Come trasformare uno shampoo aggressivo in uno shampo-doccia delicato

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Troppo spesso capita di comprare lo shampoo sbagliato, magari per curiosità, o perché si voleva provare a cambiare prodotto, o ancora perché consigliato da qualche amico, oppure semplicemente per errore e distrazione. Fatto sta che, qualunque sia la ragione, di frequente ci ritroviamo con uno shampoo, magari anche pagato una cifra notevole, che non soddisfa le esigenze dei nostri capelli. E così, si ripete sempre la stessa storia: prurito, irritazione, capelli unti e in più, dopo qualche ora dal lavaggio, compare quella odiosa forfora che ricade sul nostro maglioncino nuovo e tanto evidente e spiacevole da vedersi alle radici dei capelli. Se anche voi siete tra coloro che incontrano queste difficoltà, seguite questa guida, e in poche semplici mosse, potrete trasformare uno shampoo aggressivo in uno shampoo-doccia davvero molto delicato. Direte così addio al prurito e al fastidio, evitando inoltre di gettare quel costoso shampoo che vi causa provoca questi problemi.

25

Occorrente

  • shampo aggressivo
  • confezione vuota di un vecchio shampo o tazza in ceramica
  • amido di riso
  • olio di mandorle
35

Come prima cosa, svitate il tappo della confezione di uno shampoo che avete già finito. Mettete all'interno di questo flacone due cucchiai da minestra dello shampoo aggressivo che volete "riciclare". Chiaramente, le dosi variano in base alla lunghezza dei vostri capelli, ma, in linea generale, considerate che due cucchiai sono una quantità più che sufficiente per capelli di media lunghezza.

45

Adesso aggiungete ai due cucchiai di shampoo aggressivo un cucchiaio di amido di riso. Chiudete bene la confezione ed agitate energicamente.
Fatto ciò, aggiungete al composto appena ottenuto anche mezzo cucchiaio di olio di mandorle.
Chiudete nuovamente la confezione ed agitate bene.

Continua la lettura
55

Infine, terminate aggiungendo a questo nuovo composto una tazza di acqua calda.
Richiudete la confezione ed agitate vigorosamente per far amalgamare il tutto alla perfezione.
Avete ora trasformato, grazie all'azione addolcente dell'olio di mandorle ed a quella lenitiva dell'amido di riso, il vostro shampoo aggressivo in uno shampoo delicato e perfetto per lavare anche i capelli più delicati.
A questo punto non vi resta che procedere al normale lavaggio, godendovi l'effetto seta che questo nuovo prodotto donerà sia ai vostri capelli che al vostro corpo. Infatti, se lavate i capelli sotto la doccia, quello che avete appena creato non è solo uno shampoo, ma anche un ottimo bagnoschiuma, che renderà la vostra pelle liscia e morbida.
In pochi passi, avrete perciò ottenuto un prodotto 2 in 1 molto versatile e delicato con cui potrete detergere sia pelle che capelli senza aggredirli né irritarli..

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Capelli

5 errori che rovinano i capelli

Tutte quante aspiriamo a dei capelli perfetti, assoluto simbolo di femminilità e bellezza: che siano lunghi o corti, lisci o ricci, tinti o naturali, dei capelli sexy sono innanzitutto dei capelli sani! Purtroppo però proprio la cura dei capelli - da...
Capelli

Consigli per curare i capelli

I capelli sono una delle parti del corpo che esprimono molto se stessi ed il proprio carattere. Soprattutto le donne tendono sempre ad averli belli lunghi e dai mille tagli e pettinature diverse. Ma un capello trattato e continuamente stressato ha bisogno...
Capelli

Consigli e prodotti per la cura dei capelli

I capelli rappresentano spesso un punto critico per il genere femminile, questo perché una chioma folta e ben tenuta è indice di ordine e cura della persona ed inoltre contribuisce a donare fascino, ma non sempre questo è un obiettivo semplice da ottenere....
Capelli

Come utilizzare l'aloe vera sui capelli

L'aloe vera è una pianta carnosa il cui succo all'interno delle foglie possiede proprietà curative sorprendenti; infatti è ricca di molte sostanze come vitamine, aminoacidi e zuccheri. Gli effetti decongestionante, antinfiammatorio, cicatrizzante,...
Prodotti di Bellezza

Gli usi cosmetici dell'olio di canapa

Si vanno a ricercare sempre più risorse naturali e non più chimiche per il proprio benessere. Oggi si è compreso che i prodotti industriali non sempre sono la scelta migliore, poiché possono contenere sostanze chimiche che possono causare seri problemi....
Prodotti di Bellezza

I migliori oli essenziali per i capelli

Sogni una capigliatura sana, forte e naturalmente bella? Non c'è bisogno di spendere soldi in costosi prodotti cosmetici che, utilizzando sostanze chimiche, siliconi e parabeni, finiscono per danneggiare e indebolire i capelli. La natura ci offre una...
Prodotti di Bellezza

Come utilizzare l'olio di Neem per la forfora

Il neem è una pianta delle regioni tropicali dalle incredibili proprietà. Da sempre si usano fiori, frutti, radici e rami, sia per uso medico che estetico. L'olio che se ne ricava è un prodotto dalle proprietà antifungine, antiparassitarie e antimicrobiche....
Capelli

Come curare i capelli con la forfora

I capelli rappresentano uno degli elementi di spicco di ogni persona, uomo o donna che sia. Per questo avere dei capelli con la forfora non è piacevole e diviene un vero cruccio per molte persone. Riuscire a combattere questo fastidioso problema non...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.