Come valutare se un jeans è di qualità

tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

Indiscusso e immancabile protagonista del guardaroba femminile e trend senza tempo, il jeans è indubbiamente tra i capi più apprezzati per versatilità ed estrema praticità. La sua comodità, infatti, lo rende particolarmente adatto ad occasioni ordinarie ma, in abbinamento a dei tacchi alti, si presta ad essere indossato anche nelle circostanze più formali, per le quali si richiede un look meno casual e più ricercato. Che sia skinny o dal taglio boy-friend, sono diversi i fattori da valutare prima di procedere all'acquisto di un jeans e raccapezzarsi tra le proposte dei numerosi brand di abbigliamento. Il costo elevato e il prestigio delle griffe, infatti, non sono sempre garanzia di qualità. In questa guida verranno quindi forniti preziosi suggerimenti su come scegliere un jeans di qualità, che possa durare nel tempo e che sia comodo da indossare.

24

Per determinare la qualità del tessuto impiegato, uno dei metodi da mettere in pratica è quello di porre alla rovescia l'orlo del denim, osservarne le cuciture e verificare la presenza della cimosa, facilmente riconoscibile grazie ad un filo rosso. Tale cucitura, realizzata con il telaio a navetta, garantirà una maggiore durabilità nel tempo dei vostri denim, impedendone il disfacimento. Per riconoscere un pantalone in denim di buona fattura, inoltre, dovrete far scorrere il vostro occhio attento sui rivetti metallici posti in corrispondenza degli angoli delle tasche posteriori per fissarle al meglio.

34

Anche se la differenza al tatto potrebbe risultare impercettibile, il tessuto deve essere corposo e piuttosto compatto. Nonostante il peso del jeans dipenda in parte dalla stagione, estiva o invernale, un denim leggero è senza dubbio più esposto all'usura e ad eventuali strappi rispetto ad un denim più pesante che resiste maggiormente all'attrito. In linea di massima, controllate sempre le indicazioni sul paese di produzione, dal momento che il jeans qualitativamente migliore è quello realizzato in Giappone e negli Stati Uniti.

Continua la lettura
44

Le tasche posteriori dovranno risultare rigorosamente simmetriche e le fodere andranno risvoltate per accertarsi che siano accuratamente rifinite con impunture. La colorazione del jeans di qualità è indaco naturale, ottenuta con elaborati processi di tintura tessile tipiche della tradizione giapponese che non prevedono il ricorso a tinte sintetiche. Un altro fattore importante, infine, per orientare il proprio acquisto su un buon jeans è l'indicazione sull'etichetta relativa a trattamenti come la sanforizzazione, che impedisce al tessuto di restringersi con i lavaggi e la fiammatura, in grado di rendere il jeans più morbido e confortevole.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Moda

Come abbinare un giubbino jeans

Il denim è uno dei tessuti più in voga e sempre presente negli armadi di uomini e donne di tutte le età. Oltre ai classici jeans, uno dei capi d'abbigliamento più versatili in quanto i diversi tagli disponibili si adattano davvero ad ogni fisicità,...
Moda

Outfit con giubbino di jeans corto

Con l'arrivo della primavera è giunto il momento di tirare fuori dal vostro guardaroba la cara giacca di jeans corta, un autentico evergreen che coniuga in maniera sorprendente estrema praticità e grande versatilità. Si tratta, infatti, di un capo...
Accessori

Come rendere un jeans anni '90

Il jeans, intramontabile trend di ogni stagione e indiscusso must have di ciascun guardaroba, può essere reinventato in base alle tendenze in corso, che vedono tornare inesorabilmente alla ribalta pantaloni in tessuto denim sfrangiati e logori, tipici...
Moda

Come decorare vecchi jeans

Il jeans è uno dei capi di abbigliamento più utilizzati. Indossato giornalmente, supera tutti i tessuti quanto a durata e resistenza. Anche per questo, in ogni armadio, è facile trovare modelli piuttosto vecchi, ancora in buono stato. Gettarli via...
Moda

Come abbinare una camicia jeans da uomo

La camicia di jeans da uomo rappresenta da sempre un "must have" della moda maschile. La camicia jeans è un capo che non è mai passato di moda. Chi non ricorda quelle indossate dagli attori più famosi nei film western americani? Forse proprio perché...
Moda

Come abbinare un vestito di pizzo bianco

Un abito è un pezzo incredibilmente versatile di abbigliamento che può essere indossato sua in occasioni informali che formali. Eppure, a differenza del classico vestito di percalle rosa o di taffetà color cobalto, un abito bianco in pizzo connota...
Moda

5 modi per abbinare una giacca verde militare

Col termine 'verde militare' vengono indicate le tonalità di verde che caratterizzano le divise dei militari, appunto, che vanno dal verde mimetico, tendente al grigio, al verde oliva, tendente al giallo. Negli ultimi tempi questo colore, grazie anche...
Moda

Come decorare i jeans

Rimettere a nuovo un paio di jeans rappresenta, sicuramente, un’esperienza piacevole, soprattutto se siete molto affezionati a quel modello. I jeans sono praticamente indistruttibili, ma un po’ come tutti i capi di abbigliamento, possono avere qualche...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.