Come alzare i capelli con la piastra

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

La piastra per capelli, chiamata anche in modo molto semplice piastra, è un elettrodomestico che serve per modificare la struttura dei capelli utilizzando il calore. In base al tipo dello strumento, le piastre possono servire per realizzare dei riccioli sui capelli lisci, che è chiamata arricciacapelli, possono creare effetti particolari di movimento, come il frisé, mediante placche ondulate apposite, oppure anche lisciare capelli ricci. La maggior parte delle piastre per capelli sono alimentate mediante un cavo elettrico, però esistono anche modelli cordless che usano il butano. La piastra potrà essere fatta su ciocche di capelli piccole per volta, per evitare uno stress termico. Così facendo, le potrete stirare in un tempo minore. È opinione diffusa che Ian Gutgold che fu il primo a provare mediante l'applicazione di sostanze chimiche, lisciando i capelli ricci, finendo però per bruciare lo scalpo. Simon Monroe nel 1906, brevettò un utensile che era composto da sette denti metallici che pettinavano i capelli. Nel 1909 invece, Isaac K. Shero brevettò un oggetto nuovo composto da due ferri piatti che venivano riscaldati e pressati. In seguito vi spieghiamo quindi come alzare i capelli con la piastra. Buona lettura e buon lavoro!

24

Lavate, asciugate i capelli ed attendete un po' di tempo per fare la piastra

Prima di usare la piastra occorre lavare i capelli, in modo da togliere ciascuna traccia di impurità, asciugandoli nel modo migliore possibile. Li dovrete sfregare prima in modo energico con un asciugamano, poi in seguito con il phon. Cercate di "abbozzare" la forma che vi piace dargli. Se avete tempo, vi consigliamo di attendere anche 30/40 minuti dopo che avete asciugato i capelli, in modo da avere la piena riuscita della pettinatura.

34

Passate la piastra sopra tutti i capelli

Ora quindi dovrete accendere la piastra. Se la vostra piastra ha un tasto per regolare la temperatura, la dovrete mettere attorno ai 190-210 °C, una temperatura maggiore non serve, in quanto provoca anche effetti negativi. A questo punto la dovrete accedere ed aspettate 3/4 minuti, perciò cominciate a passare la piastra sopra tutti i capelli in modo veloce, però prima passatela verso il basso e un'altra volta procedete dando la vostra forma finale.

Continua la lettura
44

Ora dovrete finalizzare la forma che precedentemente avevate "abbozzato"

Ora dovrete finalizzare la forma che precedentemente avevate "abbozzato". Dovrete piastrare le ciocche varie di capelli anche 3/4 volte, e dovrete passare lentamente la piastra sopra ad esse. Una cosa importante è quella di non avere fretta durante tale fase, da questo dipende infatti la riuscita finale della pettinatura. Quando avrete ottenuto la pettinatura che volete, dovrete fissarla. Vi consigliamo quindi di usare la lacca, per dare però un tocco di eleganza maggiore. Potrete anche usare la cera per capelli, riscaldata possibilmente prima di usarla: prendetene una noce, sfregatela con forza tra le mani ed in seguito sopra a tutti i capelli in generale. Accentuate le ciocche che volete mettere in risalto.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Capelli

Come asciugare i capelli con la piastra

I capelli sono costituiti prevalentemente da cheratina e la loro struttura è, decisamente, molto fragile, soprattutto, quando sono di fibra sottile. Usare la piastra, è di certo sconsigliato, soprattutto se non la si sa usare bene, ma, chiaramente,...
Capelli

5 cose da non fare mai nell’uso della piastra per capelli

I capelli vengono spesso più maltrattati che curati questo perché l'estetica non cammina di pari passo con le cure e le attenzioni che ogni chioma dovrebbe avere. Tinte, asciugacapelli e piastra, tiraggi e permanenti, nuocciono gravemente alla salute...
Capelli

Come usare al meglio la piastra per capelli

Tra tutte le tecniche per rendere lisci e brillanti i tuoi capelli, quella più efficace è la stiratura effettuata tramite la piastra. Per ottenere dei risultati ottimali e proteggere la tua capigliatura, segui i semplici consigli contenuti in questa...
Capelli

Come scegliere la giusta piastra per i capelli

All'interno della presente guida, come avrete potuto scoprire dal titolo dato alla guida stessa, andremo a spiegarvi Come scegliere la giusta piastra per i capelli. Esse sono ormai quotidiane accompagnatrici di tantissime donne italiane, sia giovani che...
Capelli

10 modi di fare i capelli mossi con la piastra

Avere un look con capelli mossi, è una tendenza che è da sempre stata molto di moda. Grazie all'utilizzo della piastra, è possibile ottenere una perfetta capigliatura mossa o riccia in pochi e semplici gesti. Nella seguente guida verranno elencati...
Capelli

Come fare i capelli ricci con la piastra

Il tempo per andare dal parrucchiere e mettere a posto i propri capelli non è sempre a disposizione, per questo possiamo cercare di intervenire personalmente, cercando di dare un tocco originale alla nostra chioma. Per fare questo basterà seguire questi...
Capelli

Come arricciare i capelli con la piastra

I capelli per le donne sono una delle parti del corpo più importanti. Se ben curati, tagliati e pettinati, i capelli per la donna possono rivelarsi un'ottima arma di seduzione o per renderle ancora più belle e presentabili in pubblico, inoltre i capelli...
Capelli

Come lisciare i capelli senza la piastra

Sistemare i capelli, specie se ribelli è il cruccio di molte donne che, per questioni di tempo o perché esasperate sono costrette a recarsi dal parrucchiere, in modo da essere sicuri di ottenere una bella acconciatura. Naturalmente il modo più semplice...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.