Come creare il costume della Fata Morgana

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

La fata Morgana, conosciuta anche come Morgane, Morgaine, Morgan e altre varianti, è una popolare strega della mitologia celtica e delle leggende. L'epiteto femminino "la fata" (tradotto dall'originale inglese "le fay", a sua volta adattato dal francese "la fée") indica la figura di Morgana come una creatura sovrannaturale. È una dei principali antagonisti di Re Artù, Ginevra e soprattutto di Merlino, nelle leggende arturiane. Nel ciclo arturiano, Morgana è un personaggio femminile; è sorella di Artù e nemica di Ginevra. Nella Vita Merlini (Vita di Merlino) del XII secolo, si dice che Morgana ("Morgen") sia la più vecchia di nove sorelle che governano su Avalon. Geoffrey of Monmouth parla di Morgana come di una guaritrice e una mutaforma. Scrittori più tardi come Chretien de Troyes, basandosi sull'interpretazione di Monmouth, hanno descritto Morgana intenta a curare Merlino ad Avalon. Nella tradizione del ciclo arturiano, Morgana era la figlia della madre di Artù, Lady Igraine, e del suo primo marito, Gorlois, duca di Cornovaglia; Artù (Arthur Pendragon), figlio di Igraine e di Uther Pendragon, era dunque suo fratellastro. Come donna celtica, Morgana ereditò parte della magia della Terra di sua madre. Nei passi della guida a seguire sarà illustrato come creare il costume della fata Morgana.

25

Occorrente

  • carta crespa bianca, argento e colori pastello
  • maglietta bianca
  • cartone, carta velina
  • bacchetta di legno
35

Per prima cosa arriccia e fissa con la cucitrice tutta la lunghezza di un rotolo di carta crespa bianca per formare una gonna un pochino più larga del giro vita. Ritaglia nel cartone morbido una cintura alta 8 cm e rivestila poi con della carta crespa color argenteo. Ritaglia dei petali, sempre nella carta crespata di vari colori pastelli. Attacca un pezzetto di nastro biadesivo sopra ciascun petalo.

45

Partendo da sotto, incolla i petali appena realizzati, sovrapponendoli un pochino tra loro. Incolla anche la cucitura. Al momento di indossare la gonna, la andrai a chiudere dietro la schiena con la cucitrice. Incolla a questo punto della carta crespa rosa su una striscia di cartone di 3 x 60 cm. Ritaglia delle stelle di cartone leggero e rivestile di carta crespa e incollale sulla striscia. Adattala alla testa e fermala con la cucitrice.

Continua la lettura
55

Incolla due grandi stelle di carta crespa argentata sulle due facce di una stella di cartone. Taglia poi delle striscioline di carta crespa di colori assortiti. Rivesti di carta argentata una bacchetta di legno e a una sua estremità attacca con del nastro adesivo le striscioline colorate e la stella. Riproduci e ritaglia tre stelle sulla carta crespa argentata e attaccale alla maglietta con lo scotch biadesivo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Moda

Come realizzare il costume della regina Ginevra

Il Carnevale è alle porte e come ogni anno è bello poter scendere in strada travestiti dal personaggio che più si ama. Ancor più bello se il costume l'avete realizzato con le vostre mani. Realizzare un costume per Carnevale infatti non è difficile,...
Moda

Come realizzare un costume da rana

Siete alla ricerca di un costume originale per il carnevale, una recita scolastica od una festa a tema? Perché non vestirsi da rana? Proprio la rana infatti può essere un ottimo soggetto per un travestimento, sia per quanto riguarda i colori che la...
Moda

Come realizzare il costume di Aramis

René d'Aramis de Vannes è un personaggio immaginario nei romanzi I tre moschettieri, Vent'anni dopo e Il visconte di Bragelonne di Alexandre Dumas padre. Con altri due moschettieri, Athos e Porthos, è amico del protagonista dei romanzi, d'Artagnan....
Capelli

Acconciature da sposa se hai la frangetta

Il sogno di ogni donna è quello di sposarsi, processo non facile per chi non conosce gli elementi giusti da adottare per sembrare elegante e armoniosa. Procedura di totale impegno per adempiere a tutto quello che comporta: dall'abito al ristorante, alla...
Accessori

Come pulire una borsa fatta a mano

La borsa è un accessorio indispensabile per ogni donna. Pochi centimetri di stoffa racchiudono un universo femminile. Una borsa fatta a mano ha un valore inestimabile: è preziosa, originale e molto delicata. Il tessuto lavorato con cura ed arricchito...
Capelli

Come realizzare un taglio pixie

Il taglio Pixie è un nuovo stile di capelli che sta spopolando tra le donne di tutto il mondo. Corto, moderno, sbarazzino: questo trend innovativo sta davvero conquistando ogni fascia d'età. Il nome "pixie" si traduce in italiano coi termini "fata"...
Prodotti di Bellezza

Come Preparare la cipria profumata all'iris

Quando si parla di cipria, si parla di trucco. Le donne lo sanno bene. Questo è uno dei tanti indispensabili prodotti del make-up. Oggigiorno è sempre più difficile trovare prodotti naturali in commercio e, spesso, quelli disponibili, raggiungono prezzi...
Capelli

Le acconciature più trendy per Halloween

Il 31 ottobre si festeggia la notte più macabra dell'anno, Halloween. In tale occasione milioni di costumi horror sfilano per le strade della città. E benché questa festa di origine celtica si sia diffusa per lo più negli USA, si è ormai espansa...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.