Come usare le creme idratanti con fattore di protezione UVA

tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

Soprattutto nei mesi più caldi, il proteggere efficacemente la nostra pelle dal sole è un qualcosa di molto importante se vogliamo evitare inutili scottature. In molte sono anche le creme presenti in commercio che ci aiutano a difendere la nostra epidermide dal sole e dai raggi UVA. In questa guida infatti vedremo come usare le creme idratanti con fattore di protezione UVA.

24

Per prima cosa, è importante accertarci che sulla crema che compreremo ci sia la dicitura UVA, molte creme infatti, offrono una protezione generica dal sole, senza proteggerci dai raggi ultravioletti. È poi buona norma controllare gli ingredienti da cui è composta la crema per verificare di non esserne allergici. Selezioniamo creme realizzate con ingredienti di buona qualità, evitando di comprare creme di dubbia provenienza. Se vogliamo una crema che sia il più al naturale possibile, possiamo acquistare tale crema in erboristeria o in qualche negozio online che vende prodotti esclusivamente naturali. Prima ancora di applicare questa crema, è buona norma lavare accuratamente la nostra pelle sotto l'acqua tiepida utilizzando un buon bagnoschiuma naturale o un valido sapone.

34

Dopo aver sciacquato la pelle e dopo averla asciugata con un asciugamano o con l'accappatoio, possiamo spalmare la nostra crema su di essa. È fondamentale l'evitare di mettere quantità eccessive di crema sull'epidermide, in quanto troppa crema, potrebbe appesantire ed in alcuni casi anche indebolire la nostra pelle. Possiamo spalmare per bene la crema con il palmo delle mani od utilizzando un piccolo dischetto di cotone. Se dobbiamo mettere un' altra crema sul nostro corpo, è importante attendere almeno 30 minuti, in questo modo la crema protettiva UVA sarà completamente assorbita dalla cute. È importante spalmare la crema, prima ancora di esporsi al contatto del sole.

Continua la lettura
44

Se notiamo che la marca di crema da noi selezionata è un po' debole, possiamo provare una nuova marca che ci offra migliori risultati. Finita la nostra esposizione al sole, possiamo sciacquare la pelle con un buon bagnoschiuma magari naturale e poi asciugarla con un asciugamano, in questo modo elimineremo completamente l'eventuale alone un po' oleoso lasciato dalla crema stessa. Se la pelle è un po' secca, possiamo realizzare con il fai da te anche delle vere e proprie creme idratanti per nutrirla in profondità. Infine, per una protezione costante, applichiamo la crema ogni giorno che ci esponiamo al sole caldo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cura del Corpo

Come utilizzare il burro di Karitè

Il burro di Karitè si ricava dalle noci della Vitellaria Paradox. L'arbusto cresce spontaneamente in Africa e diventa fruttifero dopo diversi anni. L'estrazione avviene manualmente, con un lungo processo. Il ricavato, si lascia solidificare e successivamente,...
Cura del Corpo

10 consigli per proteggere la pelle d'inverno

Inverno è sinonimo di cioccolata calda, filmetto romantico, coperte calde... Ma anche di freddo, il che può rendere la pelle secca, disidratata o addirittura screpolata. E dopo mesi e mesi di creme curative e idratanti estive e primaverili, sarebbe...
Cura del Corpo

Come idratare la pelle nella notte

La crema notte è nata per nutrire in profondità la pelle in un momento della giornata dove la pelle non è stressata da agenti atmosferici esterni, e cioè da vento, raggi del sole, sbalzi di temperatura e via dicendo. La pelle è quindi più predisposta...
Prodotti di Bellezza

Come preparare una crema corpo al germe di grano

In commercio, esistono infinite varianti di creme idratanti per il viso ed il corpo; molte sostanze, nonostante la loro legalità, col tempo potrebbero apportare danni alla persona, per questo spesso è consigliabile prepararsi da soli i prodotti cosmetici,...
Cura del Corpo

Viso: come eliminare le irritazioni con metodi naturali

La cura del viso è molto importante non solo per una questione d’immagine, ma perché è una parte del nostro corpo particolarmente esposta agli agenti esterni e molto sensibile. In commercio esiste una serie di prodotti per prevenire ogni tipo d’inestetismo,...
Prodotti di Bellezza

Cosmetici fai da te per una bellezza naturale

Aver cura di corpo e viso con cosmetici naturali e fai da te è, sempre più, la scelta di tanti.I prodotti biologici, selezionati per rispondere alle esigenze specifiche di ogni tipo di pelle, sono gli ingredienti preferiti per una crema o un bagnoschiuma...
Prodotti di Bellezza

Come realizzare una maschera nutriente al cacao

Nelle stagioni fredde, l'epidermide secca facilmente e con il passare del tempo perde di vigore. Il colorito si spegne, invecchiando pertanto l'aspetto. Per prevenire questi effetti, è bene curare costantemente il viso con prodotti adeguati. Creme idratanti...
Cura del Corpo

Come prevenire le zampe di gallina

Questo articolo è dedicato ad un argomento estetico. Le zampe di gallina sono delle rughette che si formano sui lati degli occhi con l'avanzare del tempo. Le donne sono maggiormente soggette alla presenza delle zampe di gallina, o meglio, sono coloro...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.