Come avere dei bei ricci con i bigodini

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

L'utilizzo dei ferri arricciati non è l'unico modo per avere dei bei ricci. Infatti, i bigodini, sono degli strumenti maggiormente più idonei perché non stressano il capello, quindi sarà possibile dunque, usarli anche spesso, senza sciuparvi la capigliatura. Ci sono tipi diversi di bigodini, cambiano in base alla grandezza e sono usabili in base alla qualità del proprio capello. In tale articolo, vedremo come avere dei bei ricci con i bigodini, potendo ottenere ricci molto belli, sembrando naturali.

26

Occorrente

  • bigodini, becchi d'oca, cuffietta
36

Una volta che avrete lavato i capelli, dovrete togliere l'acqua che resta in eccesso tramite un asciugamano, poi li dovrete pettinare togliendo i nodi e facendo la riga in base al verso che desiderate che prendano dopo che sono asciutti. Ora li dovrete dividere in ciocche dove il loro spessore varierà in base alla lunghezza dei capelli: più saranno lunghi, e maggiormente spesse dovranno essere le ciocche. A questo punto dovrete prendere i bigodini che meglio si adattano alla vostra capigliatura.

46

Dovrete quindi prendere una delle ciocche iniziando dalla nuca, poi la dovrete arrotolare nel bigodino cominciando dalla punta. Una volta che arrivate alla radice, dovrete fermare il bigodino col becco d'oca appuntato in modo saldo, così facendo non si sposterà durante l'asciugatura. Tale passaggio potrà sembrare noioso, però è quello veramente fondamentale, perciò dovrete prestare attenzione che nemmeno una ciocca vi sfugga via dai vostri bigodini. Un'ottima idea potrà essere quella di lavare i capelli la sera, lasciando i bigodini in posa durante tutta la notte.

Continua la lettura
56

Quando avrete terminato di mettere i bigodini, utilizzate l'asciugacapelli con il beccuccio messo in orizzontale in modo di asciugare i capelli come fareste solitamente. Tale processo non dovrà durare meno di mezz'ora, facendo in modo che i capelli si asciughino perfettamente. A questo punto, i bigodini dovranno restare in posa ed, evitando che si spostino rovinando tutto, occorrerà mettere nella testa una cuffietta che usate per la doccia. Vi dovrete ricordare che più tempo durerà la posa, e migliore sarà il risultato finale.

66

Una volta che pensate che il tempo di posa sia stato abbastanza, potrete togliervi i bigodini, poi potrete guardarvi allo specchio, per il risultato ottenuto del vostro lavoro. Li dovrete togliere in maniera delicata uno ad uno, aiutandovi con le dita aprendo i boccoli nella modalità di come desiderate la forma del riccio. In seguito, potrete mettervi a testa in giù, poi vi potrete rialzare di colpo dando ai vostri capelli un effetto mosso e, se piace, "spettinate" con il phone, senza esagerare però. Infine potrete spruzzare un po' di lacca sopra ai capelli, però fate attenzione a non metterne troppa, in quanto potrete far diventare i vostri ricci una massa appiccicosa e secca.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Capelli

Come arricciare i capelli senza i bigodini

I capelli possono essere acconciati in molti modi differenti c'è chi è dotato di capelli ricci e ricorre costantemente ai tiraggi per lisciarli, mentre chi ha i capelli lisci, ama creare acconciature con boccoli e ricci. Normalmente per arricciare i...
Capelli

Come usare i bigodini mobili

Ricci morbidi e ben definiti, senza effetto crespo e - soprattutto - senza esporre i capelli a fonti di calore che potrebbero rovinarli: chi non vorrebbe una chioma così? La soluzione in realtà è molto semplice e consiste nell'utilizzo dei bigodini....
Capelli

Come applicare i bigodini

Quando bisogna recarsi ad un evento speciale o una festa, è sempre meglio accudire il look personale. Il consiglio è quello di andare presso un apposito centro (quale un salone di bellezza o un parrucchiere). In questo modo è possibile ottenere dei...
Capelli

Come usare i bigodini flessibili

I bigodini sono utilissimi per regalare volume all’acconciatura e definire un nuovo look perché, a differenza della piastra e dell’arriccia capelli, non danneggiano la struttura del capello. I bigodini andavano molto di moda negli anni ‘50 e ‘60...
Capelli

Come lavare i bigodini

In questo articolo vogliamo aiutare tutti i nostri cari lettori, a capire come poter lavare i bigodini, nel modo migliore possiible ed in maniera tale, che possa mantenersi puliti ed anche in ottima qualità, molto più a lungo, rispetto ai normali.I...
Capelli

Come usare i bigodini termici

Tutte quelle persone che detengono delle chiome lisce o arricciate dovrebbero essere grate al Sign. Karl Nessler, un insospettabile parrucchiere risiedente in Germania con un grande talento. Fu lui, infatti, a creare la permanente ed i blasonati bigodini.Fu...
Capelli

I segreti per valorizzare dei bei capelli

Dei bei capelli sono sinonimo di femminilità e un'arma di seduzione in cima ai desideri di tutte le donne: lunghi, corti, lisci o ricci, del loro colore naturale o sempre di una nuova tinta, se una chioma è sana e ben curata basta davvero poco per essere...
Capelli

Come trasformare i capelli da ricci a mossi

Quando si hanno dei capelli ricci si può anche desiderare di cambiare look facendo delle morbide ciocche ondulate. Modificare l'aspetto dei capelli è abbastanza semplice se vengono utilizzati i prodotti e gli strumenti giusti. Infatti, alcuni prodotti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.