Come creare la polvere di riso cipria

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

La polvere di riso ha una consistenza molto simile al borotalco e sostituisce egregiamente la cipria. Va applicata dopo il fondotinta, per una perfetta tenuta. Non appesantisce il trucco ed il risultato è molto naturale. Per tale motivo, non copre né nasconde gli inestetismi della pelle. Ideale per fissare l'ombretto oppure il rossetto, dona all'incarnato un aspetto porcellanato. La cipria con amido di riso è facilmente reperibile nei negozi specializzati come le erboristerie e le profumerie. In caso contrario, è possibile creare il prodotto in casa, con semplici e pochi passi.

26

Occorrente

  • Una manciata di amido di riso
  • Fard in polvere o terra abbronzante
  • Vasetto in vetro con tappo avvitatore
36

Per creare una polvere di riso con funzione di cipria, procurare un piccolo contenitore in vetro, come per le creme viso da giorno o notte. Riempirlo con del fard in polvere o, in alternativa, della terra abbronzante. Optare per una gradazione più simile all'incarnato. Infine, aggiungere una manciata di amido di riso. A questo punto, mescolare tutti gli ingredienti fino ad ottenere una polvere omogenea. Per la preparazione, utilizzare un mixer. All'impasto inserire anche un po' di chicchi di riso. Il prodotto donerà al volto un aspetto vellutato, senza ostruire i pori.

46

Creare la cipria con la polvere di riso richiede una procedura molto semplice ed altrettanto economica. Per ottenere ottimi risultati dal prodotto, effettuare un'accurata pulizia del viso prima dell'applicazione. Utilizzare un detergente apposito ed un dischetto in cotone. Sciacquare il viso per eliminare eventuali tracce di impurità. Non usare l'acqua troppo fredda o eccessivamente calda, ma tiepida per non traumatizzare la pelle. Dopodiché, applicare il fondotinta e procedere con la polvere di riso. Utilizzare preferibilmente un piumino per la cipria. Iniziare dalla fronte, scendere fino agli occhi e coprire eventuali segni espressivi o piccole rughette.

Continua la lettura
56

La polvere di riso viene ampiamente indicata per le pelli molto grasse. Rimuove efficacemente l'untuosità sulla fronte, sul naso e sul mento (la zona T). In commercio, esistono piumini per fissare la polvere maggiormente e per rimuovere brufoli, punti neri o anche occhiaie. Per un trucco più naturale, utilizzare un pennello grande. Passarlo su tutto il viso con gesti rotatori. Per fissare il rimmel o qualsiasi altro trucco, applicare la polvere sulla zona interessata. Poi stendere il mascara, l'ombretto oppure il rossetto. In questo modo, il make up non verrà sporcato da un'antiestetica colorazione biancastra e durerà più a lungo.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Il prodotto si conserva tranquillamente per un anno e oltre
  • Per dare un profumo caratteristico alla cipria, aggiungere qualche goccia di olio essenziale alla lavanda
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Make Up

Cipria fai da te

La "polvere di Cipro", comunemente nota come cipria, è uno dei cosmetici più usati dalle donne. Gradevolmente profumata, può essere in polvere libera o compatta, neutra o trasparente. La sua funzione principale, una volta steso il fondotinta ed il...
Make Up

10 consigli per un corretto uso della cipria

Compatta, in polvere o mista, neutra o colorata, la cipria serve per fissare la base del trucco, ma un uso errato può creare quel fastidioso "effetto maschera" che tutte vorremmo evitare. Stendere la cipria è facile e, con pochi accorgimenti, eviteremo...
Make Up

Come realizzare la cipria coprente fatta in casa

La cipria è uno dei cosmetici più utilizzati. Incipriare bene il viso costituisce uno dei passaggi fondamentali per una base perfetta e, quindi assolutamente indispensabile. È proprio questo prodotto, infatti, che ci permette di fissare il fondotinta...
Make Up

Come realizzare una cipria fatta in casa

Truccarsi per le donne è davvero molto importante e trovano sempre trucchi nuovi per poter apparire al meglio in ogni occasione. Anche se in commercio esistono molti prodotti di cosmetica, il più delle volte potrebbero causare qualche allergia e fastidio...
Make Up

Come applicare la cipria

Quante ragazze giovani e donne usano la cipria? Sicuramente davvero tante, se non tutte, ci sono comunque diversi uomini che decidono di utilizzarla per ovviare quindi ad alcuni problemi, proprio grazie alla qualità di quest'ultima di opacizzare il volto...
Make Up

La cipria: come sceglierla e applicarla

La Cipria è un cosmetico che, costituisce la base fondamentale per la buona riuscita del trucco. La funzione principale della cipria è quella di fissare il fondotinta e togliere l'antiestetico effetto lucido. Inoltre, questo prodotto rende l'incarnato...
Make Up

Come applicare cipria e fard

Per un viso perfettamente truccato, applicare fondotinta e correttore. Dopodiché è importante procedere stendendo la cipria e il fard, per conferire al viso omogeneità nel colore, correggere eventuali imperfezioni e migliorare otticamente la forma...
Make Up

Come applicare la cipria compatta

La cipria trova la sua origine nell'antica Cina, successivamente trovò il suo sviluppo nell'Europa del XV secolo inizialmente come decolorante per capelli, e infine dal XVII secolo in poi divenne uno dei prodotti di cosmesi più largamente utilizzati....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.