Come creare un look dandy style

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il modo di vestire dell'uomo inglese è spesso sinonimo di eleganza e ricercatezza. Il famoso dandy style è made in England e si è diffuso nel tardo Settecento anche se ha visto il suo momento più alto alla fine del XIX sec. Questo stile non è soltanto un fattore di moda, di abbigliamento o di look ma una vera e propria filosofia. L'uomo dandy è sinonimo di eleganza, ma anche di eccentricità perché il suo obiettivo è quello di stupire ed emozionare. Il maggiore esponente di questo stile fu lo scrittore Oscar Wilde. Nella guida che segue vedremo i caratteri di questa moda e di come creare un look dandy style.

26

Occorrente

  • Giacca, camicia e gilet in stile retrò
  • scarpe stringate
  • bretelle, pochette da taschino e cappello Borsalino
36

Il dandy style di oggi

Il Dandy style dei nostri giorni lo troviamo nel look di imprenditori, pop star ed attori che cercano di imitarne il gusto ma soltanto per farsi notare. Riprodurre il vero stile dandy però, implica abbandonare jeans e t-shirt per fare posto a capi dal gusto retrò, decisamente meno pratici.
Tre sono i capi essenziali: camicia, giacca e gilet. I colori saranno quelli classici, a partire dal blu, il beige, il grigio ed il bianco. Le incursioni di colore sono ammesse soltanto negli accessori ad esempio nelle pochette da taschino o nei calzini a righe. Eleganza ed eccentricità devono essere in perfetto equilibrio.

46

Il dandy al femminile

Per molto tempo questo stile è stato appannaggio esclusivo del genere maschile, ma alcuni stilisti hanno voluto donare il "codice dandy" alle donne più intrepide.
Anche per le donne non possono mancare camicia, specialmente bianca e chiusa al polso da preziosi gemelli ed abbinata ovviamente ad un gilet gessato. Aggiungiamo accessori come la cravatta dal nodo morbido, un papillon, un cappello modello Borsalino reclinato sulla fronte ed il gioco è fatto. Le più audaci potranno osare con delle scarpe stringate in cuoio, bicolor o in total black da abbinare a pantaloni da risvoltare alla caviglia. Per la sera aggiungete i tacchi a spillo.

Continua la lettura
56

I tessuti dandy

Per quanto riguarda i tessuti, uno dei più diffusi e sicuramente più belli e molto inglesi è il principe di Galles. Con la giacca è decisamente il top ma deve essere autentico. Il tartan invece può essere applicato sia sul gilet che sui pantaloni. Non è importante quali siano i colori purché siano in sintonia con l'abbinamento altrimenti l'eleganza lascerà il posto alla volgarità.

66

Ricerca dei modelli e dei colori

L'eccentricità e l'eleganza di questo stile è quindi un trend soprattutto per i professionisti e i vip, sia che si tratti di moda maschile che femminile. Imitare questo stile non è complesso ma bisogna essere eccentrici e allo stesso tempo semplici nella ricerca dei modelli e dei colori. Dandy si nasce ma si può anche diventare al momento giusto.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Moda

Abbinamenti per un look dandy

Il Dandy è un look inglese, molto usato nell'800 e riguarda prevalentemente l'abbigliamento del sesso forte ed i suoi complementi che aiutano ed accentuano un modo di vestire elegante, raffinato e perfetto in ogni particolare. Si tratta non solo di personalizzare...
Moda

Come vestirsi in stile dandy

Ognuno di noi ha un proprio stile nel vestire e sicuramente solo crescendo e sperimentando attraverso diversi stili raggiungeremo quello a noi più consono e adeguato. In questa guida vedremo come vestirsi da dandy. Questo stile nasce nel tardo settecento...
Moda

Moda uomo: Come essere dandy casual

Non solo le donne ma anche gli uomini, amano seguire le varie mode che riguardano l'abbigliamento e lo stile. Oltre allo stile vintage e allo stile classico, esiste un look chiamato dandy casual. Si tratta di uno stile molto di moda, che riesce a creare...
Moda

Come avere un look androgino

Il look androgino sta spopolando da qualche tempo sulle passerelle dell'alta moda e attira non solo gente dello spettacolo ma anche chi ama le trasformazioni fuori dai canoni. Ma come fare per avere uno stile mascolino che possa stupire emanando personalità...
Moda

Come avere un look da nerd

Nella nostra società, non è infrequente che i più giovani formino gruppi che si distinguono non solo per gli interessi che i loro membri condividono, ma anche dallo stile di abbigliamenti adottato. I nerd una volta erano considerati degli emarginati,...
Moda

Come avere un look parigino

Parigi come Milano, è una delle città più in voga per la moda e per la classe. Con la sua atmosfera chic e romantica, Parigi regala un mix di eleganza, di fascino e di originalità. Per ogni donna il look parigino, rimane uno di quegli stili intramontabili...
Moda

Come ottenere un look boho-chic

Lo stile boho-chic o "del viaggiatore", risale al ventesimo secolo. Tuttora è molto in voga tra le giovani ragazze e le grandi icone della moda. Modelle come Kate Moss, Sienna Miller e molte altre lo hanno riportato in auge. Per ottenere un look boho-chic,...
Moda

5 modi per rinnovare il proprio look

Spesso le delusioni d'amore o cambiamenti vari, portano a voler rinnovare il proprio look. Cambiare look drasticamente, significa voler cambiare vita e aver voglia di ricominciare per sentirsi diversi, più sicuri, più vivi. Per cambiare look occorre...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.