5 errori da evitare nel cowash

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il cowash è un sistema che permette di lavare i capelli senza ricorrere all'utilizzo dello shampoo. Al posto dello shampoo, infatti, viene utilizzato il balsamo, meno aggressivo per il cuoio capelluto. Per ottenere un effetto maggiormente pulente, va aggiunto dello zucchero bianco e/o di canna. Questo metodo innovativo è decisamente pratico ed economico: si possono avere capelli puliti, morbidi e in salute con un solo prodotto! Vediamo insieme come evitare i 5 errori più comuni commessi nel co-washing.

26

Balsamo contenente siliconi

Per prima cosa, partiamo dalla scelta del prodotto fondamentale per il cowash: il balsamo. Per avere un ottimale "effetto cowash" non è possibile utilizzare un balsamo qualunque. Dovrete infatti avere l'accortezza di leggere accuratamente l'etichetta e assicurarvi che il vostro balsamo sia neutro e senza siliconi. In commercio ne esistono di vari tipi, anche molto economici.

36

Balsamo applicato solo alle punte

Nel cowash il balsamo non deve semplicemente ammorbidire e districare le punte dei vostri capelli. Questo vale solo quando ci si fa un comune lavaggio e il balsamo va applicato alla fine, dopo lo shampoo. Ricordiamo che il cowash consiste in un metodo alternativo per lavare i capelli, per cui il balsamo (e lo zucchero, mescolati insieme) va applicato su tutta la lunghezza e anche alle radici, proprio come se si trattasse di shampoo.

Continua la lettura
46

Balsamo su capelli asciutti

In realtà questo errore va evitato sempre, anche nei comuni lavaggi con lo shampoo. Applicare il balsamo su capelli asciutti, o comunque su capelli non perfettamente ed omogeneamente bagnati, è sconsigliabile. Infatti, il prodotto non diluito con l'acqua non risulta essere della "consistenza" giusta per essere applicato sui capelli.

56

Fretta nel risciacquare i capelli

Se siamo di fretta, non è proprio il caso di ricorrere al cowash. Il balsamo deve essere lasciato in posa almeno cinque minuti prima di essere risciacquato. Esso, oltre ad aver bisogno di tempo per agire sul capello, necessita di mescolarsi bene con lo zucchero, l'altra componente indispensabile del cowash. E questo è possibile solo se massaggiate delicatamente la cute per qualche minuto, facendo sì che i due ingredienti diventino un tutt'uno. Infine ricordate, ovviamente, di sciacquare bene i vostri capelli.

66

Non utilizzare più lo shampoo

Demonizzare lo shampoo e smettere per sempre di utilizzarlo non sembra essere la scelta migliore. Il cowash è sicuramente un lavaggio più delicato, ma attenzione a non far abituare troppo i capelli: al primo "trauma" ne risentiranno in doppio. Il nostro consiglio (e quello degli hair-stylist) è dunque quello di lavare i capelli normalmente circa ogni tre giorni, e intervallare ogni tanto col cowash, per far riprendere i capelli dai tensioattivi presenti nello shampoo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Capelli

Consigli per un perfetto cowash

Oggigiorno possiamo utilizzare mille tecniche per prenderci cura di noi stessi, del nostro corpo e dei nostri capelli. In particolar modo, i capelli hanno bisogno di tantissime cure. Possiamo utilizzare mille prodotti per renderli più forti e resistenti....
Capelli

Come fare un cowash

I nostri capelli a causa di tinte e permanenti spesso risultano fragili e crespi, e soprattutto non morbidi al tatto; infatti, in commercio esistono diversi prodotti per migliorarne l'aspetto, e per donare maggiore lucentezza e renderli quindi più forti....
Capelli

Come avere capelli soffici e setosi

Possedere dei capelli brillanti, soffici e setosi rappresenta un obiettivo molto ambito specialmente dalle donne. Prenderci cura di loro, svolge ruolo fondamentale al fine di apparire sempre in perfettoordine in ogni situazione. Nasce quindi la necessità...
Capelli

Dreadlocks: scelta del balsamo per districarli

I capelli di una donna sono molto importanti per il suo look: avere sempre i capelli puliti, lucidi, morbidi e setosi è fondamentale per sentirsi affascinanti e femminili. Lo stile di una donna, però, può essere molto diverso in base alla personalità,...
Prodotti di Bellezza

Come realizzare un balsamo per capelli fai da te

Curare i propri capelli è molto importante. Soprattutto per le donne, i capelli rappresentano la bellezza e la femminilità; sono il loro punto forte. Oggi in commercio esistono vari tipi balsamo; la funzione primaria di quest'ultimo è quella di addolcire,...
Prodotti di Bellezza

Come riciclare il balsamo per capelli

Tutti abbiamo comprato, almeno una volta nella vita, un prodotto per la cura del corpo di cui non avevamo affatto bisogno o che non si adattava alle nostre esigenze. Creme idratanti con estratti di erbe officinali impronunciabili, scrub al profumo di...
Prodotti di Bellezza

5 ricette di balsamo per le labbra fai da te

Le labbra sono una parte del viso molto importante. Esse vanno curata, idratate e protette. Le cause che possono interferire sulla salute delle labbra sono i cambiamenti climatici e soprattutto il tempo. Pertanto per assicurarsi una protezione a tutti...
Prodotti di Bellezza

Come preparare un balsamo spray alla rosa

I capelli ricci, crespi e sfibrati sono difficili da gestire, specie se lunghi e trattati. Oltre alle maschere, anche il balsamo si rivela indispensabile ad ogni lavaggio. In commercio, trovi svariati prodotti ma perlopiù ricchi di agenti chimici e parabeni....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.