Come vestirsi in stile dandy

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Ognuno di noi ha un proprio stile nel vestire e sicuramente solo crescendo e sperimentando attraverso diversi stili raggiungeremo quello a noi più consono e adeguato. In questa guida vedremo come vestirsi da dandy. Questo stile nasce nel tardo settecento con Lord Brummel come "arbiter elegatiarum". Nel mondo letterario scrittori italiani ed internazionali come Gabriele D'Annunzio ed Oscar Wilde ne furono protagonisti. Erano vestiti con marcata eleganza, attenta ad ogni particolare per raggiungere perfezione e bellezza. Nel nostro periodo sicuramente questo stile è utilizzato con ironia ed originalità. Il cosiddetto "dandismo" è soprattutto maschile. Proviamo ad illustrarvi gli elementi che caratterizzano lo stile dandy cercando di reinterpretarlo come meglio possiamo.

25

Il dandismo

Nel cosiddetto "dandismo" o in chiunque si avvicini a questo stile, si tende ad allontanarsi da qualsiasi forma di convenzionalità e di conformismo puntando a stupire gli altri con la propria creatività. Infatti essere dandy significava proprio questo anche nelle epoche passate: bisogno di costruirsi e identificarsi in un personaggio, necessità di fuggire dalla figura dell' uomo comune. L'intento è proprio quello di risultare unico, riconoscibile, indimenticabile utilizzando il proprio abbigliamento come mezzo di comunicazione.
Il dandismo non è per tutti. Occorre amare l'ostentazione, essere sicuri di sé per "indossarlo". Infatti, oggi, sono personaggi illustri, in particolare attori, che osano vestirsi in questo modo per vivere un personaggio un po' vanitoso che porta questo abito non certamente con timidezza.

35

I segni dell'abbigliamento dandy

Naturalmente, il vero dandy deve amare il suo modo di vestire e sa che è proprio la cura ai dettagli a costituire il suo stile "molto poco sobrio". Come Lord Brummel il dandy sa che bisogna "valorizzare l’accessorio perché da esso dipende l’armonia generale dell’abito”. Dunque: come vestirsi in stile dandy? Attenzione a guanti, cravatta, fazzoletto in seta nel taschino della giacca, cappello di tessuti diversi in base all'occasione, gilet, camicia con i gemelli. Questi sono i dettagli che fanno lo stile dandy. Gli abiti devono avere una piega perfetta, i colori devono essere armoniosamente abbinati. Il tocco di classe è dato dalla scelta delle scarpe solitamente stringate e con la punta a coda di rondine. La borsa da portare a mano, un orologio da taschino o da polso completano il look dandy.

Continua la lettura
45

Dandy per donna

Pur essendo uno stile tipicamente maschile, anche la donna può provare ad adottare l'eleganza del dandismo. Stilisti quali Armani o Trussardi hanno reinterpretato il dandismo in chiave femminile proponendo tailleur di taglio maschile in tessuti classici come il tweed o gessati, abbinati a camicie di seta, solitamente bianche e ponendo particolare attenzione a borse, cappelli e scarpe. Ci hanno restituito un'immagine di donna, forse un po' androgina e inquietante, ma sicuramente affascinante.

55

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Moda

Come creare un look dandy style

Il modo di vestire dell'uomo inglese è spesso sinonimo di eleganza e ricercatezza. Il famoso dandy style è made in England e si è diffuso nel tardo Settecento anche se ha visto il suo momento più alto alla fine del XIX sec. Questo stile non è soltanto...
Moda

Moda uomo: Come essere dandy casual

Non solo le donne ma anche gli uomini, amano seguire le varie mode che riguardano l'abbigliamento e lo stile. Oltre allo stile vintage e allo stile classico, esiste un look chiamato dandy casual. Si tratta di uno stile molto di moda, che riesce a creare...
Moda

5 modi per abbinare un papillon

Il papillon è un elemento decorativo nel vestiario dell'uomo che pochi portano ma che sta tornando di gran moda. Per non trovarsi in difficoltà nella prossima stagione nel campo della moda, seguite questa lista per poter abbinare al meglio il vostro...
Moda

Come abbinare il papillon

Se non siete abituati a vestirvi eleganti, o a indossare abiti da cerimonia, sicuramente non avrete mai indossato un papillon, non sapete come abbinarlo ad un vestito, né come si annoda o si sistema. Il papillon è una piccola coccarda a forma di fiocco...
Accessori

Anelli da uomo: come indossarli e quali scegliere

Sempre più spesso capita di vedere ampiamente utilizzato nelle sue innumerevoli versioni di stile e colore questo orpello ma nella moda uomo ci sono pochi spazzi per avventurarsi in stravaganze. Potremmo usare la stessa perentorietà negli accessori...
Cura del Corpo

Come farsi i baffi a manubrio

Una delle ultime mode maschili sembra quella di farsi crescere la barba e i baffi, e così possono vedersi in giro uomini con barbe folte e curate, oppure con barbe sottili perfettamente scolpite sul volto. Naturalmente occorre fare un distinguo a seconda...
Moda

Scarpe: come abbinare le francesine

Quando si parla di scarpe, le donne hanno un'ampia scelta tra tutti i modelli presenti sul mercato e in genere la prima idea di scarpa femminile che viene in mente è sicuramente quella della decolletè. Tuttavia se si vuole provare un'alternativa che...
Moda

Come vestirsi in modo adeguato

Uno dei più grandi dilemmi degli ultimi 50 anni prima un problema solo per le donne ora diventata anche una necessità maschile. Stiamo parlando del modo di abbigliarsi. Sia una cena esclusiva, una gita fuori porta, un uscita tra amici, una serata in...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.