Come trasformare i vecchi gioielli in magneti

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Noi donne adoriamo circondarci di gioielli e bigiotteria di tutti i tipi e colori! Ma succede che, una volta acquistata ci rendiamo conto di non poter abbinare a nessuno dei nostri vestiti! Ma non per questo dobbiamo lasciare i nostri gioielli nascosti in un cassetto!
Possiamo infatti riciclare la nostra vecchia bigiotteria in numerosi e originalissimi modi. In questa guida vedremo come si possono trasformare i nostri vecchi gioielli in splendidi ed elegantissimi magneti.

27

Occorrente

  • Vecchi gioielli
  • Colla a caldo o attack
  • Carta vetrata
  • Magneti
37

Innanzitutto dobbiamo preparare i nostri gioielli. Questa trasformazione si applica benissimo soprattutto a vecchi orecchini e ciondoli: la superficie di fondo infatti deve essere liscia per permettere di incollare i magneti. Aiutandoci con una pinza togliamo eventuali componenti, come la barra dell'orecchino, la clip, oppure il passante del ciondolo. Se ce ne fosse bisogno, possiamo anche levigare la superficie di fondo con della carta vetrata a grana leggera. Fate però attenzione durante questo processo a non esagerare: potreste infatti rovinare lo smalto dei vostri gioielli.
Una volta che abbiamo levigato la base su cui poi incolleremo i magneti, possiamo passare un velo di smalto trasparente per renderla perfettamente liscia.

47

Prima di incollare il magnete, se lo desideriamo, possiamo anche trasformare e personalizzare i nostri vecchi gioielli utilizzando smalti colorati, brillantini e tutti quello che vi passa per la testa. Date quindi libero spazio alla vostra fantasia per fare in modo che i vostri magneti siano perfette abbinati al vostro gusto e ai colori della vostra cucina! Una volta completato questo passaggio, passate nuovamente uno strato di vernice o di smalto trasparente anche sulla superficie, in modo che le vostre decorazioni siano più resistenti e che i vostri coloratissimi magneti non si rovinino col tempo.

Continua la lettura
57

Una volta che il vostro gioiello sarà pronto, è arrivato il fatidico momento: incollare i magneti. Facendo molta attenzione, incollate sul fondo del vostro vecchio gioiello un magnete con della colla a caldo o con della colla super-adesiva. I magneti si trovano in qualsiasi negozio di cartoleria, ma se volete essere proprio delle maestre del riciclo potete anche ricavarli da vecchie calamite che non vi piacciono più! Lasciate quindi asciugare, cercando di mantenere la superficie in orizzontale in modo che non si muova il magnete: potete aiutarvi con delle mollette da bucato. Una volta asciutti (il tempo dipende dalla colla che decidete di usare), i vostri nuovi e preziosi magneti saranno pronto per diventare il pezzo forte del vostro frigo!

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cura del Corpo

Come decorare le unghie: effetto cat eye

L'aspetto fisico è importante per apparire sempre ordinate, curate e in forma. Oltre a curare i capelli, la pelle e il proprio corpo, è indispensabile anche curare i dettagli. Le unghie negli ultimi tempi, sono sempre più curate, ed è possibile ricreare...
Accessori

Cura dei gioielli: 10 errori da evitare

I gioielli sono i migliori amici delle donne, lo sanno tutti, lo cantava Marylin Monroe, e lo pensano ancora tante donne. Un gioiello è per sempre, è un ricordo, un regalo, una gioia, uno sfizio, un modo d'essere. Un gioiello è moltissime cose, è...
Accessori

Come togliere la ruggine dalla bigiotteria

Mantenere i gioielli puliti, protetti da aria e acqua e proteggerli con dei prodotti appositi, può prevenire la formazione della ruggine. Una volta formata, la ruggine è un elemento difficile da togliere, per questo motivo, nei seguenti passi trovi...
Accessori

5 metodi semplici per riconoscere l'oro placcato

Può capitare spesso, specialmente nel caso di inesperti del settore, di confondere oggetti completamente d'oro con oggetti invece solamente placcati d'oro, e viceversa. Questo, può causare infatti errori di valutazione. Inoltre, sono purtroppo molto...
Accessori

Come lucidare la bigiotteria con il bicarbonato

Noi donne, si sa, generalmente andiamo pazze per qualsiasi tipo di accessorio, non solo scarpe, borse, cinture, ma anche bijoux, soprattutto bigiotteria che ormai si trova in qualsiasi tipo di negozio e anche in quasi tutte le bancarelle che affollano...
Accessori

Come creare una collana con pezzi di sughero

In una società dove, soprattutto ultimamente, si sta facendo leva sempre di più sul tema del riciclo e del riutilizzo, applicare questi principi anche alla propria vita personale costituisce un primo, piccolo passo per aiutare il nostro pianeta. Ecco...
Accessori

Come far durare di più i propri bijoux

Comprare gioielli in modo compulsivo è d'obbligo per la maggior parte delle donne. Di valore o di poco costo, essi sono essenziali per impreziosire anche il look più semplice. Per poter spiccare però, è necessaria una buona manutenzione dei propri...
Accessori

Come creare un anello a mezzaluna

Gli oggetti di bigiotteria risultano sempre più apprezzati dalla gente, soprattutto quando vengono realizzati con la tecnica del "fai da te". Quale migliore occasione delle festività natalizie per imparare a costruire qualcosa di nuovo, magari da offrire...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.