Come Avere Piedi Morbidi Con La Pellicola Trasparente

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Per avere piedi morbidi, i rimedi naturali sono molti e soprattutto economici. Non necessariamente i prodotti chimici sono più efficaci, con pochi e semplici ingredienti di uso quotidiano è possibile avere ottimi risultati. Abbiamo visto in diversi articoli dedicati alla cura delle mani, le varie proprietà del'olio di mandorle. Tutti i benefici di questo componente, uniti al prezioso burro di Karitè, possono essere un valido alleato per aiutare i nostri piedi a ritrovare tutta la morbidezza di cui hanno bisogno. Con la bella stagione infatti, i piedi diventano una parte del nostro corpo che necessita di maggiore cura. Di tanto in tanto, è necessario pensare a qualche trattamento su misura per loro. In realtà, per idratarli e ammorbidirli basta davvero poco: anche della semplice pellicola trasparente. Nella guida che segue vi darò dei consigli su come avere piedi morbidi con la pellicola trasparente

26

Occorrente

  • pellicola trasparente per alimenti
  • crema idratante
36

Prendete qualche cucchiaio di burro di karitè puro, ad esso aggiungete un po di limone e in seguito una decina di gocce di olio di mandorle, miscelando bene il tutto, all'interno di una ciotola. Successivamente dopo aver lavato ed asciugato per bene i vostri piedi, applicate il composto, massaggiando con movimenti circolari tutta la zona, prestando se possibile maggiore attenzione e procedendo con particolare intensità sulle zone più secche (i talloni).

46

Dopo se volete, Indossate dei calzini di spugna, oppure, occludete i vostri piedi con della pellicola trasparente, quella che di solito viene usata in casa per ricoprire gli alimenti, assicurandovi che la stessa sia ben aderente e che non rimanga aria. Dovete lasciare in posa per una buona mezz'ora. Trascorso il tempo necessario, risciacquate i piedi con acqua tiepida e successivamente asciugateli con un panno pulito, possibilmente in cotone o altro tessuto naturale. Infine, se volete, potete applicare un idratante, che dopo avere rimosso lo strato duro e secco, avrà modo di penetrare meglio in profondità.

Continua la lettura
56

Per migliori risultati, è consigliabile ripetere questo trattamento, almeno due volte alla settimana, per il primo mese, e una volta ogni quindici giorni, per il mantenimento. Nei casi più gravi si può pensare ad un trattamento d'urto, ripetendo questi passaggi una volta al giorno, fino ad ottenere piedi lisci, morbidi e idratati. Sentirete da subito i vostri piedi più morbidi e vellutati, come non li avete mai avuti, sicuramente essi saranno oggetto d'invidia delle vostre amiche. Le scarpe estive non saranno più un problema adesso.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cura del Corpo

Come idratare la pelle dei piedi

Con l'arrivo dell'estate e del caldo, arriva anche la voglia di stare a piedi nudi o di indossare dei sandali. Prima di sbizzarirci nell'acquisto di sandali gioiello o di cavigliere, è bene non trascurare i nostri piedi. Dopo un inverno costretti in...
Cura del Corpo

Mani e piedi: cure per l'inverno

Prendersi cura del proprio corpo è essenziale per avere un aspetto sempre giovane e curato. In particolare, è molto importante occuparsi di quelle parti che sono sottoposte a parecchio stress, come le mani o i piedi. Infatti, specialmente con l'arrivo...
Cura del Corpo

Come pulire le unghie dei piedi

Come qualsiasi altra parte del corpo, anche le unghie dei piedi hanno bisogno di essere sempre mantenute pulite. Le unghie dei piedi, possono infatti sempre sporcarsi a causa dei calzini che spesso vengono utilizzati per mettere le scarpe chiuse. Anche...
Cura del Corpo

Come curare le unghie gialle dei piedi in casa

Quando giunge la Primavera e si avvicina l'Estate, si sente un'enorme necessità di tirare fuori i propri adorati piedi dalla costrizione delle scarpe pesanti e strette: per tutta la stagione invernale, i piedi sono rinchiusi all'interno degli stivali...
Cura del Corpo

Come massaggiare i piedi con una pallina

In questo articolo vedremo come massaggiare i piedi con una pallina. I nostri piedi ci sostengono e dovranno sopportare ogni giorno il nostro peso. Un massaggio ogni tanto non farebbe male, però non sempre ci sono gli strumenti ideali per farne uno....
Cura del Corpo

Come fare un massaggio circolatorio ai piedi

I massaggi vengono effettuati per moltissimi motivi, da quello strettamente salutare a quello semplicemente legato al bisogno di rilassamento dei muscoli. Naturalmente a volte viene anche svolto per riattivare la circolazione sanguigna. In questa guida...
Cura del Corpo

Come tenere i piedi caldi in inverno

Poche cose in inverno sono fastidiose come avere i piedi perennemente freddi, che finiscono col far sentire freddo a tutto il resto del corpo. Non si tratta di un problema grave e può avere diverse cause, a cominciare dalla circolazione lenta fino a...
Cura del Corpo

Come ammorbidire la pelle dei piedi

Con l'inizio della bella stagione si ha l'esigenza di mettere in mostra una parte del corpo che di solito nel periodo invernale viene nascosta dalle calzature, i nostri piedi. Purtroppo in molto casi vengono trascurati a causa del poco tempo che si dedica...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.