di matrimonio non capita di certo tutti i giorni, quindi è bene celebrare questo giorno avendo vicine le persone più care....
Moda

Come vestirsi ad una serata di gala

Una serata di gala è un evento molto formale, spesso organizzato per beneficenza o per occasioni particolari come una cena diplomatica o che preveda la partecipazione di personalità importanti. La maggior parte della gente potrebbe non avere mai l'occasione...
Moda

Come avere un look da nerd

Nella nostra società, non è infrequente che i più giovani formino gruppi che si distinguono non solo per gli interessi che i loro membri condividono, ma anche dallo stile di abbigliamenti adottato. I nerd una volta erano considerati degli emarginati,...
Moda

Come creare un look dandy style

Il modo di vestire dell'uomo inglese è spesso sinonimo di eleganza e ricercatezza. Il famoso dandy style è made in England e si è diffuso nel tardo Settecento anche se ha visto il suo momento più alto alla fine del XIX sec. Questo stile non è soltanto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.