5 errori da evitare con il blush

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

L'arte di mettere il blush, quella polverina colorata dai poteri magici. Ormai sappiamo tutti cos'è, ossia quell'elemento del make-up, tornato di gran moda negli ultimi anni, che risalta gli zigomi e vivacizza l'incarnato. Ce n'è per tutti i gusti: in polvere, in crema, in stick, liquido, e, per le più pigre, quello adesivo. Ma non tutti sanno come applicarlo. Infatti capita spesso di vedere in giro quell'effetto "appena uscita dal circo" che, credetemi, sta bene sulle passerelle e magari per uno scatto audace, ma non sortisce lo stesso effetto unconventional dal vivo. Vediamo quindi 5 errori da evitare quando si stende il blush sul viso.

26

Non strabordare

Ricorda: il blush deve contornare gli zigomi, così da poterli valorizzare e creare un effetto sano sul viso. Quindi bisogna procedere nell'applicazione partendo da sotto l'osso zigomatico e portando il pennello (o le dita, o lo stick) verso l'alto e l'esterno, non fino alla tempia, ma prima. Ci si può aiutare sorridendo, in modo da vedere meglio i nostri lineamenti naturali. Inoltre occorre ricordarsi che il blush non è un bronzer e neanche una terra, infatti per snellire un viso paffuto o modificarne i tratti con effetti ottici, non si ricorre al blush, bensì a quest'ultimi.

36

Non caricare il colore

Non si deve esagerare con l'applicazione, ma procedere per gradi. Si prende il colore col pennello, poi lo si picchietta col manico sulla mano in modo da far cadere il prodotto in eccesso. Dopodichè lo si passa sulle guance depositando poco colore alla volta, con piccoli movimento del polso, non in una passata unica. Eventualmente se ne aggiunge altro in una seconda passata.

Continua la lettura
46

Non mischiare troppi colori

È necessario scegliere con cura il colore del proprio blush, a seconda di diversi fattori: - il colore dei capelli (colori freddi per capelli chiari, per le more sono da evitare gli aranciati) - l'incarnato del viso (idem come sopra; ricordarsi che il blush deve accompagnare il nostro colorito naturale, non creare uno stacco) - il rossetto che si indossa (ad esempio rosa con viola e borgogna) - il make-up occhi (più leggero se si ha un trucco occhi importante) - lo stato della pella (evitare blush brillanti o perlati se si hanno imperfezioni) Ricordarsi quindi di studiare prima una combinazione cromatica che sia vincente, in modo da valorizzare l'armonia del risultato finale, senza sembrare un pagliaccio.

56

Non usare pennelli piatti

Il pennello ideale per il blush è morbido, di media grandezza (più piccolo di quello da cipria e più grande di quello per il correttore), e può essere a punta tonda o angolata, ma assolutamente non a punta piatta, che serve invece per applicare il fondotinta o il correttore. Non scordarsi di lavare spesso i pennelli, soprattutto se si usano colori diversi.

66

Non dimenticare di sfumare

Le linee nette non fanno l'effetto bonne mine che ci si aspetta di ottenere con il blush. Quindi bisogna sempre sfumarlo, che sia in polvere o in crema, in modo che l risultato sia il più naturale e leggero possibile. Quindi niente tondi in stile Heidi, né strisce ultra definite alla novella-Rambo che si vedono tanto in giro. Il blush è sinonimo di freschezza, non scottatura solare, calda solo a guardarsi.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Make Up

5 errori da evitare con il blush

L'arte di mettere il blush, quella polverina colorata dai poteri magici. Ormai sappiamo tutti cos'è, ossia quell'elemento del make-up, tornato di gran moda negli ultimi anni, che risalta gli zigomi e vivacizza l'incarnato. Ce n'è per tutti i gusti:...
Make Up

Come applicare il blush in stick

Il make-up fa parte del mondo femminile e nessuna donna potrebbe fare a meno dei propri trucchi. Ci sono donne avvezze a truccarsi molto e chi invece ricorre solo all'indispensabile, magari utilizzando unicamente il rimmel per dare profondità allo sguardo....
Make Up

10 consigli per un corretto uso del blush

Tra i vari trucchi più utilizzati dalle donne c'è da considerare sicuramente il blush. Il blush, non è altro che un fard da utilizzare sul viso per completare il trucco in maniera perfetta e per dare un colorito naturale alla carnagione. Esistono varie...
Make Up

Come applicare il blush in crema

Per realizzare un make up perfetto una donna non può non ricorrere al blush. Con il termine "blush" si intende nient'altro che il fard, ovvero quel trucco da applicare su guance e zigomi utile per esaltarne le caratteristiche e donare maggiore luminosità...
Make Up

Come applicare il blush

Il blush o fard è un cosmetico per il make up, in crema ed in polvere. Il fluido generalmente si applica preferibilmente con i polpastrelli ed è ideale per le pelli molto secche. La polvere, invece, si stende sul viso con gli appositi pennelli a setola...
Make Up

Make-up: come scegliere il blush adatto a te

Se ami il make-up sai quanto sia utile il blush per dare risalto agli zigomi ed esaltare l'incarnato: "blush" significa arrossire, e si tratta infatti di un prodotto (anche conosciuto come il vecchio "fard") disponibile in tutti i toni nudi e rosati,...
Make Up

Come far durare il blush

Quante volte siamo tornate a casa e dopo esserci specchiate abbiamo esclamato: "Mamma mia come sono pallida, che fine ha fatto il mio blush?". Il fard, come il blush, sono trucchi indispensabili per valorizzare, illuminare e definire i nostri zigomi....
Make Up

Come scegliere il blush

Il mondo femminile si sa, a volte, è davvero complesso! Una delle cose che appassiona tutte le donne è certamente il make-up. A volte però la scelta del giusto prodotto da utilizzare è davvero difficile. Molto, infatti, dipende dal proprio tipo di...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.