5 motivi per non fare la permanente

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

La permanente era molto in voga fra gli anni '80 e '90, quando erano di moda le capigliature molto voluminose sfoggiate da quasi tutte le attrici e cantanti a cavallo fra i decenni. Successivamente sono tornati di tendenza i capelli liscissimi, e bigodini e permanenti hanno ceduto il passo alle piastre, sempre più efficienti nel domare anche i ricci più ribelli. Ultimamente invece stiamo assistendo a un ritorno del riccio in tutte le sue declinazioni: mosso, ondulato, a boccoli morbidi o ricci afro... Un buon motivo per fare la permanente? Assolutamente no! Ci sono infatti almeno 5 motivi per risparmiare ai propri capelli questo trattamento.

27

Danneggia la fibra capillare

La permanente è un trattamento in cui le sostanze chimiche "rompono" la struttura naturale del capello per poter imprimere una nuova forma e un nuovo volume dall'interno: è vero che le formule di oggi sono meno aggressive di quelle di una volta, ma resta che a lungo andare lo stress subito dai capelli li rende secchi e sfibrati. Non a caso la permanente è spesso sconsigliata dagli stessi parrucchieri, nel caso di capelli già in partenza non in salute, o già stressati da colorazioni o stiraggi chimici.

37

E' sconsigliata più di tre volte all'anno

Proprio per via delle sostanze chimiche adoperate, non si può fare la permanente più di una volta ogni tre o quattro mesi: perciò, passato un po' di tempo dall'appuntamento col parrucchiere, avremo perso l'effetto fresco della permanente appena fatta e dovremo comunque ricorrere ad un'altra messa in piega, con un ulteriore stress per i capelli! Meglio allora richiedere all'hair-salon un trattamento meno aggressivo, che saremo libere di ripetere quando vogliamo.

Continua la lettura
47

Non si mantiene perfetta a lungo

Le formule delle permanenti di oggi, che prevedono quantità ridotte di ammoniaca e agenti chimici, hanno una presa variabile a seconda del tipo di capello: ciò significa che può durare una settimana come un mese, e su capelli particolarmente lisci o fini l'effetto riccio perde ben presto la pienezza iniziale. È lo stesso con bigodini e arriccia-capelli: ma al contrario di questi la permanente non può essere ripetuta dopo ogni shampoo!

57

Non è più di moda

A fronte degli svantaggi già elencati, oggi chi non sa rinunciare al volume dei riccioli non ricorre alla permanente ma ad altri metodi meno "invasivi", con onde modulabili. Del resto il riccio che va di moda adesso è un riccio molto morbido e naturale, che si ottiene più facilmente con spazzole rotonde, bigodini e piastre, mentre l'effetto della permanente è artificioso e cotonato.

67

Meglio valorizzare i propri capelli naturali

Inquinamento, lavaggi frequenti, agenti chimici, e non da ultima la messa in piega con phon e spazzole: i nostri capelli subiscono ogni giorno ogni tipo di stress che impedisce loro di crescere sani e splendere come dovrebbero! Cercare ad ogni costo di renderli ricci se sono lisci o appena mossi (e viceversa) significa aggredirli ulteriormente e doverli tagliare più spesso. Meglio allora valorizzare la propria piega naturale, anziché sforzarsi di cambiarla con trattamenti come la permanente che finiscono solo col danneggiarli.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Capelli

Acconciature e tagli per capelli con permanente

Le donne sono sempre molto attente alla moda, e alle tendenze del momento, soprattutto quando si tratta di capelli ed acconciature. Tra quelle più in voga e che non tramontano mai ci sono certamente i capelli ricci, che esercitano da sempre un certo...
Capelli

Come predersi cura dei capelli con permanente

Chi ha i capelli ricci avrebbe voluto averli lisci e viceversa! In questa guida vogliamo darvi dei consigli utili qualora decidiate di sottoporvi al trattamento chimico chiamato permanente. Questa tecnica di hairstyle vi permetterà di avere capelli ricci...
Capelli

Come realizzare una permanente perfetta

Quando sta per arrivare il periodo della bella stagione, cioè l'estate, ci si prepara per apparire sempre al meglio, poiché durante l'estate, è solito uscire spesso, partecipare a feste o a dei party organizzati da amici. Chiaramente, aiutati da tanta...
Capelli

5 motivi per dormire con i capelli legati

I capelli sono una grande risorsa per le donne, mettono in risalto la personalità, danno un tono più profondo al viso e quando curati sono una vera cartina di tornasole per l'aspetto di una donna. Molti sono i trattamenti utili ad avere sempre una chioma...
Capelli

5 buoni motivi per non tingere i capelli

Tingersi i capelli è una necessità che è sempre esistita. Fin da sempre hanno trovato anche metodi alternativi per nascondere il bianco o semplicemente per cambiare il proprio colore. Ma come è risaputo, non è certo una buona cosa per i capelli subire...
Capelli

5 buoni motivi per evitare l'ammoniaca nella tinta per capelli

Quando iniziano ad apparire i primi capelli bianchi, non si può fare a meno di ricorrere alle tinture per coprirli, preservando il proprio aspetto giovane. Oltre che per l'invecchiamento, si può decidere di tingersi i capelli anche quando l'età non...
Capelli

5 buoni motivi per tingere i capelli

I capelli sono una parte molto importante di noi e, soprattutto per le donne hanno un significato di femminilità. Le donne che hanno i capelli in disordine sono sinonimo di trascuratezza e un taglio di capelli accompagnato da un colore appropriato cambiano...
Capelli

10 motivi per non tagliare i capelli

I capelli lunghi si sa, sono molto più belli di quelli corti, si possono fare tantissime acconciature, possiamo portarli sciolti o legati in una semplice coda o in acconciature più elaborate e sofisticate per le occasioni importanti. Possiamo stirarli...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.