10 consigli per un corretto uso della cipria

tramite: O2O
Difficoltà: media
111

Introduzione

Compatta, in polvere o mista, neutra o colorata, la cipria serve per fissare la base del trucco, ma un uso errato può creare quel fastidioso "effetto maschera" che tutte vorremmo evitare. Stendere la cipria è facile e, con pochi accorgimenti, eviteremo antiestetici errori di maquillage. Cercherò qui di dare 10 consigli per usarla nel modo più corretto.

211

Come scegliere il prodotto

La cipria in polvere spesso è trasparente, fissa il fondotinta opacizzando e dando un effetto setoso sulla pelle.
La cipria compatta, al contrario, è la più coprente in commercio: compatterà la colorazione che abbiamo scelto nascondendo anche le piccole imperfezioni del viso, quindi la scelta finale dipenderà dal risultato che vogliamo ottenere.  In commercio esistono poi le cosiddette ciprie miste, che sono un valido compromesso fra le due tipologie.

311

Come scegliere il colore

La tonalità della cipria dipenderà dalla tonalità di base, ossia da quella del fondotinta. Possiamo usare la stessa nuance per un effetto naturale, un tono più chiaro per illuminare o uno più scuro per celare i difetti; non dovremo comunque discostarci di più di un tono dalla colorazione scelta per il fondotinta.

Continua la lettura
411

Come scegliere il momento giusto per stendere la cipria

La cipria va messa dopo la crema idratante, il fondotinta e il correttore, sfumati ad arte. Anche se può sembrare strano, errori in questo senso sono piuttosto comuni: molti mettono il correttore dopo la cipria ma in questo modo, sia essa compatta o in polvere, si crea un fastidioso effetto "grumoso".
Una buona idea per ottenere una maggior durata del maquillage, soprattutto se vogliamo tenerlo perfettamente dal mattino fino alla sera, è quella di stendere un velo di cipria dopo la crema idratante, procedere con fondotinta e correttore, e finalizzare il risultato con un ulteriore velo di cipria: risultato garantito.

511

Come scegliere gli accessori da utilizzare

La cipria in polvere è più semplice da stendere e va applicata rigorosamente con un pennello largo dalle setole morbide o con un piumino.  La cipria compatta e quella mista, invece, possono essere applicate con un pennello, per un effetto più naturale, o con una spugnetta per un effetto coprente.

611

Come applicare la cipria con il pennello

Intingiamo bene il pennello nella nostra cipria, qualunque sia il tipo che abbiamo scelto, e scuotiamolo un po', mantenendo le setole verso l'alto, prima di iniziare a stenderla.
Mantenere le setole verso l'alto mentre scuotiamo leggermente il pennello farà sì che la cipria cada sul fondo così, invece di disperdersi, sarà presente per l'intera lunghezza delle setole.
L'errore più comune, assolutamente da evitare, è soffiare sulle setole, che potrebbero così inumidirsi e compromettere il risultato finale, seccando il prodotto.

711

Come applicare la cipria con il piumino

Vanno bene i piumini in tessuto. Si appoggia il piumino nella cipria, si preme leggermente roteando bene il piumino e poi, mantenendolo verso l'alto, lo si scuote leggermente. Come con il pennello, evitiamo assolutamente di soffiare sul piumino. Con questo accessorio la cipria va stesa tamponando, senza sfregare.

811

Come applicare la cipria con la spugnetta

Alcuni preferiscono applicare la cipria mantenendo la spugnetta asciutta, ma ricordiamoci che in questo modo il rischio è di prelevare una quantità eccessiva di prodotto e c'è anche il pericolo di incappare in quel fastidiosissimo effetto-gesso. Inumidire, invece, leggermente la nostra spugnetta ci permetterà di non esagerare con le quantità di cipria, ottenendo un effetto maggiormente coprente e compatto e un fissaggio più efficace.

911

In quali zone del viso stendere la cipria

Se la nostra pelle è particolarmente secca potremmo saltare questo passaggio o limitarci alla zona "T" del viso. Le pelli miste possono stenderla su tutto il viso mentre per le pelli grasse l'effetto migliore si ottiene stendendola nella zona "T" del viso, lasciandola in posa un paio di minuti, e quindi sfumandola verso i lati.

1011

Quanto prodotto applicare

La cipria va stesa rigorosamente strato-su-strato, prelevandone piccole quantità alla volta, fino a che il risultato ottenuto ci soddisferà. Gli errori più comuni sono proprio quello di esagerare con le quantità iniziali e quello di applicare la cipria sul viso ma non sul décolleté: per un risultato ottimale, è importante sfumare la cipria sul mento, sul collo, lungo le tempie e l'attaccatura dei capelli.

1111

Come fissare il risultato

Qualunque tipo di cipria abbiamo scelto, qualsiasi sia il metodo di applicazione, ricordiamoci di finalizzare il risultato perché duri a lungo e rimanga fresco e compatto tutto il giorno. Muniamoci di due cubetti di ghiaccio e avviciniamoli al viso, senza appoggiarli, raggiungendo con movimenti circolari tutte le zone di applicazione.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Make Up

10 consigli per un corretto uso del mascara

In fatto di trucchi noi donne abbiamo l'imbarazzo della scelta: creme, stick, matite, polveri, specifici per un utilizzo o dall'attitudine multi-tasking, di origini antichissime come il kajal o neonati dell'industria cosmetica come i primer. Ma fra tutti,...
Make Up

5 regole per un corretto uso del rossetto metallizzato

Il rossetto fa parte da sempre del make-up di ogni donna. C'è chi ama le tonalità accese e chi predilige i colori chiari. È un accessorio che si presta bene a un regalo di classe, per festeggiare una ricorrenza particolare. Non si spende pochissimo...
Make Up

5 regole per un corretto uso del rossetto opaco

Molte donne sono convinte che qualsiasi rossetto va bene. Sia che si usi per fare la spese, sia che per andare ad una cena importante. Invece, le regole del make up, dicono tutt'altro. Basta avere passione e voglia di seguirle. I rossetti infatti esistono...
Make Up

Come fissare il fondotinta senza cipria

Avere la pelle setosa, liscia e luminosa per una donna, è davvero fondamentale. Chi non ama truccarsi ogni mattina e coprire ogni piccola imperfezione della pelle con cipria e fondotinta? I modi per avere la pelle perfetta, sono davvero molti e attraverso...
Make Up

Come applicare la cipria compatta

La cipria trova la sua origine nell'antica Cina, successivamente trovò il suo sviluppo nell'Europa del XV secolo inizialmente come decolorante per capelli, e infine dal XVII secolo in poi divenne uno dei prodotti di cosmesi più largamente utilizzati....
Make Up

Come realizzare una cipria fatta in casa

Truccarsi per le donne è davvero molto importante e trovano sempre trucchi nuovi per poter apparire al meglio in ogni occasione. Anche se in commercio esistono molti prodotti di cosmetica, il più delle volte potrebbero causare qualche allergia e fastidio...
Make Up

Come applicare la cipria

Quante ragazze giovani e donne usano la cipria? Sicuramente davvero tante, se non tutte, ci sono comunque diversi uomini che decidono di utilizzarla per ovviare quindi ad alcuni problemi, proprio grazie alla qualità di quest'ultima di opacizzare il volto...
Make Up

Cipria fai da te

La "polvere di Cipro", comunemente nota come cipria, è uno dei cosmetici più usati dalle donne. Gradevolmente profumata, può essere in polvere libera o compatta, neutra o trasparente. La sua funzione principale, una volta steso il fondotinta ed il...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.