Capelli: 5 segreti per far durare la piega più a lungo

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Trascorrere un intero pomeriggio a curarsi i capelli, con mille prodotti di vario tipo, per poi piastrarli o arricciarli con cura, ciocca dopo ciocca, per poi ritrovarsi, dopo due ore, punto e a capo. Vi è familiare questa situazione? Se la risposta è sì, non perdetevi d'animo e continuate a leggere questa guida, che vuole svelarvi 5 segreti per far durare la piega più a lungo, cosicché tutti i vostri sforzi non si rivelino vani.

26

Scegliete con cura lo shampoo

Innanzitutto per una buona piega è molto importante che il capello sia sano, forte e nutrito, in modo che sia più facile da gestire. Perciò che la vostra chioma sia riccia o liscia, lavatela sempre con dei prodotti di qualità, possibilmente naturali, magari anche chiedendo consiglio al vostro parrucchiere di fiducia. Non dimenticate che non basta soltanto lo shampoo, ma è bene utilizzare anche il balsamo e, meglio ancora, una maschera nutriente e ricostituente.
Poi se prevedete di volervi fare una piega liscia, preferita uno shampoo lisciante, mentre per una piega riccia propendente per uno shampoo arricciante.

36

Fate attenzione allo styling

In secondo luogo, per avere una chioma perfetta, dovrete armarvi di pazienza e non avere fretta durante la fase di asciugatura, che non è mai da sottovalutare. Per uno styling liscio avrete bisogno di una spazzola tonda o, comunque, una spazzola che non abbia i "pallini" di plastica all'estremità dei denti. Dividete quindi la chioma in più sezioni, come vedete fare dal parrucchiere, e asciugate tirando i capelli e mantenendo il getto del phon sempre perpendicolare rispetto alla spazzola.
Per uno styling riccio potete, sempre dividendo la chioma in sezioni, arricciare piccole ciocche e fissare sul cuoio capelluto con piccole pinze e procedere con l'asciugatura, oppure potete adottare i classici bigodini. Ricordate che con questi due metodi l'asciugatura sarà molto più lunga del solito, ma non abbiate fretta e non rimuovete le pinze o i bigodini prima che i vostri capelli siano completamente asciutti.
In alternativa, dotatevi di una piastra arricciante, asciugate i capelli come di norma, divideteli in sezioni e arricciate ogni singola ciocca.

Continua la lettura
46

Preferite un fissaggio delicato

Il più delle volte però non basta seguire i due step appena descritti, ma servono altri accorgimenti. Ad esempio, è opportuno procedere con un fissaggio che non secchi o danneggi i capelli, ma che li faccia comunque stare al loro posto. Utilizzate una lacca, un gel o uno spray fissanti, in caso di ricci anche a fissaggio forte, vaporizzando abbondantemente su tutta la chioma. Anche in questo caso, non tralasciate la qualità del prodotto e, se del caso, chiedete al vostro parrucchiere. Per un effetto ancor più duratura, applicate questo prodotto mentre asciugate o piastrate i capelli, quando sono ancora caldi.

56

Fate degli impacchi nutrienti

Come già accennato, i capelli sono più facili da modellare se sani e nutriti, quindi, soprattutto se sono molto stressati o se fate uso frequente della piastra, è consigliabile tutelarli e rafforzarli con un impacco fai da te, del tutto naturale, almeno una volta a settimana. Per farlo, prendetevi molto tempo, perché dovrà stare in posa molto a lungo. Su internet potete trovare ricette facili per fare in casa impacchi di tutti i tipi e per tutte le esigenze, a base di prodotti naturali come miele, pappa reale e olii di vario genere (di argan, di karité, di oliva, di mandorle, ecc...). Di seguito ve ne proponiamo uno.
Munitevi di:- latte scremato in polvere- acqua (1 tazza)- olio di oliva- essenza di lavanda- olio di noce moscata- tè- miele. Mescolate tutti gli ingredienti in una ciotola e applicate sui capelli asciutti a partire da metà della lunghezza. Tenete in posa 30 minuti, risciacquate e procedete con il normale lavaggio e asciugatura.

66

Legate i capelli senza stressarli

Un ultimo accorgimento che vi permetterà di far "superare la notte" alla vostra piega è quello di legare con cura i vostri capelli, evitando di fare code o chignon alla rinfusa o che vadano a soffocare troppo la vostra chioma. In caso di capelli lisci, prima di coricarvi, raccoglieteli in uno chignon ampio, aiutandovi con delle forcine anziché usare un elastico, in modo da non conferire loro quella forma "a strozzatura" tipica dei capelli appena sciolti. Avvolgeteli poi in un foulard e, al mattino, date loro una spazzolata o, al massimo, una breve risistematina con l'aiuto del phon. In caso di capelli ricci, invece, per evitare di riutilizzare l'arricciacapelli il mattino seguente, acconciateli in una treccia o mettete dei bigodini, a seconda dell'effetto che volete ottenere (se ricci più morbidi o boccoli).

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Capelli

Come far durare a lungo la tinta per capelli

Al giorno d'oggi tingersi i capelli è una pratica che riguarda tantissime persone: giovani, anziani, non solo donne ma anche uomini e ragazzi. Chiunque si sia mai tinto i capelli in un negozio sa che, non appena si esce dal parrucchiere, i capelli risplendono...
Capelli

Come far durare la messa in piega

I capelli costituiscono il punto forte di ogni donna e ne esaltano la bellezza. Con la propria chioma è possibile giocare e divertirsi nei modi più disparati, creando sempre nuove originali acconciature. Tuttavia, non tutte sono capaci di gestire i...
Capelli

Come fare la piega ai capelli lisci

Per le donne la chioma è certamente un qualcosa di molto importante. Tutto il genere femminile ambisce a una piega perfetta, poiché una testa impeccabile è senza ombra di dubbio sinonimo di ordine e pulizia. Scopriamo insieme dunque come sia possibile...
Capelli

Trucchi per far durare di più la tinta ai capelli

Appena uscite dalla parrucchiera ci sentiamo divine con la nostra nuova tinta. Ma come possiamo far durare questa sensazione senza essere costrette a rifare il colore nel breve tempo rischiando di rovinarci i capelli? Semplice! Di seguito vi elenco dei...
Capelli

Come fare la piega ai capelli con il phon

Con gli accessori giusti e con una serie di poche mosse, si potranno ottenere facilmente capelli perfetti ed una piega impeccabile. Anche con un semplice phon ed una spazzola si potranno mettere in ordine i capelli più indisciplinati, ottenendo così...
Capelli

Dreadlock: consigli per farli durare a lungo

Dreadlock, l'ultima frontiera della moda sta riscuotendo un successo enorme tra giovani e giovanissimi. Oltre che una moda, è anche uno stile e una filosofia di vita, che affonda le proprie radici nella storia. Uno dei problemi principali, a livello...
Capelli

Come fare la messa in piega ai capelli lunghi da sola

Ecco una guida pratica ed anche utile, per aiutare tutti i nostri lettori e lettrici, a capire ed imparare meglio come fare la messa in piega ai capelli lunghi da sola, in modo tale da poter apparire sempre in ordine e pronta per uscire con amici e parenti,...
Capelli

Consigli per far durare più a lungo la permanente

La permanente è una tecnica assai comune ed assai efficace utilizzata per dare un tocco selvaggio a capigliature troppo lisce. Grazie a questa tecnica, i vostri capelli si arricceranno formando così una deliziosa 'criniera'. Come suggerisce il nome,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.