5 vitamine che migliorano la struttura del capello

Tramite: O2O 06/05/2018
Difficoltà: media
17

Introduzione

I capelli, per quanto li possiamo avere forti alla radice sono comunque formati da cellule morte e tendono a rovinarsi anche soltanto pettinandoli. Esistono molti trattamenti per i capelli, con basi sia chimiche che naturali, tutti comunque volti a ricreare le condizioni ideali per la salute delle squame superficiali e che ne migliorano lo stato generale. Gli shampoo, il phon e la vita di tutti i giorni, infatti tendono a far aprire le squame dei capelli, rendendoli fragili e deboli. Con questa guida vi proponiamo 5 vitamine indispensabili per la salute e la struttura del capello, che possono essere sia assunte con l'alimentazione che tramite trattamenti esterni come impacchi e shampoo.

27

Vitamina A

La vitamina A è probabilmente la più importante per il capello, perché è indispensabile per la sua crescita. Una dieta ricca di questo componente favorisce un cuoio capelluto sano e privo di forfora, con un buon ciclo di rimozione delle cellule morte ed una produzione di sebo regolare e tranquilla. La scarsità di vitamina A si ripercuote su tutto l'organismo e si manifesta fra l'altro come secchezza cutanea generalizzata. Per un buon apporto di questa vitamina occorrono carote, zucche, i broccoli e le crocifere in generale, ma anche formaggio non vegan e uova sono una fonte ottima da integrare nella dieta, anche per l'apporto di calcio e zolfo.

37

Vitamine B

Le vitamine del gruppo B svolgono moltissime funzioni regolatrici nell'organismo, ma dal punto di vista del capello sono assolutamente indispensabili per ridurre il rischio di incorrere in calvizie e caduta eccessiva di capelli. Una dieta carente di vitamine di questo gruppo aumenta notevolmente la presenza della forfora. La vitamina B1 rivitalizza il cuoi capelluto favorendone la vascolarizzazione, le B2 e B5 regolano la tenuta delle squame e favoriscono la lucentezza del capello in generale, segno di una superficie sana, mentre la B12 è indispensabile per un bulbo pilifero ben radicato. Da non trascurare la B3, nota anche come PP che è utile per la rigenerazione cellulare. Le fonti principali di queste vitamine sono i cereali meglio se integrali e antichi, i broccoli e gli spinaci, ambedue ricchi anche di ferro, ottimo per una buona produzione di emoglobina oltre che le lenticchie non decorticate e la soia. Fra la frutta annoveriamo arance e pompelmi e l'avocado che si integra facilmente in moltissime ricette e con il quale si può anche preparare un impiastro da applicare direttamente sulla chioma per nutrirla.

Continua la lettura
47

Vitamina C

La vitamina C che è indispensabile anche per una buona salute generale e per un sistema immunitario efficace agisce positivamente sul capello, perché favorisce l'assorbimento del ferro. La buona vascolarizzazione infatti non è sufficiente se l'emoglobina in circolo non è sufficiente. Con la vitamina C si ottiene un buon controllo del sebo e un nutrimento efficiente alla basse del capello. Se si hanno fenomeni di diradamento e caduta non stagionale si consiglia un controllo della sideremia e della feritina. La vitamina C si assume dai frutti rossi, dai kiwi, dagli agrumi e da molte verdure dal sapore acidulo come i pomodori e le crucifere.

57

Vitamina E

Indispensabile per evitare un rapido invecchiamento generale e della cute in particolare, la vitamina E è un potentissimo antiossidante che previene la formazione dei pericolosi radicali liberi. La circolazione del sangue è in parte regolata da questa vitamina e di conseguenza l'alimentazione dei bulbi piliferi è fortemente legata al suo apporto. Una dieta ricca di vitamina E fra gli altri vantaggi ritarda la perdita del colore nei capelli, quindi contribuisce anche indirettamente alla loro salute, evitandoci di doverli trattare con pigmenti per ridare loro lucentezza e un aspetto giovane. Le fonti principali di vitamina E sono gli oli di origine naturale, e quelli non trattati, come l'olio d'oliva e l'olio di argan, la frutta secca come noci, mandorle e nocciole e il germe di grano e di orzo, che può essere assunto anche sotto forma di germogli, o in piccole dosi come birra, che si può anche usare per nutrire il capello sotto forma di shampoo.

67

Vitamina H

La vitamina H meglio nota come biotina è alla base della tenuta del capello. La sua mancanza o scarsezza è fonte di assottigliamento del bulbo e del fusto con un incremento del rischio di rottura e di fuoriuscita dalla sede e quindi di diradamento della chioma. Le fonti principali di questa vitamina sono i funghi, i piselli e le lenticchie, in particolare quelle rosse. Altri alimenti che sono una buona fonte di biotina sono il latte sia di vacca che di pecora o di capra, ed i latticini freschi, oltre al tuorlo dell'uovo che ne contiene una quantità davvero notevole.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Capelli

Come nutrire i capelli con l'uovo

Vivere nelle grandi città sottopone il nostro corpo a periodi di forte stress dove smog e polveri sottili la fanno da padroni rendendosi pessimi compagni per i nostri capelli. Rispolverare alcuni piccoli rimedi della nonna ha il vantaggio di donare benessere...
Capelli

Come fare la stiratura brasiliana a casa

La stiratura dei capelli consente di avere uno stile sempre ordinato e chic per una chioma voluminosa e indisciplinata. È una tecnica molto particolare, grazie alla quale è possibile ottenere un risultato impeccabile persino sulle chiome più ondulate...
Capelli

Come proteggere i capelli dallo smog

Lo smog cittadino è uno dei principali nemici dei nostri capelli perché le sostanze inquinanti presenti nei fumi di scarico dei motori e provenienti dalle scorie del riscaldamento domestico e delle industrie, portano ad una eccessiva produzione di radicali...
Capelli

Come non rovinare capelli con le tinte

Gli anni passano per tutti, purtroppo, e se per un uomo qualche ruga in più e qualche capello bianco può essere sintomo di virilità e fascino, lo stesso non si può dire per una donna. Per ogni donna infatti la tinta è una operazione di bellezza essenziale,...
Capelli

Come trattare i capelli sfibrati dal cloro della piscina

Praticare il nuoto è un'attività benefica e salutare. È uno sport che impegna l'intero apparato muscolare. Stimola la circolazione sanguigna e contrasta i più comuni inestetismi, come ritenzione idrica e cellulite. Allenta lo stress e aiuta a distendere...
Capelli

Come rimediare ai primi capelli bianchi

Anche se ci nascondiamo dietro la leggenda che vede il capello bianco come simbolo di saggezza, tutti noi abbiamo vissuto la comparsa dei primi fili argentati nella nostra chioma come un vero e proprio trauma. Avere i capelli bianchi non vuol dire però...
Capelli

Come avere i capelli più folti

Siamo ciò che mangiamo. Qualcuno molto più importante di noi lo sosteneva già moltissimi anni fa. E, oggi, non possiamo che confermare. Anche se non lo crediamo, l'alimentazione ha un ruolo fondamentale anche nella crescita dei capelli. Un individuo...
Capelli

Come predersi cura dei capelli corti

Per moltissime donne il passo dai capelli lunghi ai capelli corti è grande, talmente grande che spesso deve accadere qualcosa di importante, qualcosa che faccia prendere la decisione disottoporsi ad una sforbiciata radicale. Tutte noi conosciamo ad esempio...