Come asciugare i capelli ricci con la tecnica plopping

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Molto spesso asciugare i capelli ricci diventa un'impresa a dir poco ardua, non tanto per l'esecuzione quanto per il risultato -scarso e non soddisfacente- che si ottiene. Quante donne vorrebbero valorizzare i propri capelli ricci, ma anche mossi e ondulati, con una procedura di asciugamento che le lasci finalmente soddisfatte? Tecniche possibili e praticabili ce ne sono molte, ma quasi tutte trascurano un aspetto per focalizzarsi su un altro. Questa guida in maniera semplice illustrerà come asciugare i propri capelli ricci con la tecnica "plopping", un metodo molto innovativo per asciugare i propri capelli e valorizzarne i boccoli di cui le donne sono estremamente orgogliose.

24

L'occorrente

Prima di partire con la spiegazione vera e propria è utile elencare l'occorrente per procedere alla nostra asciugatura attraverso la tecnica plopping. Scordatevi piastre varie, ferro arricciante, phon... Ecco cosa serve: spuma effetto riccio, t-shirt a maniche lunghe, preferibilmente una vecchia, che non utilizziamo più. (In alternativa vanno benissimo un asciugamano grande o un panno in microfibra, pinza o elastico, phon con diffusore, per definire ulteriormente alla fine se necessario.

.

34

Il "turbante"

Per ottenere un risultato più che soddisfacente dovete aver cura di tenere sulla testa il "turbante" per almeno due ore, se non due ore e mezza, facendo attenzione a non smuovere i capelli. Passate le due ore, potete liberare la testa dal copricapo provvisorio che avete indossato e passare alla fase finale dell'asciugatura, utilizzando un phon con diffusore. Dedicatevi sapientemente per quest'ultima fase, per completare del tutto l'asciugatura e non far persistere fastidiose sensazioni di umido sulla testa. Noterete come i vostri ricci siano voluminosi, ben definiti, lucenti... Il metodo plopping richiede pazienza ma ripaga con dei capelli straordinari, come non li avete mai avuti.

Continua la lettura
44

Procedimento

Non appena è stato effettuato lo shampoo e così i capelli sono ancora molto umidi, procediamo a strizzarli efficacemente per quanto più possiamo e applichiamo in maniera uniforme la spuma che abbiamo deciso di utilizzare. Applicata la spuma, si procede ora alla tecnica plopping vera e propria.
Posizionate la t-shit sul letto (in alternativa un grande asciugamano), chinatevi a testa in giù e appoggiate i capelli sulla maglia, cercando di tenerli raggruppati al centro. Adesso chiudete la maglia formando una sorta di "turbante", avendo cura di non muovere più di tanto i capelli e di lasciare in lungo le estremità laterali che vanno chiuse con una pinza o elastico.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Capelli

Come asciugare i capelli ricci

Si dice che i capelli siano il biglietto da visita per ognuno di noi, sia maschi che femmine di qualsiasi età. Non è un caso, infatti, che la maggior parte delle donne si reca almeno due volte al mese dal parrucchiere per eseguire tagli, pieghe, colore,...
Capelli

Come fare i capelli mossi: 10 metodi per onde e ricci

Molte donne amano cambiare le acconciature e le pettinature molto spesso. Per una donna con i capelli lisci è molto importante anche vedersi almeno una volta con i capelli mossi, ma spesso, non è assolutamente facile realizzare delle onde o dei ricci...
Capelli

Capelli ricci: come asciugarli

Ecco un'importante guida, attraverso la quale poter essere in grado di capire ed imparare qualcosa di più e di importante, sui capelli ricci. Nello specifico cercheremo di spiegare ed approfondire il come asciugarli, nella maniera più semplice, pratica...
Capelli

Come asciugare in maniera perfetta i capelli

Per avere capelli sempre perfetti occorre dedicargli molta cura, ma non tutti hanno a disposizione molto tempo. Un'ottima tecnica per far sì che i vostri capelli rimangano per più tempo possibile presentabili è asciugarli in maniera perfetta subito...
Capelli

10 consigli per asciugare i capelli velocemente

Dopo aver fatto lo shampoo, spesso per pigrizia o fretta, non asciughiamo del tutto i capelli. Soprattutto le persone con i capelli lunghi e dalle folta chioma preferiscono uscire con i capelli ancora bagnati piuttosto che perdere mezz'ora con il phon...
Capelli

5 modi di fare i capelli ricci senza ferro

Per le amanti della cura del proprio corpo, la salute dei capelli è fondamentale. Agenti esterni come vento e sole o il phon e la piastra, minano al loro benessere. Allo stesso tempo, nessuno vorrebbe però rinunciare ad un qualche effetto particolare...
Capelli

Come asciugare i capelli in maniera professionale

Portare i capelli sempre sistemati è molto importante poiché essi rappresentano una parte molto importante del nostro aspetto. Per mantenere i capelli sempre in perfetto ordine è possibile rivolgersi a esperti parrucchieri, che sapranno sicuramente...
Capelli

Come fare lo shatush su capelli ricci

Molti affermano che i capelli rappresentino il vero e proprio biglietto da visita per ognuno di noi. Non a caso tantissime persone, ma soprattutto le donne, si recano dal parrucchiere almeno una o due volte alla settimana allo scopo di tenere sempre in...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.