Come abbinare una gonna a vita alta

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La gonna è un capo di abbigliamento esclusivamente femminile, ed è studiata appositamente per esaltare le linee di una donna e conferire fascino a chi la indossa. Per poter indossare una gonna non bisogna essere necessariamente snelle, anzi, sfatiamo questo mito, in quanto la gonna a vita alta è capace di slanciare la figura contribuendo a farla apparire più snella. La gonna a vita alta nasce negli anni '50 per dei motivi legati principalmente alla praticità dell'indumento, ma oggi a distanza di quasi sessant'anni, è tornata di moda, perché consente di dare al proprio look un tocco di raffinatezza. Ma come si può abbinare una gonna a vita alta per creare un outfit originale e raffinato? Ecco che nei passaggi seguenti ci occuperemo di darvi alcuni consigli che potrebbero tornarti utili.

26

Innanzitutto bisogna dire questo tipo di gonna è un must dell'eleganza e può essere abbinato a una camicia, morbida e generosa, da inserire all'interno della gonna stessa, per poi sblusarla leggermente in sommità. Le camicie col collo alto abbottonate fino a sopra sono perfette, ma anche un dolcevita molto sottile da inserire all'interno della gonna sarebbe l'ideale, soprattutto se la gonna ha dei colori più caldi. Non è male neppure l'abbinamento con una blusa: che voi siate già delle donne mature o delle ragazze più giovani dovete possederne una. Spesso la gonna è munita di passanti con cinturino o di bottoncini ornamentali che impediscono di aggiungere un'altra tipologia di cintura, ma in mancanza di elementi decorativi possiamo chiudere la gonna con un cinturone elastico o un cinturino di cuoio, rigorosamente in tinta con la gonna. Molto sfiziosi sono anche quei cinturoni di camoscio che si avvolgono su loro stessi e poi si annodano in vita. Un elemento al quale bisogna prestare attenzione è sicuramente lo spacco della gonna, che non deve essere laterale, doppio o a triangolo, ma solo ed esclusivamente centrato di dietro e a sbalzo, cioè con un lembo della gonna sull'altro, a scomparsa.

36

Un classico abbinamento per questo di tipo di mise è rappresentato dalla scarpa parigina chiusa col tacco alto e i lacci legati a fiocco. Ad ogni modo anche una scarpa decolletè col plateau sotto la pianta del piede, o comunque il tacco alto, rappresenta un ottimo abbinamento. Ricordativi: mai abbinare gli stivali, che farebbero a pugni con la linea della gonna. Per finire, indossare un giubbino corto, che arrivi non più in basso della linea delle natiche e metta in risalto il taglio della gonna. Sarà opportuno evitare, quindi, di coprirla solo a metà con un giaccone lungo, o peggio superare la sua lunghezza con un cappotto avvolgente. Su questo tipo di gonna, tuttavia, è una finezza indossare un giacchino modello chanel. Si tratta di un capo classico di abbigliamento che disegnò per la prima volta proprio la stilista da cui prende il nome. È una giacchina girocollo, stretta e corta, con i bottoni, da indossare con sotto la camicia o il dolcevita. Per quanto riguarda gli accessori, la borsa a bustina sotto braccio o in mano va molto bene per le serate, mentre la valigetta tipo ventiquattrore è ideale per il lavoro. Importantissima è anche la scelta delle calze, che dovrebbero essere solitamente trasparenti, soprattutto se in circostanze eleganti. In occasioni più informali, invece, è possibile anche utilizzare delle calze coprenti. Questo tipo di abbigliamento si presta per ogni occasione: a lavoro, a una cerimonia o ad una cena. Non è da escludere la canottiera, anzi, se siete giovani e la vostra gonna arriva sopra al ginocchio, è l'ideale per un'uscita informale, e inoltre si tratta di un look proposto da svariati stilisti e scelto da molte celebrità. È molto importante prestare particolare attenzione al colore: selezionatelo fra le varie tonalità pastello che hanno invaso le collezioni di quest'anno e, a maggior ragione se non siete altissime, abbinatela a dei tacchi alti e delle collane lunghe.

Continua la lettura
46

Se parliamo di abbinamenti, poi, bisogna ricordarsi che esiste anche la pettinatura giusta per questo tipo di abbigliamento, che è rappresentata principalmente da capelli legati alti a chignon. Naturalmente ogni tipo di capigliatura si può disinvoltamente portare con qualsiasi indumento, non ci sono tabu al riguardo, ma per essere impeccabili, ci sono poche semplici regole che vanno rispettate.

56

Guarda il video

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • non esagerare con i colori
  • avere un portamento elegante
  • un fisico a "clessidra", con spalle non particolarmente ampie e i fianchi pronunciati, aggiungono valore al punto vita
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Moda

come abbinare un paio di pantaloni fucsia a vita alta

In questa semplice guida, ci occuperemo di fornire qualche suggerimento nel settore della moda riguardante il come abbinare un paio di pantaloni fucsia a vita alta. Indubbiamente si tratta di un colore piuttosto vincolante e abbastanza "rischioso" qualora...
Moda

Come abbinare una gonna di pelle

La gonna di pelle è un capo d'abbigliamento davvero molto di moda ultimamente. Essa però è piuttosto difficile da abbinare in quanto potrebbe risultare eccessiva e troppo vistosa. Nella seguente guida pertanto verrà spiegato, in pochi e semplici passaggi,...
Moda

Come abbinare una gonna in tweed

Versatile e adatta sia ad un look casual che a situazioni più formali, la gonna in tweed è presente in ogni guardaroba che si rispetti. Il tessuto della gonna si contraddistingue per la trama spesso puntinata, dettaglio che rende più difficoltosa la...
Moda

Come abbinare una gonna beige

Se avete acquistato di recente una gonna beige, o desiderate acquistarne una, ma non sapete ancora come abbinarla al resto dei vestiti e agli accessori, leggete attentamente questa guida. Troverete, infatti, tantissimi spunti e consigli per creare diversi...
Moda

Come abbinare una gonna nera

A volte si pensa che il colore nero sia il miglior amico delle donne "morbide" anche se a volte si ha una silhouette degna di essere una modella.Si sa che il nero assottiglia perché assorbe le onde luminose confondendo le rotondità del corpo. Uno dei...
Moda

5 consigli per abbinare una gonna a palloncino

Se avete appena acquistato una gonna a palloncino o siete in procinto di farlo, e non sapete quali modelli di scarpe, magliette e accessori indossare e avete anche dei dubbi sui colori, allora vi conviene leggere i passi successivi della presente guida....
Moda

Come abbinare una gonna plissettata

La gonna plissettata, specialmente quando è fatta da tessuti freschi tipicamente estivi, dà un tocco raffinato alla donna. Allo stesso tempo è davvero comoda da indossare, adattandosi ad ogni occasione. Più indicata a chi ha una figura esile, si adatta...
Moda

Come abbinare una gonna bianca

Con l'arrivo della bella stagione siamo tutti, o quasi, più contenti, gioiosi e vogliosi di fare! Ci aspetta il cambio dell'armadio e si abbandonano i colori scuri per indossare tinte chiare e brillanti, che ci rallegrano e ci avviano verso l'estate....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.