Capelli: come scegliere la tonalità di biondo

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Con la fine del periodo estivo i nostri capelli hanno bisogno di un restyling. Il sole, la salsedine e il calore eccessivo potrebbero aver messo a dura prova il nostro biondo. Questa potrebbe quindi essere l'occasione ideale per scegliere una nuova tonalità di biondo da sfoggiare durante il primo freddo autunnale. Per evitare di sbagliare nuance, è importante tenere a mente qualche piccolo segreto di bellezza. Vediamo allora come scegliere la tonalità di biondo perfetta per illuminare i nostri capelli.

27

Occorrente

  • Tinta per capelli!
37

Teniamo sempre conto del colore della carnagione

Il primo step fondamentale per scegliere la giusta tonalità di biondo per i nostri capelli, è quello di tenere sempre in considerazione il colore della nostra carnagione. Per ottenere un risultato finale naturale è quindi importante rendere "credibile" il nostro biondo. Il platino andrà quindi bene per le pelli estremamente chiare e su tagli corti e leggeri. Il biondo ramato invece ben si fonde con le carnagioni chiare, ambrate e olivastre. Per ottenere un effetto chiarito dal sole, ottimo se si parte da una base scura, possiamo ricorrere alla tecnica del balayage o dello shatush. In questo modo sarà possibile schiarire in modo graduale e naturale anche i capelli scuri.

47

Illuminiamo un viso spento

Il biondo, scelto nella giusta tonalità, può aiutarci ad illuminare l'incarnato del nostro viso. Per "scaldare" una carnagione pallida, o mettere in risalto lo sguardo, optiamo per un biondo grano. Mescolando infatti i toni del miele e dell'oro, si ottiene una nuance calda che ricorda il colore del grano. Una tonalità che si sposa sia con le carnagione chiare, che con quelle più scure. Le nuance meno "fredde" come il biondo oro, sono perfette anche per ammorbidire i tratti somatici troppo spigolosi e marcati.

Continua la lettura
57

Scegliamo la nuance di biondo in base all'età

Anche la nostra età gioca un ruolo fondamentale nella scelta della giusta tonalità di biondo. La nuance più adatta a tutte le età è sicuramente il biondo cenere. Questo tipo di biondo può inoltre essere scaldato per adattarsi ad ogni carnagione. Durante il periodo invernale, quando la pelle è generalmente più chiara, possiamo accendere il biondo cenere con dei riflessi oro. Durante l'estate invece, per esaltare l'abbronzatura, sfumiamolo con tonalità più chiare. Per non appesantire il viso con un biondo eccessivamente acceso, soprattutto se abbiamo un viso mediterraneo, possiamo optare per il bronde. Una nuance che mescola sapientemente il castano e il biondo. In questo modo potremo sfoggiare una bellissima capigliatura dorata senza il rischio di risultare artificiali.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per non sbagliare facciamoci sempre consigliare dal nostro parrucchiere di fiducia!
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Capelli

Capelli: come passare dal castano scuro al biondo

Un famoso detto recita: "gli uomini amano le bionde", ma è anche vero che le donne si amano bionde. Si spiega così il motivo per cui sono davvero tante le donne che all'improvviso decidono che è arrivato il momento di dare una svolta al proprio look....
Capelli

Capelli: come passare dal nero al biondo

Per noi donne i capelli sono così importanti che basiamo la nostra bellezza principalmente su di essi. Per questo motivo siamo sempre alla ricerca dello stile perfetto e tendiamo spesso a cambiare taglio e colore. Se abbiamo deciso di cambiare totalmente...
Capelli

Come passare da biondo chiaro a scuro

Nel mondo ormai si sa, i tipi e le tonalità di capelli sono più che svariate; c'è chi è liscio e vorrebbe essere riccio, chi è riccio vorrebbe esser liscio, chi è rosso vorrebbe diventar moro e viceversa.. Nessuno è mai contento del tipo o del...
Capelli

Come fare lo shatush biondo al meglio

Lo shatush è una tecnica molto in voga negli ultimi anni, volta ad illuminare le punte della chioma e conferire ritmo, movimento e dinamismo ai capelli che incorniciano il volto.ub">Ci sono molteplici prodotti sul mercato con cui divertirsi e sperimentare...
Capelli

Come ossigenare i capelli

Alcune di voi avranno certamente provato a cambiare look partendo proprio dal cambio di colore dei capelli, essendo il tratto più ''facilmente'' reversibile. Il cambio di colore infatti è un effetto già da subito evidente. Se magari la vostra scelta...
Capelli

Come fare i capelli bronde

Il termine bronde deriva dall'inglese e significa marrone e biondo, ma nel caso dei capelli la tonalità sta ad indicare il castano. Infatti nella tricologia si usano i termini inglesi brown e blonde che uniti formano la parola bronde. In pratica in questa...
Capelli

Come fare lo shatush su capelli ricci

Molti affermano che i capelli siano il vero e proprio biglietto da visita di una persona. Non a caso in tantissimi, soprattutto donne, si recano dal parrucchiere almeno una volta alla settimana, con l'unico scopo di tenere sempre in ordine la propria...
Capelli

Le migliori tecniche per illuminare i capelli scuri

Molte donne dai capelli scuri coltivano segretamente il desiderio di illuminare la propria chioma fino a diventare bionde. Eppure, passare da un colore di capelli molto scuro ad una tonalità chiara come il biondo non è facile: per trasformare i capelli...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.