Come trattare la pelle a 30, 40, 50, 60 anni

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

La pelle è costituita da una serie di tessuti di origine ectodermica e mesodermica, che può avere varia colorazione, struttura fisiologica e organica, andando incontro anche a processi d'invecchiamento più o meno visibili. È dotata di una grande distensibilità e resistenza dal momento che una striscia di 3 mm per 100 mm può sopportare fino a 10 kg allungandosi del 50% circa. Nei passi della guida a seguire sarà illustrato come trattare la pelle a 30, 40, 50, 60 anni.

25

Occorrente

  • a 30 anni idratanti ed antiossidanti
  • a 40 anni anti-age e prodotti rigeneranti
  • a 50 anni prodotti rassodanti
  • a 60 anni prodotti ridensificanti
35

È molto importante prendersi cura della propria pelle a qualsiasi età, iniziando da quando si è ancora ragazzine. La pelle infatti, va nutrita costantemente, utilizzando però i prodotti giusti.
A 30 anni la parola d'ordine è l'idratazione. La pelle ha costante bisogno di acqua e sostanze nutrienti che la possano sostenere. A 30 anni inizia ad usare un siero sotto la tua crema abituale, meglio se leggero e di facile assorbimento.

45

A 40 anni l'obiettivo principale non è più solo l'idratazione ma anche la riparazione cellulare. I tessuti, infatti, iniziano a rigenerarsi più lentamente, diventa dunque fondamentale utilizzare prodotti che aiutino la normale rigenerazione cellulare. Un pelle non idratata apparirebbe come una mela appassita. Oltre ad idratare è altrettanto importante curare ancora di più la pelle nei periodi in cui appare stressata ed arrossata utilizzando creme lenitive ed antinfiammatorie (per esempio puoi scegliere le creme a base di aloe vera). Devi quindi aggiungere ingredienti con proprietà riparatrici come l'Acido Ialuronico e il Retinolo o Vitamina A. Ultimamente a questi "storici" ingredienti si è aggiunto anche l'Olio di Argan un potente rinnovatore cellulare che svolge una spiccata azione antiossidante.

Continua la lettura
55

A 50 anni, sicuramente, la pelle appare più opaca del solito, bisogna quindi intervenire anche sulla luminosità dell'incarnato. I tessuti, inoltre, iniziano a dare segni di cedimento, per questo è fondamentale ricorrere anche ad un buon rassodante. Dai 60 anni in poi gli obiettivi saranno: ridensificare la pelle e nutrirla. La pelle, infatti, apparirà più secca del solito e priva di tono. Utilizza quindi prodotti a base di cellule staminali vegetali, estratti di soia e acidi grassi essenziale (omega 3 e 6). I sieri leggeri non bastano più ma serve qualcosa di più nutriente e corposo. Ti consiglio di scegliere creme che abbiano principi attivi energizzanti come la Vitamina C (illumina la pelle) e l'estratto di Orchidea.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cura del Corpo

Come ringiovanire il viso in modo naturale

Gli anni trascorrono per tutti e, con l'utilizzo sempre più insistente della chirurgia estetica, molto spesso ci si ritrova alla ricerca di qualsiasi mezzo possibile che ci possa aiutare a combattere i segni del tempo. Avviene in particolar modo per...
Cura del Corpo

Come essere bella

La bellezza per ogni donna è molto importante in quanto grazie ad essa ci si sente più forti e meno vulnerabili alle critiche esterne. Ci sono giorni in cui lo specchio non riflette ciò che si è veramente, quindi iniziano i vari complessi e ci si...
Prodotti di Bellezza

Come scegliere un trattamento per la notte

Dopo i trent'anni le donne iniziano a prestare maggiore attenzione alla propria pelle. Le prime rughette cominciano a far capolino e l'epidermide ha bisogno di maggiore idratazione e nutrimento per non essere secca e spenta. Per la pelle del viso è opportuno...
Cura del Corpo

5 modi per capire se la pelle è idratata

Sapete qual è il vero specchio della salute di un individuo? La sua pelle. La pelle del viso - e del corpo in generale - deve essere sempre soda, compatta ed idratata perché solo in questo modo significa che si stanno assumendo tutti i nutrienti corretti...
Cura del Corpo

Come idratare al meglio il corpo

Mantenere il proprio corpo idratato significa mantenere i tessuti corporei tonici, con un'epidermide più elastica. Non è un caso che la composizione corporea dei bambini sia formata per il 75% d'acqua, e che questa percentuale cali negli adulti e negli...
Prodotti di Bellezza

5 usi del burro di karitè

Una corretta e costante idratazione è il primo segreto di una bellezza naturale: la pelle di tutto il corpo, il viso e ovviamente i capelli, hanno bisogno di un rituale idratante quotidiano per mantenere tutta la loro bellezza e morbidezza, nonché un...
Cura del Corpo

Come idratare il viso naturalmente

L'idratazione del nostro corpo è importante per la bellezza ed il benessere personale. Quando si è molto giovani il corpo non ha bisogno di molte attenzioni. Siamo " naturalmente" più idratati. Per quanto riguarda il viso, il trucco in età precoce,...
Prodotti di Bellezza

Come scegliere il sapone per una pelle secca

Il sapone rientra senza dubbio nella categoria degli oggetti che utilizziamo ogni giorno. Di fondamentale importanza è la scelta degli ingredienti che lo compongono in modo da andare incontro alle esigenze della nostra pelle. Non tutti i tipi di pelle...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.