Come abbinare un ciondolo

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

In questa guida, andremo a parlare di gioielli. Specificatamente, ci occuperemo di trovare il modo giusto per abbinare un ciondolo. Andremo a rispondere a questa domanda: come si fa ad abbinare un ciondolo? Buona lettura.
Abbinare i gioielli non è mai facile e c'è anche chi ne ha fatto un'arte, pensando a una sorta di decalogo da seguire per abbinare il gioiello giusto a ogni tipo di look. Ancora più complicato diventa abbinare un ciondolo che sia attaccato a una collana o a un bracciale.

26

I ciondoli possono avere le forme più diverse, ma quello per eccellenza è sicuramente il "punto luce". È un ciondolo che valorizza collo e décolleté con semplicità ed eleganza e, proprio per le sue dimensioni ridotte, deve essere usato in occasioni particolari.
La regola vuole che un ciondolo fatto solo da una pietra preziosa bianca implichi un abito nero, semplice e senza altre applicazioni luminose, proprio per attirare l'attenzione verso la luminosità di questo gioiello. Sarebbe ancor più preferibile se la scollatura fosse fornita di spalline, che siano comunque sottili o, ancor di più libere. Inoltre, ci sono i ciondoli composti completamente da pietre, che cambiano colore in base al movimento delle stesse, come per esempio, la madre perla o l'occhio di tigre.

36

Questo è un tipo di pendente che va certamente accostato a un abbigliamento estivo, soprattutto quando si indossa la seta o il raso, in quanto entrambe si caratterizzano per l'ombreggiatura cangiante della stoffa, come le suddette pietre. Cercate sempre di abbinare il colore predominante e sceglietene uno che spezza solo se altri accessori ne richiamano la tinta (orecchini, bracciali, borse, scarpe, cinture, ecc)
Molto ammirati sono anche i ciondoli di dimensioni maggiori, composti da materiale naturale, come pietra lavorata opaca oppure del legno, con dei metalli a contorno come sono l'acciaio, il rame, l'alluminio. Indossateli con colori scuri o col color arancio e accompagnate da scollature in sbieco.

Continua la lettura
46

I ciondoli invece particolarmente elaborati, grandi o "stile impero" vanno portati su maglie possibilmente aderenti a tinta unita, in quanto quella a fantasia sarebbe troppo dispersiva e svaluterebbe la bellezza del ciondolo stesso.
Ovviamente mai dimenticare di abbinare i colori per non stonare e, se potete, fate un richiamo anche con un bracciale e gli orecchini in parure. Preferite poi quelli che non si attaccano ai vestiti e li danneggiano, o quelli con pietre colorate, soprattutto per gli adolescenti. Questi ciondoli hanno il vantaggio di essere facilmente abbinabili al resto del vestiario, si possono adattare a più tipologie di look, come quelli sportivi o sbarazzini.
In ultima analisi, vi consiglio vivamente di visitare questo link, concernente il medesimo argomento trattato all'interno di questa breve, ma significativa, guida: http://www.robadadonne.it/53493/abbinare-gioielli-ai-vestiti/.

56

Guarda il video

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Qualsiasi cosa indossiate, ciondoli compresi, fatelo solo se vi fa sentire a vostro agio e non seguite mai le mode che non vi rispecchiano.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Accessori

Come creare un gufo in fimo, portachiavi o ciondolo

In questa guida vedrete come potete creare un ciondolo o un portachiavi a forma di gufo, utilizzando il fimo in maniera facile e veloce e senza sporcare molto. Il fimo infatti è una pasta sintetica che potete modellare per creare qualsiasi oggetto voi...
Accessori

Come realizzare un ciondolo di fimo

Il fimo è una pasta sintetica termoindurente solitamente venduta in pani colorati molto facile da modellare e utilizzabile per creare oggetti bellissimi, come ad esempio ciondoli per collane e portachiavi tanto per citarne alcuni. A tale proposito,...
Accessori

Come pulire un ciondolo di resina

Esistono molti tipi di resina in commercio e molti ogetti realizzati con questo materiale, ma quelli realizzati con resine naturali o fossili sono i più preziose e per questo è necessario prestare molto attenzione durante la loro pulizia e procedere...
Accessori

Come realizzare un ciondolo fai da te

Se tra i vostri hobby preferiti avete quello di realizzare oggetti personali che diventino poi dei veri e propri gioielli, potete cimentarvi nella creazione di diversi manufatti da indossare sia personalmente che da regalare ad amici e parenti. In riferimento...
Accessori

Come creare un ciondolo in alluminio

Il ciondolo è un oggetto realizzato solitamente in metallo che può essere appeso alle collane o ai braccialetti. Normalmente si acquistano in gioielleria già "belli e fatti", ma in pochi sanno che è possibile realizzarli anche con le proprie mani...
Accessori

Come pulire un ciondolo di fimo

Sicuramente il fimo è una pasta polimerica che prima viene lavorata e poi cotta, è un materiale estremamente solido che mantiene all'interno una struttura porosa una volta cotta. Ideale per la bigiotteria in miniatura come i mini-gioielli a forma di...
Accessori

Come realizzare un ciondolo di resina

Sono in molti ad amare la splendida arte del fai da te, questa infatti non sono consente di imparare tecniche davvero originali, ma allo stesso tempo offre anche l'opporunità di risparmiare notevoli somme di denaro. Infatti, realizzando da soli vari...
Accessori

Come fare un ciondolo con liquido all'interno

All'interno della presente guida, andremo a occuparci di fai da te. Nello specifico, come avete già avuto l'opportunità di scoprire leggendovi il titolo della guida stessa, andremo a concentrarci su Come fare un ciondolo con liquido all'interno. Questa...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.