5 cose da sapere prima di farsi un tatuaggio

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Ormai quasi tutti abbiamo almeno un tatuaggio. Essere tatuati non vuol dire più essere stati in galera, o essere marinai. Tutti, uomini e donne, ragazzi e ragazze sono liberi di avere uno o più tatuaggi senza essere più giudicati (o almeno così dovrebbe essere. Fare un tatuaggio, però non è una cosa da prendere sotto gamba. Prima di farne uno, infatti, bisogna pensare molto bene ad ogni fattore. Ecco le 5 cose da sapere prima di farsi un tatuaggio.

26

Scelta accuratissima del tatuaggio

Pensiamo bene a quando decidiamo di fare un tatuaggio, ma anche a cosa ci vogliamo fare tatuare. Se ci stufiamo infatti, non possiamo più cancellarlo, a meno che non ci affidiamo a specialisti che con dermoabrasione o laser ci faranno, con diverse sedute, diventare di nuovo "lindi" (è un metodo un po' costoso però!). Non fatevi quindi prendere dalla moda, o perché lo hanno tutti! Scegliete qualcosa che per voi ha significato e che vi renda unici.

36

Scelta del tatuatore

Facciamo un sopralluogo nello studio dove andremo a tatuarci. Chiediamo se usano guanti e aghi sterili e monouso, se le norme d'igiene sono tutte a posto. Evitiamo i tatuatori che vengono a casa o che non rispettano le norme. Solo così eviteremo di ammalarci e avere infezioni.

Continua la lettura
46

Cura del tatuaggio

Ebbene si! Dopo che il tatuatore ha spalmato sul tatuaggio la vaselina e ci ha ricoperti come un pezzo di formaggio da conservare in frigorifero, arrivati a casa, dobbiamo essere noi a prenderci cura del nostro tatuaggio. Le norme consigliano di lavarlo con sapone neutro (meglio ancora se solo con acqua) e tamponarlo con un asciugamano morbida. Dobbiamo poi passarci sopra vaselina o crema antibatterica (i tatuatori ne sono riforniti: possiamo comprarla anche da loro). Generalmente un tatuaggio ci mette circa 3 settimane a guarire (anche a seconda della dimensione) e verso la cura della "degenza" si formeranno delle crosticine che cadranno quando il tatuaggio è guarito (si, guarito! Il tatuaggio è un insieme di microferite fatte da aghi).

56

Scelta del periodo adatto

Per la precisione, non c'è un periodo adatto per fare i tatuaggi. Sconsigliata, però, è l'estate. La salsedine, le creme solari, non aiutano la guarigione del tatuaggi, anzi, potrebbero provocare delle infezioni. Anche l'esposizione al sole, sarebbe un male per noi, perché, si sa, i tatuaggi costano, e il sole li sbiadisce.

66

Soglia del dolore

Chi lo sa! C'è chi ha una soglia del dolore molto alta, e sopporta facilmente... E chi ce l'ha bassa e non resisterebbe due secondi. Pensate bene a questa cosa: se soffrite tanto, fatevi tatuare qualcosa di piccolo, o evitate proprio! Ovviamente, il dolore è presente. Poco o tanto, ma c'è! Perché il tatuaggio è una ferita e le ferite fanno male!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cura del Corpo

Come scegliere il tatuaggio con scritta

Partiamo dalla premessa che il tatuaggio non è una moda ma un segno permanente, quindi scegliere di farsi tatuare una frase è una decisione significativa (anche se ormai esistono laser che eliminano l'inchiostro dalla pelle). Meglio ricordare che Verba...
Cura del Corpo

Tatuaggio: come scegliere il più adatto a noi

L'approccio consigliato nella scelta di un tatuaggio è molto semplice: tatuarsi, inizialmente, in una zona meno esposta, ad esempio una gamba o un braccio dove potete scegliere voi se mostrarlo o meno. I tatuaggi, anche se piccoli, in zone visibili come...
Cura del Corpo

Come scegliere il tuo tatuaggio

Ovunque ti giri, ormai, ecco che li vedi. Tatuaggi ovunque. Li sfoggiano le celebrities, ma anche la gente comune. In fondo non sono più gli anni 20. Sfoggiare un tatuaggio non significa essere un criminale. È un abbellimento estetico, o un promemoria,...
Cura del Corpo

5 regole per non pentirti di un tatuaggio

Un tatuaggio è un bellissimo modo per scrivere sulla propria pelle un ricordo, un emozione, una sensazione, e chi più ne ha ne metta. Fare tatuaggi è un grande passo, una scelta che va ponderata bene in quanto irreversibile, se non con costosi trattamenti...
Cura del Corpo

Come non rovinare un tatuaggio

Il tatuaggio rappresenta un elemento che può contraddistinguere una persona da un'altra. Generalmente si ricorre all'utilizzo di un tatuaggio per trasmettere anche un messaggio particolare, tramite dei simboli che identificano qualcosa in quella stessa...
Cura del Corpo

Come rimuovere un tatuaggio all'henné

I tatuaggi all'henné non prevedono l'utilizzo di aghi e dopo qualche settimana tendono a scolorirsi. Il problema nasce quando l'henné sbiadisce ma lascia dei residui di colorante antiestetici non pericolosi. La rimozione completa non sempre avviene...
Cura del Corpo

Come applicare un tatuaggio temporaneo

I tatuaggi: che bell'invenzione per imprimere i ricordi sulla propria pelle eh? Il problema, o la fortuna, è che poi essendo permamenti rimangono impressi e visibili per sempre, anche dopo essersi rovinati e apparire brutti e scialbi. Per ovviare a questo...
Cura del Corpo

5 cose da sapere sui tatuaggi

I tatuaggi sono un arte, oltre che una moda. Sempre più gente decide di farsi un tatuaggio, per ricordare un evento importante, per sfizio, per segnare un cambiamento, per moda, ecc. Le motivazioni sono molteplici e diverse, ma un tatuaggio rimane una...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.